La rimozione dei pannelli in amianto sulla piscina comunale di Termoli  è andata avanti spedita e il lavoro della ditta specializzata di Roma è già terminato. Ma all’interno della struttura di via Asia è un via vai continuo di operai. A lavoro ci sono muratori, elettricisti, idraulici. I locali sono stati tutti smantellati, sono state buttate giù pareti e messe su delle nuove, appunta per una nuova ridistribuzione degli spazi. Anche gli spogliatoi, ormai logori e malandati, sono irriconoscibili. Gli operai stanno rimettendo a nuovo tutti gli impianti. Questa mattina il sindaco di Termoli Antonio Di Brino insieme al comandante dei Nas Antonio Forciniti ha fatto un sopralluogo proprio per verificare l’andamento dei lavori. Nei giorni scorsi anche i responsabili della Hidro Sport H2O che si sono aggiudicati la gestione e che si stanno sobbarcando economicamente i lavori, sono stati a Termoli e hanno confermato la volontà di voler riaprire la piscina per la metà di settembre. Coumunque c’è la volontà forte di voler partire con la stagione autunnale. Un sospiro di sollievo per i residenti che nell’ultimo anno hanno dovuto rinunciare al nuoto oppure arrivare fino alla piscina di San Giuliano, di San Salvo o di Vasto, dove ad esempio si è spostata l’agonistica del Termoli Nuoto. Tra due mesi potranno tornare nella struttura di via Asia, completamente nuova e finalmente sicura.

Potrebbe interessanti anche:

La Molisana acquista anche i locali tecnici dell’ex Zuccherificio

Era rimasto invenduto solo il lotto numero 3 dei 4 dell’ex Zuccherificio e oggi Past…