Pubblicato: mercoledì 31 Maggio, 2017 - Tempo di lettura: 2 min.

Interfibra - Internet veloce + chiamate illimitate a partire da 9  al mese Isernia. Donna accoltella una tassista e si butta dal viadotto, arrestata per tentato omicidio

Le due donne si conoscevano bene. L’accoltellatrice, 34anni, originaria di Pettoranello, si rivolgeva sempre alla tassista isernina, di un anno più grande di lei, quando aveva bisogno di un passaggio. Stamattina l’ha contattata per andare a fare la spesa al Maxi Cina di Macchia d’Isernia. Quando ha telefonato al servizio taxi ha chiesto proprio di lei: voleva una presenza femminile. Sulla strada del ritorno è accaduto l’incredibile. All’altezza del bivio di Isernia Sud, sulla statale 85, la giovane di Pettoranello ha tirato fuori dalla borsa un grosso coltello da cucina, colpendo più volte la tassista. La vittima è prima uscita dalla sua Ford Focus station wagon, ha cercato di parare altri colpi con le mani, poi è scappata. A questo punto l’accoltellatrice ha raggiunto il viadotto, con la chiara intenzione di scavalcare il guard rail e buttarsi giù. Un operaio della Telecom e altre persone di passaggio hanno tentato di avvicinarsi per fermarla, ma lei, dopo averli fissati un attimo, si è lasciata cadere nel vuoto, compiendo un volo di oltre 20 metri. La vegetazione ha attutito il colpo.

Dopo essere stata individuata e recuperata dai Vigili del fuoco e dal personale del 118, la donna è stata trasportata al Veneziale, dove ora è ricoverata in gravi condizioni. La prognosi è riservata, ma non è in pericolo di vita. Ha riportato diverse fratture alle costole e a una vertebra Una manciata di minuti prima all’ospedale di Isernia era stata ricoverata anche la tassista. Fortunatamente anche lei è fuori pericolo. Ha riportato varie ferite alla testa e alle braccia. Trasferita in un ospedale fuori regione, dovrà essere sottoposta a un intervento chirurgico per una sospetta lesione a un tendine. Sulle cause che hanno scatenato l’aggressione indagano gli uomini della Squadra mobile, sul posto insieme agli agenti della scientifica che hanno effettuato tutti i rilievi e sequestrato l’arma. Non si sa cosa abbia spinto la donna ad aggredire la sua conoscente. Probabilmente è stato un raptus. Da quanto si è appreso la 34enne aveva acquistato il coltello poco prima, nel centro commerciale di Macchia. La donna è stata tratta in arresto: dovrà rispondere di tentato omicidio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi