12.5 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

“Ambiente – Salute”. Parte l’appello per finanziare l’attivazione dei tre Registri per i Tumori del Molise

Evidenza"Ambiente - Salute". Parte l’appello per finanziare l'attivazione dei tre Registri per i Tumori del Molise

L’appello all’insegna del Commissario ad acta per la sanità molisana, parte da Campodipietra, piccolo centro alle porte di Campobasso che ha visto negli ultimi tempi, diversi decessi per cause tumorali, a lanciare l’allarme era stato il consigliere regionale del PD Michele Petraroia, il quale ha organizzato un convegno per discutere proprio di questi temi.

Dopo l’introduzione puntuale del Dott. Leo Terzano, del coordinamento I.S.D.E.  MEDICI PER L’AMBIENTE, che si è soffermato sulle cause scatenanti delle patologie tumorali e sull’incidenza nel fenomeno degli stili di vita, dell’alimentazione sbagliata e delle fonti di inquinamento di aria, acqua, cibi, prodotti per la casa, inceneritori, polveri sottili o radiazioni, è seguita la brillante esposizione del Dott. Giovanni Fabrizio, Primario di Chirurgia al Cardarelli, coordinatore della  LILT – Lega Italiana Lotta ai Tumori e responsabile ASREM per l’istituzione dei tre Registri dei Tumori  ( Registro di Mortalità, Registro di Incidenza, Registro dei Mesotaliomi ). Il Dott. Giovanni Fabrizio ha ripercorso le tappe di un impegno decennale della LILT e della sua esperienza personale che lo aveva già visto impegnato su questo tema dal 2005 presso l’Ospedale San Timoteo di Termoli. Ha comunicato  che da gennaio 2011 è stato formalmente incaricato dall’ASREM di avviare un progetto, cosa che ha predisposto nei cinque mesi successivi con i conseguenti passaggi burocratici, amministrativi e scientifici tra cui il raccordo vincolante con l’AIRTUM . l’Associazione Italiana Registro Tumori. A distanza di 20 mesi, il Dott. Giovanni Fabrizio ha completato tutti gli adempimenti presentando all’ASREM e quindi al Commissario ad acta della Sanità il piano per l’attivazione dei tre Registri su base regionale ed è in attesa dello sblocco dello stesso che evidentemente necessita di finanziamenti specifici. L’incontro svoltosi a CAMPODIPIETRA sul tema ” AMBIENTE – SALUTE ” è stato concluso dal dott. Gennaro Barone Presidente dell’Ordine dei Medici di Campobasso che ha fortemente sostenuto l’esigenza di potenziare gli interventi di bonifica ambientale, di rimozione delle cause che accentuano le patologie tumorali, di una maggiore sinergia tra medici, cittadini ed amministratori, ed ovviamente di una dotazione strumentale statistica che non può prescindere dall’avvio del Registro dei Tumori, chiarendo che non vanno considerate solo le morti in una comunità per allarmarsi ma anche le incidenze e quindi il numero di persone che contraggono il cancro e guariscono. Nel corso dell’incontro sono intervenute la dott.ssa Anna Spina per gli ECODEM che ha rilanciato la campagna AMIANTO NO GRAZIE !, il responsabile del portale Toro Web Giovanni Mascia che ha voluto dare voce alle preoccupazioni dei cittadini e la dott.ssa Claudia Spina, psicologa impegnata nell’Unità Operativa di Oncologia del Cardarelli in un progetto di assistenza per i pazienti affetti da cancro e per i loro familiari. Alcuni cittadini hanno fatto domande sui rischi legati all’amianto e all’inquinamento elettromagnetico, e dopo i riscontri dei relatori l’incontro si è chiuso con un appello unanime al commissario ad acta per sbloccare il finanziamento del progetto sull’attivazione del Registro dei Tumori.

Ultime Notizie