La

un’operazione anti-droga, con l’esecuzione di perquisizioni domiciliari in Rotello e Santa Croce di Magliano, che ha portato all’arresto di C.G., 41enne pregiudicato della zona, su esecuzione di un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Larino.

L’attività, sotto la direzione della Procura della Repubblica frentana, è stata condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia con la collaborazione delle Stazioni di Rotello, Santa Croce di Magliano e del Nucleo Cinofili Carabinieri di Chieti, coordinati dal Capitano Alessandro Dominici. Sin dalla prime ore del mattino, i militari hanno atteso il momento propizio per effettuare l’ingresso nell’abitazione del soggetto da sottoporre a restrizione e, una volta individuatolo, hanno proceduto alle perquisizioni nei domicili di sua pertinenza e sui suoi mezzi di trasporto.

Il provvedimento eseguito è stato emesso dall’A.G. sulla base delle indagini condotte, negli ultimi mesi, dal Nucleo Operativo e Radiomobile menzionato. I riscontri ottenuti dai militari in tale periodo, grazie alla costante collaborazione con le Stazioni sopra dette ed ai pedinamenti effettuati in abiti civili, hanno consentito di dimostrare che il soggetto oggi arrestato aveva in essere una frequente attività di spaccio al dettaglio di “cocaina” rivolto a giovani assuntori della zona. Questi ultimi, che sono stati sistematicamente segnalati alla Prefettura di Campobasso, avevano quale elemento comune la conoscenza di C.G., per cui è stato per i militari possibile procedere ad attente verifiche ed osservazioni dei suoi spostamenti sino a certificarne l’attività illegale. L’uomo, ora, si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Larino.

Potrebbe interessanti anche:

Candidature, partiti in alto mare. Incognita collegi per entrambe le coalizioni

E’ un vero e proprio rompicapo il toto candidature che si sta giocando sui tavoli ro…