Home Regione Sindaci contro, salta l’approvazione del Piano scolastico provinciale di Isernia
Regione - 5 Dicembre 2012

Sindaci contro, salta l’approvazione del Piano scolastico provinciale di Isernia

La riunione dei sindaci nella aula consiliare della Provincia di Isernia si è chiusa con l’ennesimo nulla di fatto. Per l’approvazione del piano di dimensionamento scolastico provinciale bisogna ancora attendere. Finora è stata approvata solo qualche modifica. Lo scontro tra Colli a Volturno e Cerro al Volturno è finito con la bocciatura di un emendamento presentato dall’amministrazione collese, che puntava alla dirigenza scolastica con il sostegno di Fornelli e Scapoli. A questo punto non è però da escludersi un ricorso da parte di Colli, che aveva già espresso la volontà di passare con Isernia, come ha già fatto Fornelli. Nel frattempo l’approvazione di un altro emendamento – che riassegna la dirigenza scolastica a Castelpetroso – ha creato nuovi problemi. I conti non tornano più. Le dirigenze scolastiche ora sono 15 e non più 14. Tra le ipotesi in campo quella di sacrificare una dirigenza a Isernia oppure a Venafro, ma ciò potrebbe intaccare equilibri già precari e mandare tutto all’aria. I sindaci saranno riconvocati la settimana prossima. E bisognerà necessariamente “trovare un’intesa, altrimenti – avverte l’assessore provinciale all’Istruzione, Antonio Tedeschi – manderemo il piano a Campobasso così com’è, lasciando all’Ufficio scolastico regionale il compito di tagliare la dirigenza in più”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Recovery Fund, Toma: “Governo si confronti con Regioni”

“Ho chiesto al ministro Amendola di fissare un metodo per confrontarci sui progetti …