Pubblicato: lunedì 30 Giugno, 2014 - Tempo di lettura: 1 min.

Montenero si stringe per l’ultimo saluto a Giammarco Pezzotta

In tanti prima di raggiungere la chiesa di San Matteo apostolo sono passati lungo via Argentieri. Qui la vita di Giamarco Pezzotta si è fermata vicino a un muretto dopo uno schianto con la moto. Montenero di Bisaccia bar e attività commerciali con le serrande abbassate in segno di raccoglimento e rispetto.Una domenica in cui il sindaco, Nicola Travaglini, ha proclamato il lutto cittadino in un paese ancora scosso per l’incidente di sabato mattina e che si è stretto alla famiglia per dare l’ultimo saluto allo studente di 19 anni. La chiesa nel centro del paese non è riuscita a contenere così tanta gente arrivata anche dai centri limitrofi per essere vicina ai genitori Alfonso e Mariapia e al fratello più grande Alessio.Lui che ha voluto ringraziare tutti e, partito da Milano, ha ricordato questo viaggio come il più lungo della sua vita. La messa è stata celebrata dal vescovo della Diocesi di Termoli, Larino, Gianfranco De Luca. Al suo fianco c’era anche don Franco Pezzotta, lo zio di Giamarco. La condivisione di un dolore troppo grande, l’affidamento a Dio, il senso della Fede cristiana in cui lo studente si rivedeva in pieno, sempre presente in parrocchia, agli eventi, disponibile e generoso per ogni iniziativa. In chiesa un silenzio rotto più volte dalla commozione dei tanti amici, anche gli studenti dell’Industriale di Vasto dove il giovane aveva completato gli esami e già pensava a costruire un futuro.Il suo sorriso e la sua gioia di vivere restano ora nel ricordo e in uno sguardo verso il cielo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tags html: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Il Giornale del Molise - reg. Tribunale di Campobasso n. 269 del 11/10/2001- Editoria: Editoria Innovazioni Sviluppo srl - via San Giovanni in Golfo ZI - P.IVA 01576640708
Editorialista: Pasquale Di Bello - Direttore responsabile: Manuela Petescia

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi