(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 19 mar – ”Non dobbiamo avere paura della bonta’, anzi neanche della tenerezza!”. Questo l’invito di papa Francesco ai tanti fedeli che hanno riempito piazza San Pietro per la messa di inizio pontificato. Il papa, sviluppando il tema del ”custodire”, usato come architrave dell’intera sua omelia, ha ricordato che ”dobbiamo anche avere cura di noi stessi! Ricordiamo che l’odio, l’invidia, la superbia sporcano la vita! – ha agggiunto – Custodire vuol dire allora vigilare sui nostri sentimenti, sul nostro cuore, perche’ e’ da li’ che escono le intenzioni buone e cattive: quelle che costruiscono e quelle che distruggono”. Poco prima, rivolgendosi direttamente ai tanti politici e alle autorita’ presenti in piazza ha detto: ” non lasciamo che segni di distruzione e di morte accompagnino il cammino di questo nostro mondo!”. gc/

Potrebbe interessanti anche:

Covid: 143 nuovi positivi, un ricovero e 224 guariti

I dati Covid adesso con il bollettino dell’Asrem. Sono 143 i nuovi positivi riscontrati in…