Ha preso il via questa mattina a Milano il processo che vede imputato Roberto Colombo, il primario di 58 anni accusato di aver ucciso a colpi di mattarello la ex moglie Stefania Cancelliere, originaria di Isernia. I giudici hanno accolto la richiesta della difesa di processare l’imputato con rito abbreviato. Si procederà con quello ordinario. Gli avvocati avevano chiesto il rito abbreviato condizionato, ma il collegio giudicante del tribunale meneghino ha respinto l’istanza. L’udienza è stata aggiornata al 6 marzo prossimo. Si procederà con la costituzione delle parti, poi dovrebbe avere inizio la discussione. Per arrivare alla sentenza ci vorranno probabilmente un altro paio di udienze. A Milano, per la sentenza, è attesa anche gente da Isernia.

Potrebbe interessanti anche:

Autonomia differenziata. Fanelli: “A rischio il futuro del Molise”

A rischio il futuro del Molise e i livelli essenziali di prestazioni in settori vitali com…