Di lavoro non ce n’è, è vero, ma spesso per mancanza di informazioni si perdono anche le poche occasioni offerte sia dai privati sia dalle istituzioni. Per evitare che ciò accada il Comune di Agnone – grazie a un’intesa firmata con la Provincia di Isernia – ha attivato uno sportello per le politiche attive del lavoro, aperto anche ai giovani (ma non solo) degli altri paesi dell’Alto Molise. Il progetto è stato voluto da Caterina Cerroni, consigliere comunale con delega alle politiche giovanili. Oltre a dare dritte su bandi e incentivi, il nuovo servizio si propone di dare un’assistenza completa a chi è in cerca di occupazione. Saranno a disposizione degli interessati i dipendenti del Comune e dell’Ambito territoriale di Agnone. Tra gli obiettivi futuri dell’Amministrazione comunale anche quello di favorire – attraverso gli incentivi alle attività autonome – la costituzione di società cooperative in grado non solo di svolgere servizi per conto dell’ente, ma anche di operare nei settori trainanti dell’economia locale, come ad esempio il turismo e l’agroalimentare. Rivolgersi allo sportello non costa nulla, tra l’altro anche in questo periodo ci sono buone opportunità da cogliere

Potrebbe interessanti anche:

Larino, un progetto di circa 3 milioni e 360mila euro per ampliare il cimitero e realizzare un forno crematorio. Nola, M5S :”L’iniziativa non è stata concertata con i cittadini.”

Il primo forno crematorio del Molise potrebbe essere realizzato a Larino: la proposta è st…