Home Attualità L’asso di Napolitano: due commissioni di saggi e poi il nuovo governo
Attualità - Italia - QD - 31 Marzo 2013

L’asso di Napolitano: due commissioni di saggi e poi il nuovo governo

Una sorta di bicamerale nella forma di due commissioni di saggi per compiere un’istruttoria sulle riforme e sui temi dell’economia e dell’Europa, per verificare la possibilità di stendere un programma su cui possa ritrovarsi un ampio schieramento di forze politiche per dar vita ad un governo. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo una notte di riflessione, cala sul tavolo quella che sembra una carta estrema per cercare di superare l’impasse certificato dalle consultazioni.

Napolitano si presenta nella sala stampa del Quirinale alle 13. Ha l’espressione tesa che lascia intuire una notte di riflessione tormentata. Chiarisce subito due punti: eserciterà il suo mandato fino alla scadenza naturale («resterò fino all’ultimo giorno ma non nascondo al Paese le difficoltà che sto incontrando») e se non riuscirà a nominare un presidente del Consiglio il lavoro svolto dai gruppi di studio sarà un’utile base di partenza per il suo successore.

Leggi tutto sul Tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Venafro. Allarme furti, fogli di via per tre pregiudicati campani

Ancora 3 misure di prevenzione personali emesse dal Questore di Isernia, Roberto Pellicone…