Pubblicato: venerdì 08 novembre, 2019 - Tempo di lettura: 1 min.

Isernia. Ospedale sotto la scure dei tagli, verso una nuova protesta alla Regione

L’assemblea pubblica organizzata dal comitato “In seno al problema” è servita soprattutto per fare il punto sul futuro di senologia, neurofisiopatologia, oncologia e cardiologia al Veneziale di Isernia. Ma ai partecipanti ha dato anche l’opportunità di confrontarsi sulle proposte scaturite dall’incontro promosso dal Forum per la difesa della sanità pubblica di qualità del Molise e dal comitato Isernia beni comuni. Per Izzo – portavoce del comitato In seno al problema – è certamente importante andare a discutere il futuro della sanità molisana direttamente a Roma, del resto lo aveva già proposto in tempi non sospetti. Ma non basta. A suo avviso è fondamentale andare a protestare in massa anche a Campobasso, sotto il palazzo della Regione. Per il comitato In seno al problema la priorità è quella di congelare tutti quei provvedimenti che di fatto depotenziano ulteriormente il Veneziale, altrimenti si rischia di andare a Roma quando i giochi sono ormai fatti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi