9.7 C
Campobasso
sabato, Aprile 20, 2024

Laboratorio Progressista, dopo la manifestazione No Monti Day, si elabori una proposta credibile

AttualitàLaboratorio Progressista, dopo la manifestazione No Monti Day, si elabori una proposta credibile

Il Molise ha partecipato alla manifestazione No Monti Day, dopo la conferenza stampa tenutasi a Campobasso martedì 23 ottobre con Rifondazione Comunista, Costruire Democrazia, Laboratorio Progressista ed Alba si è organizzata una presenza con pullman ed auto private da Termoli, Campobasso ed Isernia i molisani si sono incontrati in Piazza della Repubblica a Roma alle 14,30;

Il 27 Ottobre 2012 Roma ha ospitato una grande manifestazione pacifica aperta dai malati di SLA in carrozzella, imponente la presenza di Rifondazione Comunista e USB (sindacati unitari di base),  studenti,  erano  presenti decine di  piccoli movimenti come il nostro e tutta la sinistra storica ad eccezione di quella parte che ha stretto l’alleanza con i DS vale a dire la dirigenza SEL, una manifestazione di cittadini che guardano all’Europa dei popoli che chiedono una politica per i popoli.

Laboratorio Progressista, che con il responsabile Nicola lanza ed alcuni membri del movimento era presente alla manifestazione, si augura che ora si elabori la PROPOSTA ed un programma di governo che sia capace di unire le forze di Sinistra ed i Movimenti, il centro sinistra a nostro avviso è un esperienza FINITA sia a livello nazionale sia nel Molise, occorre una vera apertura della sinistra ai Movimenti ai cittadini per un grande soggetto politico alternativo alle politiche mercatiste, il libero mercato a costi crescenti ha prodotto competitività sul lavoro ed avvantaggiato i prodotti a basso costo ed a basso valore aggiunto, occorre chiudere le bische finanziarie che guadagnano sul debito sovrano, chiedere all’Europa che la BCE intervenga sui mercati per l’acquisto in ultima istanza degli stock di titoli immessi dagli stati membri, creare la Banca Pubblica Italiana per finanziare le piccole e medie aziende ed avviare una politica che ridistribuisca la ricchezza in modo più equilibrato.

Nel Molise occorre voltare pagina e costruire un’alternativa credibile che sia in grado di interpretare le esigenze della comunità molisana e superi l’attuale formula del centro-sinistra nostrano che ha perso pezzi e speranze di essere alternativa al governo Iorio.

Ultime Notizie