12.1 C
Campobasso
martedì, Aprile 16, 2024

Il ministro Riccardi: “Election day? Non è una questione prioritaria”

AttualitàIl ministro Riccardi: "Election day? Non è una questione prioritaria"

Election day? Non è una questione prioritaria. Ha risposto così il ministro Andrea Riccardi lasciando palazzo Chigi, al termine del consiglio dei ministri ai chi gli aveva chiesto se nel corso dell’incontro fosse stata presa una decisione sulla data delle elezioni in Molise, Lazio e Lombardia.

Appena qualche giorno fa, il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri aveva dichiarato che dal 27 gennaio in avanti qualsiasi data sarebbe stata buona per il rinnovo dei consigli regionali delle tre regioni chiamate al voto anticipato. Poi ha cominciato a prendere forma la possibilità di portare gli elettori al voto si a per le amministrative che per le politiche. Una strada che, tracciata per primo da Casini, ha cominciato a raccogliere sempre più consensi, fino a finire sul tavolo del governo.

Uno schieramento trasversale che però non comprende il Pd. Bersani ha fatto sapere di non gradire, tuttavia ambienti vicini alla segreteria del partito democratico fanno sapere che alla fine anche da sinistra potrebbe arrivare il lasciapassare all’eleciotn day.
Una soluzione che, dicono i tecnici, farebbe risparmiare alle casse dello Stato un centinaio di milioni di euro.

A questo punto le giornate elettorali potrebbero essere collocate la domenica successiva a quella di pasqua, dunque la prima settimana di aprile. Ma le dichiarazioni del ministro Riccardi hanno comunque raffreddato gli entusiasmi: La situazione è complessa – ha affermato il ministro – La posizione del Lazio è diversa da quella delle altre due regioni. Lo aveva spiegato anche la titolare del Viminale: la data delle elezioni regionali in Lazio è competenza del governo regionale. Dunque Lombardia e Molise aspettano di sapere cosa deciderà Renata Polverini.

Giovanni di Tota

Ultime Notizie