L’Italia ha rispettato gli impegni presi sul fronte dei conti pubblici e continuerà a farlo, ma il nuovo governo, forte di un’ampia maggioranza parlamentare, chiede che ora l’Europa faccia davvero di più sul fronte della crescita. Altrimenti c’è il serio rischio che l’antieuropeismo emerso nel voto italiano dilaghi nel resto del Vecchio Continente. Enrico Letta vola a Berlino da Angela Merkel e – alla sua prima uscita internazionale a poche ore dal voto di fiducia incassato in Senato – chiede all’Europa un cambio di marcia.

Leggi tutto su La Stampa

Potrebbe interessanti anche:

Truffe anziani, a Campobasso 87enne presa ancora di mira dopo tre anni

Anziani presi di mira dai truffatori a Campobasso, dove sono sempre più frequenti i raggir…