È il congresso dell’avvicendamento. La vecchia leadership lascia il posto alla nuova ma non senza dettare agenda e priorità. A far tremare sugli scranni i vertici del Partito comunista cinese, il grido d’allarme del presidente uscente, Hu Jintao. Per l’uomo che ha trasformato la Cina nella seconda potenza economica al mondo, la vera necessità, ora, è la lotta alla corruzione dilagante. Svelata da troppi scandali, rappresenta il tarlo che rischia di provocare il crollo dello Stato e la fine del Partito.

Leggi tutto su Euronews

Potrebbe interessanti anche:

Vittoria Iannacone protagonista del programma di Rai Uno “Tali e Quali”. Il sindaco di Torella del Sannio: una grande occasione per la nostra brava e bella artista

Vittoria Iannacone protagonista del programma di Rai Uno “Tali e Quali”. Il sindaco di Tor…