Home Attualità Svizzera, a fermare il killer nella fabbrica è stato il gesto eroico di un collega
Attualità - Mondo - QD - 28 Febbraio 2013

Svizzera, a fermare il killer nella fabbrica è stato il gesto eroico di un collega

È stato il gesto di un eroe, ieri mattina, a Menznau, nella falegnameria Kronospan, a fermare la mano omicida di Viktor, il tecnico 42 enne che, in preda alla follia, aveva aperto il fuoco sui colleghi, uccidendone 2 e ferendone 7. Stamattina, uno dei feriti è morto, portando a tre il numero delle vittime del killer.

“Una delle persone presenti in mensa, al momento della tragedia, si è gettato su Viktor, brandendo una sedia e lo ha colpito in testa fino ad ucciderlo”, ha dichiarato un testimone al quotidiano 20Minuten. C’è, poi, anche un sms, ricevuto, nella notte, da un altro dipendente della falegnameria, a confermare questo epilogo del dramma. “Me l’ha mandato il collega che si è gettato sul killer, gli ho detto che ha dimostrato un coraggio eccezionale”, ha detto L’uomo che ha ricevuto il messaggino.

Leggi tutto su Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Accoglienza revocata, protestano i migranti del Cat di Roccaravindola

Mattinata di tensione al centro di accoglienza di Roccaravindola alta, nel Comune di Monta…