9.7 C
Campobasso
sabato, Aprile 20, 2024

Zuccherificio: le richieste degli avventizi

EvidenzaZuccherificio: le richieste degli avventizi

“Siamo stati l’ossatura dello Zuccherificio. Per 30 anni abbiamo lavorato senza sosta e adesso veniamo esclusi e tenuti fuori”. Con le lacrime agli occhi, rabbia, ma tanta dignità, i lavoratori avventizi dello stabilimento termolese hanno parlato della loro situazione davanti ai consiglieri regionali Tamburro e Petraroia, presidente e vicepresidente della commissione lavoro a Palazzo Moffa. C’era anche il presidente della Provincia di Campobasso De Matteis e l’assessore provinciale Rita Colaci
I lavoratori vogliono essere presenti al tavolo delle trattative, verificare possibilità di reimpiego e ottenere garanzie sulle riassunzioni future. Sono una trentina, ma alcuni di loro non hanno più nulla, nemmeno gli ammortizzatori sociali
Storie di persone con mutui, figli all’università, nelle cui case, per la crisi, non entrano più stipendi. Alcuni non possono più mantenere i figli all’Università. Responsabili di reparto ora a casa. Gente che ha sperato per anni di essere assunta non con contratti a tempo determinato, non solo per qualche giorno. Gente come Giuseppe Coppola, che si è ferito al lavoro e una volta tornato ha lavorato per un po’, poi più niente. Perchè, gli è stato chiesto e lui ha risposto perchè era rimasto a casa a lungo e poi aveva un malore. “Ora sto a casa, dopo aver percepito un po’ di disoccupazione – ha raccontato – ma non ce la faccio a pagare i 700 euro di mutuo e devo chiedere i soldi, l’aiuto, a mio padre di 90 anni per tirare avanti”.
De Matteis ha assicurato il sostegno della Provincia, così come Rita Colaci, che sente la vicenda in prima persona, in quanto suo fratello era un avventizio. Petraroia e Tamburro non si sono tirati indietro nel fornire il loro sostegno e indicazioni ai lavoratori. “Vigileremo affinchè chi acquista lo Zuccherificio garantisca reali investimenti e sviluppo” hanno detto e hanno illustrato tecnicamente ciò che i lavoratori fuori dagli ammortizzatori possono fare per avere quello che chiedono.

Ultime Notizie