Home Apertura Il call center di San Giuliano sospende le attività. In 60 a casa
Apertura - 6 Aprile 2013

Il call center di San Giuliano sospende le attività. In 60 a casa

di Fabrizio Occhionero

Sospese le attività al call center di San Giuliano di Puglia.

Dopo quasi tre anni l’azienda specializzata ha deciso di spegnere le postazioni ricavate nell’edificio polifunzionale che ospita anche la nuova scuola antisismica.

Questo in attesa di eventuali iniziative, non escluse, che potrebbero rimettere in moto la struttura.

Da alcuni mesi le cose andavano male e i risultati attesi non sono arrivati – ha spiegato Francesco Esposito, consigliere della società 3G Active che ha evidenziato come la struttura si sia sempre mantenuta e organizzata da sola senza nessun aiuto esterno”.

A regime i collaboratori impegnati nelle attività outbound, in sostanza proposta e vendita di servizi al telefono, erano quasi duecento. Solo una sessantina gli operatori impegnati nelle ultime settimane. Non vivono solo a San Giuliano ma arrivano dai paesi del circondario e anche da Campobasso e altri centri più interni, tanto che la notizia dello stop alle attività ha sorpreso e amareggiato tutti.

Per loro, in gran parte giovani, un contratto e una paga legata anche ai contratti realizzati che assicurava un’entrata a fine mese. Qualcuno – si dice – potrebbe essere assorbito nella sede di Termoli ma le posizioni disponibili non sarebbero molte.

Tutti gli altri chiedono chiarezza all’azienda e confidano nell’impegno delle istituzioni locali e della Regione in modo tale – spiegano i collaboratori – di trovare una soluzione che possa far mantenere in qualche modo il posto di lavoro.

Ricostruzione a parte, quella del call center di San Giuliano di Puglia, resta in sostanza l’unica iniziativa privata avviata dopo il terremoto in grado di creare opportunità di occupazione. Per ora viene meno anche questa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, nuovo aumento di positivi: 56 casi dai 577 tamponi, 12 le persone guarite

Ancora una impennata di nuovi positivi in Molise. Dai 577 tamponi processati nelle ultime …