12.5 C
Campobasso
sabato, Aprile 13, 2024

Al “Cafè Letterario” Michele Gianfagna presenta “La stirpe di Caino”

QDAl “Cafè Letterario” Michele Gianfagna presenta “La stirpe di Caino”

Domani, domenica 21 ottobre, alle ore 18.00 al dopolavoro ferroviario lo scrittore molisano residente a Roma, Michele Gianfagna presenterà il suo ultimo libro “La Stirpe di Caino”

Dopo il gran successo registrato ieri con il concerto di Daniele Sepe che ha inaugurato la Rassegna Musicale del DLF   “Young DLF Voglia e Sunà” condotta da Alessia D’Alessandro  questo nuovo appuntamento culturale dimostra la volontà del DLF di continuare ad essere un punto di riferimento permanente anche in presenza di mille difficoltà dovute agli elevatissimi costi di gestione.

La partecipazione entusiasta dei soci  a tutte le iniziative sta gettando le basi per poter resistere e non privare la città di un luogo di cultura aperto a tutti.

La serata di domani sarà condotta come sempre da Maria Lucia del Monaco, coordinatrice del “Cafè Letterario” ed ancora una volta le bravissime musiciste Alessia D’Alessandro e Valeria Pietrarca, rispettivamente voce e violino della band molisana Noflaizon, allieteranno la serata con intermezzi musicali.

Miche Gianfagna, ferroviere in pensione, ha intrapreso l’attività teatrale, scrivendo commedie brillanti, poi pubblicate col titolo “Le facce del potere” e costituendo la Compagnia del Teatro Amatoriale “Gli argonauti” con la quale ha messo in scena molti suoi lavori, riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. È autore di una raccolta di poesie dal titolo “Ci vuole così poco…” e di manoscritti di narrativa quali: La Capra di Giuda, Gente del Molise, La stirpe di Caino, I cinque dell’Orsa maggiore, Il mistero della botte di ferro, Viaggio in treno. Di questi manoscritti, i primi tre sono stati già pubblicati, mentre gli altri sono in via di pubblicazione ed usciranno a breve.

Dopo il successo riscosso della Nuova Compagnia teatrale “Terza Classe”del dopolavoro ferroviario di Campobasso diretta da Patrizia Civerra e composta da moltissimi ferrovieri in servizio ed in pensione, con Michele Gianfagna, ferroviere in pensione, il dopolavoro ferroviario, associazione aperta a tutti i cittadini, non trascura le proprie radici ed orgogliosamente promuove tutte le iniziative culturali di uomini di cultura appartenenti ad una categoria di lavoratori, i ferrovieri, che hanno fatto tanto per lo sviluppo della nostra nazione ed oggi per scelte strategiche dettate dal mercato che, come in altri settori, tralasciando la funzione sociale e quindi peggiorando i servizi, subiscono loro malgrado le critiche per un continuo disservizio dovuto esclusivamente alle alte sfere decisionali.

 

Ultime Notizie