17.1 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Spese allegre dei Gruppi regionali.Il generale Verdolotti: ho trovato cose inenarrabili

AperturaSpese allegre dei Gruppi regionali.Il generale Verdolotti: ho trovato cose inenarrabili

di Anna Maria Di Matteo

Dopo quattro anni di permanenza in Molise il generale della Guardia di Finanza, Fernando Verdolotti lascia la regione per ricoprire un incarico di prestigio a Roma:  capo di  Stato maggiore. Quattro anni di intenso lavoro che hanno prodotto risultati importanti, anche eclatanti, come le spese pazze del Consiglio regionale, spese per vizi personali di  alcuni consiglieri ma pagati con soldi pubblici.  Su questo fronte l’impegno di Verdolotti e dei suoi uomini è stato senza sosta. Prima di lasciare il Molise Verdolotti ha rilasciato una intervista al collega di Telemolise,  Giovanni Minicozzi, parlando senza alcuna remora, dell’inchiesta, scottante, condotta sui Gruppi consiliari. “Ho trovato cose inenerrabili – ha dichiarato – cose indicibili. E mi fermo qui. Preferisco non aggiungere altro”, ha detto, lasciando intendere che, oltre alle puntate ai casino, agli spettacoli di lap dance vi fosse altro. Molto altro. “Non pensavo ci fossero comportamenti simili. A questo punto- ha aggiunto -vista la situazione è impossibile nascondersi dietro un dito e mi auguro che chi ha assunto questi comportamenti,   ne tragga una lezione, un insegnamento”. I reati ipotizzati dai finanzieri vanno dal falso alla truffa al peculato. “Si tratta di reati gravi, soprattutto in considerazione del fatto che è stata tradita la fiducia degli elettori. Una fiducia, evidentemente mal riposta”.  Giudizio estremamente critico quello espresso dal generale che considera chiuso il lavoro dei suoi uomini. “Abbiamo dato risposte alle istituzioni ed alla magistratura – ha concluso – Ora i provvedimenti, le decisioni spettano ad altri”. Decisioni che dunque spettano alla Procura di Campobasso che sta conducendo l’inchiesta , quella inchiesta che ha portato alla luce una situazione estremamente grave, sotto tutti profili: da quello finanziario e quello morale. Ma il generale ha invitato i cittadini a non perdere la speranza: “Devono crederci ancora, devono credere nelle loro capacità”. Verdolotti non poteva lasciare il Molise con un messaggio migliore per i cittadini. Un messaggio di speranza.

Ultime Notizie