Home Evidenza Resa dei conti sulla Gam, allevatori bloccano i cancelli della fabbrica
Evidenza - 30 Aprile 2013

Resa dei conti sulla Gam, allevatori bloccano i cancelli della fabbrica

Per l’assessore regionale Scarabeo serve un piano industriale credibile. L’azienda accumula perdite. Si parla di un milione di euro di debiti solo nel mese di dicembre.

Gli allegavori sono arrivati prima dell’alba per avviare la loro protesta: bloccare i cancelli della Gam. Hanno fatto entrare solo gli operai per non fermare quel minimo di produzione che consente all’azienda di restare ancora sui mercati, anche se a fatica. Pure gli impiegati hanno deciso di restare fuori dai cancelli dell’industria avicola in segno di solidarietà con gli allevatori e i trasportatori, ormai affogati dai debiti per i mancati pagamenti del lavoro svolto.

Fuori dalla fabbrica è rimasto anche il direttore generale della Gam, Angelo Giallorenzo. “Mi auguro che questa prova di forza serva a sbloccare qualcosa – ha detto – e che non si vada avanti con altre iniziative di questo genere. La situazione è grave ma dobbiamo mantenere accesa una speranza sul futuro dell’azienda”.

Intanto, la tensione alla Gam sale di ora in ora. A Bojano sono arrivati anche i Carabinieri per placare gli animi. Tutti chiedono risposte sul futuro dell’azienda. Ma le risposte tardano ad arrivare. “Noi siamo disposti a fare sacrifici, come abbiamo sempre fatto – ha detto Domenico Tullo, rappresentante dei lavoratori Gam – ma ci vogliono delle idee su come andare avanti. Qua nessuno sa che cosa fare per salvare la filiera avicola. Siamo allo sbando”.

Nel frattempo, gli allevatori hanno deciso di continuare la protesta. Sulla vertenza Gam è intervenuto l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Massimiliano Scarabeo. L’esponente del governo Frattura ha chiesto chiarimenti agli amministratori della società circa un ulteriore abbassamento del capitale sociale e sulla redazione di un nuovo piano industriale.

Dall’assemblea straordinaria di ieri sono emerse perdite che nel solo mese di dicembre superano il milione di euro – ha detto l’assessore – non bisogna confondere il nostro desiderio di tutelare il tessuto economico molisano con la volontà di sperperare denaro”. Scarabeo ha chiesto chiarimenti sui motivi delle perdite in azienda e ha annunciato controlli “meticolosi” sulla gestione dei fondi regionali destinati alla Gam. Il rilancio dell’azienda, però, dovrà passare necessariamente dalla stesura di un piano industriale credibile che “offra alla Regione Molise e a tutti i suoi cittadini – ha concluso Scarabeo – ampie giustificazioni alla nostra volontà di continuare a credere in tale progetto”. Insomma, potrebbe essere arrivata la resa dei conti sulla Gam.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Termoli: controlli nei locali, multa da 15mila per un bar. La polizia ne chiede la chiusura

Bar, locali notturni e circoli privati controllati dagli agenti del commissariato di poliz…