Pubblicato: mercoledì 17 luglio, 2019 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Aumento costo biglietti trasporto pubblico, Uil: “Ennesimo schiaffo ai pendolari molisani”

Non poche polemiche ha suscitato nell’opinione pubblica, tra i sindacati e non solo, la finanziaria regionale, approvata a maggio, in particolare in riferimento all’articolo 14 Punto in cui si legge degli aumenti per quanto riguarda il costo dei biglietti del trasporto pubblico

In un periodo di crisi e in un contesto, quello, appunto, del trasporto pubblico locale che presenta lacune e crepe, questa decisione ha fatto sollevare più di una voce. Da anni si lamentano servizi scadenti nella nostra regione. Ogni giorno registriamo, ad esempio disservizi sui treni da e per Roma e per quanto riguarda il trasporto su gomma la situazione non è certo migliore, in tanti si lamentano e si attende ancora il bando per il gestore unico. A questo si aggiungono le strade in molti tratti disastrate.

A partire da mercoledì 17 luglio, così come disposto quindi dalla legge regionale n. 4/2019, le tariffe di tutti i titoli di viaggi hanno subito un aumento nella misura prevista di circa il 40%. “Un aumento folle – ha dichiarato la Uil metalmeccanici di Termoli – e che – ha aggiunto – si riverserà ovviamente sui “soliti noti”, lavoratori pendolari ,studenti e pensionati . Aumenti che non trovano alcuna giustificazione – ha continuato il sindacato in una breve ma incisiva nota – visto che ormai da anni permangono servizi inadeguati con autobus vecchi con migliaia di chilometri e strade impraticabili! E’ l’ennesimo schiaffo ai lavoratori pendolari molisani. A fronte di tutto questo, le istituzioni sono assenti – ha concluso la Uil metalmeccanici di Termoli – crediamo sia giunta l’ora che la politica torni con forza a ricoprire il ruolo di garante del servizio pubblico”.

Un appello lanciato anche da molti cittadini e associazioni che si battono per avere dei trasporti dignitosi, sicuri e a un prezzo giusto per le tasche di chi ogni giorno deve spostarsi per lavoro, studio o esigenze personali. E’ un diritto dei cittadini.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi