Un doppio tentativo di furto è stato sventato in nottata, nell’area dell’alto Volturno, grazie all’intervento dell’Arma. I carabinieri hanno infatti intercettato una banda proveniente dal Napoletano, specializzata nel furto di mezzi d’opera pesanti. A Colli a Volturno avevano da poco rubato un camion, sul quale avevano poi caricato un bob-cat, cioè un mini escavatore “prelevato” in un’azienda di Cerro al Volturno. L’auto-staffetta appartenente ad uno dei componenti, è stata bloccata da una pattuglia dei militari della Stazione di Colli a Volturno prima che i mezzi arrivassero sulla statale 158. I carabinieri militari hanno così bloccato e tratto in arresto il conducente dell’auto-staffetta, mentre altri due complici, tra cui l’autista del camion rubato, hanno inchiodato il mezzo pesante sulla strada dileguandosi nei boschi. Le ricerche dei due fuggitivi sono ancora in atto. È stato impiegato anche un elicottero del Nucleo di Pontecagnano (Salerno). L’arrestato, un 36enne di Napoli, dopo le formalità di rito è stato trattenuto presso la caserma della compagnia di Venafro in attesa del rito di convalida e giudizio direttissimo che si svolgerà domani mattina al tribunale di Isernia. La refurtiva, del valore di oltre quarantamila euro, è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre l’autovettura utilizzata dall’arrestato è stata sottoposta a sequestro.

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…