Home QD Il Papa lascia il pontificato, veglie di preghiera e commozione anche in Molise
QD - Regione - 28 Febbraio 2013

Il Papa lascia il pontificato, veglie di preghiera e commozione anche in Molise

Non più Pontefice ma un semplice pellegrino che comincia l’ultima tappa del suo pellegrinaggio su questa terra.

Papa Benedetto XVI ha lasciato così il ministero petrino affidando le sue preghiere al mondo e per il mondo. In tanti nell’ultimo giorno del pontificato hanno voluto essergli vicino con la mente a Castel Gandolfo e con il cuore davanti a Dio.

Anche in Molise sono stati organizzati dei momenti di preghiera, come la veglia che in serata si è svolta a Termoli. Qui il vescovo Gianfranco De Luca, i sacerdoti e molti fedeli si sono riuniti davanti al Santissimo Sacramento. Un modo per testimoniare l’affetto e la vicinanza a un Papa che prima di tutto è un uomo e ha compiuto un gesto di umiltà, di coraggio e senso di responsabilità per la Chiesa e per il suo futuro.

Campobasso, sempre in Cattedrale, l’arcivescovo Giancarlo Maria Bregantini ha condiviso insieme al clero e alla comunità la veglia di preghiera ricordando con parole significative l’impegno e il ruolo di Papa Benedetto.

Nelle intenzioni, nei messaggi e nell’affidamento al Signore ogni cristiano ha voluto ricordare una giornata storica.

E quasi come il portone del palazzo apostolico di Castel Gandolfo è stato chiuso per simboleggiare la fine del pontificato, anche la chiusura del portale della cattedrale di Termoli ha segnato il passaggio e l’attesa del nuovo pastore della Chiesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Coronavirus, negativo il test per la 17enne ricoverata a Vasto. Allarme in Abruzzo rientrato

Allarme Coronavirus rientrato in Abruzzo, dopo la preoccupazione di ieri per un caso sospe…