A Castel San Vincenzo manifestazione conclusiva per i “Corsi di Educazione Stradale” promossi dalla Provincia di Campobasso. In piazza gli alunni di diversi plessi scolastici dell’alto Volturno. Sarà dunque una giornata particolarmente interessante quella che si accingono a vivere gli alunni della Scuola Primaria di Castel San Vincenzo, che assieme ai giovani colleghi di Acquaviva d’Isernia, Cerro al Volturno, Montenero Val Cocchiara e Rionero Sannitico, nella mattinata di martedì 16 Aprile prossimo, a partire dalle 10 si cimenteranno nella fase conclusiva del “Corso di Educazione Stradale” per l’anno 2012/2013 promosso dalla Provincia di Campobasso. Il Comune di Castel San Vincenzo, infatti, ospiterà questa bella iniziativa, che da diversi anni porta nelle scuole primarie della regione, quindi tra i più giovani, l’importante tema dell’educazione stradale. I giovani “corsisti”, appartenenti alle quinte classi, sperimenteranno concretamente le conoscenze acquisite durante le apposite lezioni, percorrendo in bicicletta un campo-scuola mobile sul quale saranno posti dei segnali stradali. Inoltre si cimenteranno nella conoscenza delle definizioni stradali, tipi di segnaletica, esame delle parti principali della strada, marciapiede, area pedonale, attraversamento pedonale, pista ciclabile, uso del casco da bicicletta, ma anche nelle norme di comportamento, nella introduzione del concetto generale di convivenza civile e nel rispetto della vita umana (propria e altrui), con particolare riferimento alle conseguenze dei propri comportamenti alla guida sugli altri utenti della strada. Al termine del corso sarà consegnato ai giovani partecipanti un patentino di “superciclista”. L’iniziativa, destinata agli alunni delle V classi, per l’occasione è stata allargata anche ai più giovani. Infatti parteciperanno anche gli iscritti alle III e IV.  Il Comune di Castel San Vincenzo naturalmente si sta adoperando per accogliere al meglio e  con la massima ospitalità gli alunni provenienti dai diversi plessi scolastici viciniori, predisponendo inoltre una visita guidata al museo della Fauna Appenninica ed ai locali del laboratorio artistico nel quale operano i ragazzi del luogo. “Siamo onorati di rappresentare la provincia di Isernia in questa bella e significativa iniziativa che da diversi anni approda nelle piazze dei comuni molisani – commenta con orgoglio il sindaco Domenico Di Cicco, che poi conclude dicendo – Il tema dell’educazione stradale trattato nella Scuola Primaria è estremamente importante in quanto è proprio questa l’età in cui si comincia a formare concretamente la coscienza civica delle giovani generazioni”.

Potrebbe interessanti anche:

Candidature, partiti in alto mare. Incognita collegi per entrambe le coalizioni

E’ un vero e proprio rompicapo il toto candidature che si sta giocando sui tavoli ro…