Pubblicato: lunedì 21 ottobre, 2019 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese L’acqua del Matese arriva a Termoli e Campomarino, Toma: “Impegno rispettato”

L’acqua che da alcuni giorni arriva nelle case dei cittadini di Termoli e Campomarino è quella delle sorgenti di Bojano, dunque pura e di elevatissima qualità. Si tratta di un momento storico per il territorio dopo anni e anni di attesa, in cui nel frattempo i bassomolisani sono stati costretti, con i disagi periodici del caso, a usare l’acqua potabilizzata della diga del Liscione, spesso sottoposta a processi massicci di depurazione. Finalmente dunque, dopo Larino, Guardialfiera, Ururi, San Martino in Pensilis e Portocannone, anche a Termoli e Campomarino è arrivata l’acqua del Matese. L’attivazione del Molisano Centrale è stata comunicata dal governatore Donato Toma: “Un risultato che rende giustizia a questo Governo, che aveva garantito la risoluzione di un annoso problema rispetto alle tante polemiche e strumentalizzazioni politiche” ha esultato il presidente. “Un obiettivo raggiunto – ha continuato Toma – grazie alla sinergia messa in campo da Regione Molise e Molise Acque. Ringrazio l’assessore ai Lavori pubblici, Vincenzo Niro, il presidente di Molise Acque, Giuseppe Santone, le strutture e le maestranze che, in mesi di duro lavoro, sono riusciti anche a superare le difficoltà tecniche che si erano frapposte al completamento dell’opera per far sì che l’Acquedotto molisano centrale venisse messo a regime”. Soddisfatto anche il sindaco di Termoli Francesco Roberti: “Già da alcuni giorni nei serbatoi comunali arriva l’acqua del Matese. Prima di comunicare la notizia attesa da anni – ha fatto sapere – abbiamo provveduto alla sanificazione degli impianti, e pertanto dai nostri rubinetti esce oggi acqua di ottima qualità. Invito la cittadinanza a berla, ma anche a saperla risparmiare”. L’arrivo dell’acqua del Matese permetterà di garantire un risparmio economico per le famiglie, ma soprattutto una forte riduzione nell’utilizzo di bottiglie in plastica, su cui già da un po’ di tempo è aumentata consapevolezza e sensibilità. Roberti ha fatto sapere che a breve verrà installata al porto – nei pressi della scala a chiocciola – una fontanella che distribuirà acqua fredda, liscia e gassata. Ne potranno usufruire tutti i turisti, gli operatori della marineria e i cittadini che desiderano riempire bottiglie e borracce. “Stiamo inoltre già pensando di dotare anche gli altri quartieri – ha aggiunto il sindaco – di nuove fontane. Quella del porto è un primo regalo di Molise Acque, un segnale importante che mostra un’attenzione particolare per la nostra città” ha concluso Roberti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi