Home Evidenza Isernia, il generale ‘spara’ sui voltagabbana
Evidenza - 30 Aprile 2013

Isernia, il generale ‘spara’ sui voltagabbana

Elezione del nuovo sindaco.
Il tema del giorno, a Isernia, è quello dei voltagabbana. Diverse le persone che, solo un anno fa, erano nel centrodestra e ora sono candidate col centrosinistra. Un esodo.
E chi prende la palla al balzo, per cominciare ad alimentare una pepata e forse anche dovuta polemica preelettorale, è il candidato del Centrodestra, Giacomo D’Apollonio.
L’ex generale della Finanza, isernino doc, dimostra di avere tempra da combattente e, alla stregua di Pietro Micca, accende la miccia, parlando di tanti, forse troppi esponenti politici di primo piano che, dopo le disavventure capitate a Michele Iorio, hanno abbandonato la casa politica dell’ex presidente della regione per trasmigrare, armi e bagagli, nella variegata alleanza che sostiene la candidatura di Luigi Brasiello.
Quali sono le motivazioni di questo esodo si chiede e chiede ai voltagabbana D’Apollonio. Cosa cercano dall’altra parte?
Forse, per non perdere benefici, prebende e incarichi, dalla sera alla mattina, sono saltati da destra e sinistra.
Questo il succo della presa di posizione dell’ex generale che, finalmente, usa un linguaggio chiaro, dicendo le stesse cose che pensa la gente comune.
Dice D’Apollonio: “Chi ha preso altre strade rispetto al percorso da noi intrapreso, evidentemente aveva altri progetti. Quelli di perpetrare le posizioni di privilegio, occupando poltrone e posti di potere. E il centrosinistra, pur di avere i numeri dalla sua parte, non ha esitato ad accettarli”.
Ma per il generale, c’è un giudice inflessibile ed equo. È l’elettorato isernino che ha la memoria lunga e saprà giudicare nelle urne il comportamento di chi, in sole 24 ore, ha cambiato squadra ed opinione. Per D’Apollonio certe scelte discutibili si riveleranno un boomerang. Almeno lui, l’ex generale, non ha nessun dubbio. Ma, anche alla luce di quello che sta accadendo a livello nazionale, dubitare o almeno riflettere non sarebbe sbagliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, negativo il test per la 17enne ricoverata a Vasto. Allarme in Abruzzo rientrato

Allarme Coronavirus rientrato in Abruzzo, dopo la preoccupazione di ieri per un caso sospe…