Home Attualità «Lavoro è democrazia», alla manifestazione di Roma 1.300 molisani
Attualità - Evidenza - QD - 20 Giugno 2013

«Lavoro è democrazia», alla manifestazione di Roma 1.300 molisani

Il 22 giugno l’iniziativa unitaria di Cgil, Cisl e Uil in piazza San Giovanni. La priorità è abbassare la pressione fiscale per aiutare famiglie e imprese.

Cgil, Cisl e Uil pronte a scendere in piazza per difendere lavoro e democrazia. Le organizzazioni sindacali ritrovano l’unità attorno a due temi che coinvolgono direttamente il futuro del Paese. Il 22 giugno è in programma a Roma la manifestazione nazionale. Le conclusioni sono state affidate ai segretari Camusso, Bonanni e Angeletti.

Dal Molise partiranno in 1.300, tra lavoratori e rappresentanti dei sindacati. Tredici i pullman a disposizione. Diversi i cortei che confluiranno in piazza San Giovanni. I temi della manifestazione sono stati al centro dell’incontro di oggi dei dirigenti e delegati di Cgil, Cisl e Uil alla biblioteca Albino di Campobasso.

A rappresentare la Cgil il segretario confederale Giorgio Simonetti, dopo le dimissioni a sorpresa del segretario generale del Molise, Erminia Mignelli. Presenti anche i segretari di Cisl e Uil, Pietro Iocca e Pino Minicucci. «La situazione è ancora più difficile in Molise – ha detto Minicucci – dobbiamo andare più veloci per trovare risposte al futuro economico di questa terra. I dati sulla disoccupazione giovanile al 16% e di quella più generalizzata al 20%, dimostrano come non ci sia più tempo da perdere. La priorità è abbassare la pressione fiscale per aiutare famiglie e imprese».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Infortunio al Nucleo: 60enne rimane schiacciato dal tir che si ribalta. Aperta un’indagine

Incidente sul lavoro oggi al Nucleo Industriale di Termoli dove un uomo di 60 anni è rimas…