11.9 C
Campobasso
sabato, Maggio 18, 2024

Di Pietro guarda a Vendola e Bersani: l’Idv da l’ok per le primarie regionali

QDDi Pietro guarda a Vendola e Bersani: l'Idv da l'ok per le primarie regionali

Sì a nuove primarie regionali per tenere unito il centrosinistra, sulle primarie nazionali invece Antonio Di Pietro guarda a Pierluigi Bersani e a Niki Vendola, gli unici finora che si sono messi in aperto contrasto alla politica di Mario Monti, una politica che “ha indebitato lo stato, le fasce più deboli e degli onesti – ha affermato il leader dell’Italia dei Valori – che ha privilegiato le banche e i poteri forti”. Di Pietro ha incontrato oggi a Termoli i dirigenti regionali del partito per discutere di strategie e alleanze future e per affrontare i problemi interni all’Italia dei Valori.
Il presidente non si è sbilanciato sul candidato che voterà alle primarie, ma fa sapere che l’indicazione di voto per gli elettori dell’Idv è su Bersani e Vendola. “Per il momento sono gli unici che sono contro la politica di Monti, Renzi non è pervenuto e Tabacci guarda a Monti come possibile premier”. Antonio Di Pietro dunque esclude un Monti bis e ha già chiesto un incontro con chi uscirà vincitore dalle primarie per mettere in piedi un programma di governo.

Ma l’ipotesi di primarie si fa strada anche in Molise e Antonio Di Pietro è disposto a rimettere in gioco la candidatura di Paolo Frattura. Un suo ruolo in prima persona però lo ha escluso: “Frattura è il candidato naturale visto che già aveva vinto le primarie, ma se per tenere unito il centrosinistra e arrivare a un candidato condiviso bisogna rifare le primarie l’Italia dei Valori è disposta a partecipare. Per quanto riguarda un mio ruolo in prima persona nelle Regionali lo escludo perché devo lavorare a livello nazionale a un’alternativa a Mario Monti, credo che il Molise abbia figure capaci di guidare la regione”.

 

Ultime Notizie