Pubblicato: sabato 09 marzo, 2019 - Tempo di lettura: 1 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Di Baggio: fondi per il recupero di edifici e aree degradate nei borghi molisani

Da oggi sarà più facile riqualificare immobili o le aree degradate dei nostri borghi. La Regione ha infatti dato il via libera al bando per assegnare fondi a quei comuni che intendono avviare progetti di restyling di aree abbandonate o di edifici di particolare pregio. La copertura finanziaria c’è: saranno infatti usati i soldi derivanti dalle sanzioni incassate per le violazioni delle norme ambientali e paesaggistiche, ha detto il promotore dell’iniziativa, l’assessore regionale all’Urbanistica e alla pianificazione territoriale Roberto Di Baggio. Per ogni comune è previsto un finanziamento massimo di 30mila euro. Un aiuto concreto soprattutto ai paesi più piccoli, che spesso – a causa dei conti in rosso – non possono neanche sognarsi di avviare progetti di riqualificazione urbana. Tra l’altro i requisiti richiesti sono alla portata di tutti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi