Pubblicato: sabato 11 gennaio, 2020 - Tempo di lettura: 1 min.

Lago di Guardialfiera, patto per lo sviluppo tra Sindaci e Regione

Un progetto, quello della viabilità destinata a percorrere l’intero perimetro del Lago di Guardialfiera, che arriva in un momento di forte visibilità nazionale ed internazionale per il Molise e per le sue attrattive turistiche. A ricnoscere il fascino di un territorio povero di infrastrutture ma ricchissimo di Storia, Natura, Arte e prelibatezze, sono stati nell’arco di due giorni il New York Times ed il Corriere della Sera, due testate di indiscussa autorevolezza e prestigio. Il turismo, quindi, come vocazione elettiva dell’intero Molise. Creare le infrastrutture per attirare in regione investimenti orientati in questa direzione, è il criterio adottato dalla Giunta per assegnare al progetto di circumlacuale la considerevole somma di 3,5 milioni di euro da spendere nell’arco di un paio di anni. A spiegare le ragioni dell’intervento è lo stesso presidente Toma.

L’idea di una strada che costeggi su ambedue i lati il lago di Guardialfiera è stata condivisa dai cinque sindaci i cui territori affacciano sull’invaso: Vincenzo Tozzi, primo cittadino di Guardioalfiera,Sabrina Lallitto, di Casacalenda, Pino Puchetti, di Larino, Maria Di Lena di Palata e Pasqualino Morinelli. Per quei territori e per l’intero Molise, l’opera messa in campo rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. A sotolinearlo è Vincenzo Tozzi, sindaco di Guardialfiera, comune capofila del progetto.

I tempi di realizzazione previsti da sindaci e regione vanno nell’arco di due anni. Per attirare investimenti e privati occorrono le opere sul territorio; pria le infrastrutture e poi le strutture, hanno ribadito tutti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi