Pubblicato: martedì 12 febbraio, 2019 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Agcom: Telemolise leader dell’informazione locale

Tre edizioni al giorno, più il tg del mattino con la rassegna stampa e i flash pomeridiani. Telemolise leader dell’informazione locale della regione, davanti anche al Tgr della Rai.

Il sigillo porta il marchio della denominazione di origine dell’Agcom, l’agenzia nazionale garante della comunicazione, che ha depositato lo studio condotto in tutte le regioni d’Italia. Un risultato che non lascia spazio alle interpretazioni e dal quale si evince che più di 8 italiani su dieci, l’86 per cento degli intervistati, si informano abitualmente sui fatti locali attraverso tv, radio, quotidiani e servizi on line. Anche in questo settore la situazione del Paese non è omogenea e viene evidenziata dalle percentuali bulgare nelle regioni dove la specificità culturale e linguistica è più forte, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige e Friuli, dove si sfiora il cento per cento.

Poi nelle regioni dove la dimensione locale è più sfumata, Lazio e Lombardia. La tv resta il mezzo preferito, tranne che in Piemonte, Emilia Romagna e Toscana dove prevale ancora il quotidiano.

La Rai, attraverso la Tgr è invece il gruppo di riferimento per l’informazione locale in 14 regioni. Ma in termini di total audience informativa, le tv locali prevalgono in Trentino, con Athesia, in Toscana, con Monrif, in Puglia con il gruppo Norba, in Sardegna con l’Unione editoriale e Telemolise in Molise.

Un risultato straordinario, che noi conoscevamo da sempre, confermato dal massimo organo italiano in materia d’informazione, che gratifica il lavoro svolto da tecnici e giornalisti, guidati dal direttore Manuela Petescia e l’impegno negli investimenti tecnologici all’avanguardia dell’editore Quintino Pallante.

La domanda di informazione, ha commentato il sottosegretario all’editoria il 5stelle Vito Crimi, resta altissima, ma bisogna capire meglio la questione dei contributi.

Più realista e vicino al territorio il presidente di Confindustria Radio Tv Francesco Siddi per il quale ”senza alcune tv locali mancherebbero interi presidi informativi, ad esempio al Sud”,

”Si deve ripartire dai cittadini secondo il Coordinatore nazionale Corecom, Filippo Lucci, Proprio quei cittadini, davvero tantissimi, che ogni giorno premiano Telemolise ai quali idealmente va il nostro ringraziamento. Con un archivio di 40 anni della nostra storia, come più volte evidenziato dal direttore Manuela Petescia, gli uomini passano Telemolise resta

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 
Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi