Dopo il caso dei furbetti della forcola che sono stati sospesi dal servizio per tariffe gonfiate a danno di turisti stranieri, ora scoppia il caso estivo dei gondolieri “sotto spirito” (ad alto tasso alcolico). A febbraio cinque gondolieri smascherati da un servizio televisivo, complice una certa furbizia sull’esibizione delle tariffe, facevano pagare ai visitatori della Serenissima anche duecento euro per una mezz’ora di navigazione, quando la corsa diurna prevede il costo ufficiale di 80 euro per 40 minuti (per un massimo di sei persone).

Leggi tutto su Il Sole 24 ore

 

Potrebbe interessanti anche:

Giornata di prevenzione e promozione della salute, larga partecipazione a Trivento

Giornata di prevenzione e promozione della salute, larga partecipazione a Trivento. In tan…