E’ stato fissato per martedì alle 15.30, in Tribunale a Campobasso, l’interrogatorio di garanzia del medico di 57 anni, agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Dalle indagini della Squadra Mobile è emerso che avrebbe palpeggiato tre pazienti, due ragazze poco più che ventenni e una minorenne, che hanno raccontato l’accaduto alla polizia. Le presunte violenze, secondo la procura, sarebbero avvenute in due comuni in provincia di Campobasso, nello studio del medico, quando sostituiva un collega ignaro di tutto e nella guardia medica. L’uomo, ha detto il suo avvocato Stefano Brienza, continua a ripetere di essere innocente ed estraneo ai fatti e martedì racconterà la sua versione al giudice.

 

Potrebbe interessanti anche:

Giornata di prevenzione e promozione della salute, larga partecipazione a Trivento

Giornata di prevenzione e promozione della salute, larga partecipazione a Trivento. In tan…