Pubblicato: venerdì 01 novembre, 2019 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Colletorto-Bari nel ricordo della maestra Carmela Ciniglio: ponte di amicizia sempre più solido

Ci sono quei rapporti di amicizia veri che resistono allo scorrere del tempo, a una vita frenetica e frammentata da mille esperienze, a una società liquida in cui le relazioni sono deboli e svaniscono nel giorno stesso di un incontro.

Si tratta di rapporti speciali, fondati su valori significativi, sulla sensibilità di persone che hanno voluto esserci sempre, oggi come allora. Un’amicizia nata da un evento tragico, quello del 31 ottobre 2002 e del terremoto di San Giuliano di Puglia che nel crollo della scuola “Francesco Jovine” ha portato via ventisette bambini e la maestra Carmela Ciniglio. Proprio dal ricordo dell’insegnante di Colletorto, alla quale è stata intitolata la scuola primaria di Loseto, parte del quarto municipio di Bari (ex quarta circoscrizione di Bari-Carbonara) e dei suoi amati alunni, è partito e si è consolidato negli anni (ben quattordici) questo rapporto concreto che ha portato anche alla firma di un patto di gemellaggio con il Comune di Bari e ad altri momenti di aggregazione. Ogni anno, il 31 ottobre, una delegazione del quarto municipio e delle scuole pugliesi si reca prima a San Giuliano di Puglia per la commemorazione al cimitero e poi a Colletorto per portare il proprio omaggio alla tomba della maestra Carmela. Nel pomeriggio i bambini delle scuole del posto e degli amici di Bari si esibiscono nella chiesa del Purgatorio con musiche, canti, rappresentazioni e momenti di incontro in un’atmosfera di gioia e grande condivisione.

Tante emozioni condivise, il senso di un progetto, di un rapporto che continua e si consolida anche con il cambio di amministrazioni, proprio a confermare la bontà del rapporto che il 24 aprile di ogni anno vede una delegazione di Colletorto andare a Bari per rinnovare la visita in occasione della solennità di San Giorgio, festa patronale di Loseto.

All’iniziativa – alla presenza dei familiari dell’insegnante – hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco di Colletorto, Cosimo Mele, la presidente del quarto municipio, Grazia Albergo, i dirigenti scolastici, Giovanna Fantetti e Salvatore Roccella, amministratori delle due realtà e gli amici di sempre come Michele Buono e Alessandro Greco (e un pensiero speciale da Angelo Caruso) che hanno raggiunto anche il monumento dedicato alla maestra Carmela a ridosso della scalinata del monastero e donato da Rocco De Adessis; quest’ultimo è cittadino onorario di Colletorto e, ancora una volta, ha dimostrato la sua vicinanza donando un nuovo quadro significativo che suggella il senso di un rapporto unico e speciale. Un abbraccio sincero e un percorso che continua e si rafforza nel tempo coinvolgendo le nuove generazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi