34.9 C
Campobasso
domenica, Luglio 14, 2024

Alleanza con l’Adc, il Pd perde pezzi e Sel rischia la spaccatura

EvidenzaAlleanza con l'Adc, il Pd perde pezzi e Sel rischia la spaccatura

Dopo le dimissioni del segretario del circolo Sel di Bojano, Russo, e del segretario del Pd di Larino, Nuonno, il consigliere comunale di Campobasso D’Anchise lascia il Partito democratico.

La scelta di allearsi con i tre esponenti dell’Adc, Pietracupa, Bizzarro e Tamburro, in vista delle prossime regionali, non piace alla base del Pd, ma anche a parte della dirigenza regionale del partito. Anche se il simbolo di Allenza di centro è sparito per fare posto alla lista “Rialzati molise”, i militanti del centrosinistra non perdonano all’attuale classe dirigente del Pd molisano la decisione di aprire le porte della coalizione agli ex alleati di Iorio.

Una “patata bollente” pre elettorale che cade anche nelle mani di Paolo Frattura. L’accordo con Mario Pietracupa, infatti, prevederebbe proprio l’inserimento di quest’ultimo nel listino del candidato presidente insieme ad esponenti dell’Italia dei valori e di Sinistra ecologia e libertà. Davvero troppo per molti esponenti del centro sinistra molisano, come Fabrizio Russo, responsabile del circolo Sel di Bojano, che si è dimesso dall’incarico. Anche Claudio Nuonno si è dimesso da segretario del Pd di Larino in segno di protesta, mentre oggi ha lasciato il Partito democratico Maurizio D’Anchise.

Il consigliere comunale di Campobasso ha aderito al movimento “Città di noi”. La decisione è stata ufficializzata durante i lavori del Consiglio comunale. D’Anchise ha definito l’alleanza tra i tre esponenti dell’Adc e il Pd una “scelta scellerata. “Per anni abbiamo combattuto battaglie contro di loro e ora me li ritrovo allo stesso tavolo”, ha commentato. Il consigliere comunale ha contestato la segreteria regionale del Pd.

Il mio leader resta Bersani – ha concluso – ma il Pd del Molise è un’altra cosa”. Non è escluso che nelle prossime ore ci possano essere nuove defezioni. Il malcontento nel Pd sulle alleanze è evidente e la base si sfoga soprattutto sui social network, ma anche in Sel le cose non vanno meglio. Alcuni esponenti del partito, infatti, sarebbero pronti a creare una nuova lista a sostegno del candidato presidente della Regione, Massimo Romano.

Ultime Notizie