Pietrabbondante – Il Giornale del Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it Il quotidiano a portata di mouse Wed, 15 Jul 2020 18:05:52 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.2 L’Adoc Molise scrive a Poste Italiane contestando il taglio degli orari dell’ufficio postale di Pietrabbondante https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/15/ladoc-molise-scrive-a-poste-italiane-contestando-il-taglio-degli-orari-dellufficio-postale-di-pietrabbondante/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=ladoc-molise-scrive-a-poste-italiane-contestando-il-taglio-degli-orari-dellufficio-postale-di-pietrabbondante https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/15/ladoc-molise-scrive-a-poste-italiane-contestando-il-taglio-degli-orari-dellufficio-postale-di-pietrabbondante/#respond Wed, 15 Jul 2020 18:05:52 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=148640 L’associazione dei consumatori ADOC Molise scrive a Poste Italiane S.p.a. in merito alla mancata riapertura giornaliera dell’ufficio postale di Pietrabbondante. Nella nota, sono evidenziati tutte i disagi e le criticità provocati da tale decisione. L’associazione auspica un “ripensamento” da parte dell’azienda e chiede un incontro con i responsabili della società.Questo il testo della nota:

“La scrivente Associazione ADOC, a tutela dei consumatori e utenti, dietro richiesta e sollecitazione di molti cittadini residenti nel Comune di Pietrabbondante, relativamente alla decisione di Codesta Azienda di confermare la chiusura parziale dell’ Ufficio Postale del paese, segnala che tale avvenimento ha cagionato e sta causando notevoli e gravi disagi, oltre che disservizi, alla cittadinanza. Come noto, durante la fase emergenziale dovuta al diffondersi dell’epidemia da covid-19, Poste Italiane effettuava un drastico taglio degli orari dell’ufficio postale del comune di Pietrabbondante. Purtroppo, ancora ad oggi, codesta azienda non ha ripristinato il normale orario di apertura dello sportello causando notevoli di disagi alla popolazione e cittadinanza locale. Tra l’altro va evidenziato che nel comune non sono presenti sportelli bancari e, pertanto, tutti i cittadini che hanno bisogno di un conto corrente si sono rivolti allo sportello postale. Inoltre, come già evidenziato anche dall’amministrazione comunale, l’apertura parziale dello sportello genera spesso assembramenti innanzi all’ufficio nei soli tre giorni di apertura settimanale. Ovviamente la problematica si è aggravata nel periodo estivo durante il quale nel paese è aumentata in modo esponenziale la popolazione. Questa Associazione evidenzia, altresì, che la popolazione di Pietrabbondante è per lo più composta da anziani, i quali, spesso, sono sprovvisti di autovettura o diverso mezzo di trasporto: è agevole comprendere il forte disagio che tale chiusura ha arrecato e sta causando ancora oggi. Disagio che, parimenti, stanno vivendo le piccole imprese artigiane ed edili ivi presenti. Tale soppressione è stata inoltre attuata da Codesta Azienda senza prendere in minima considerazione le opinioni e le necessità della cittadinanza. Per tutto quanto sopra esposto la scrivente Associazione chiede a POSTE ITALIANE di voler provvedere al ripristino dell’apertura giornaliera dell’Ufficio Postale sito nel Comune. L’ Associazione molisana si rende disponibile da subito ad incontrare i responsabili locali o nazionali di POSTE ITALIANE e i rappresentanti delle Istituzioni Locali, al fine di risolvere congiuntamente e positivamente tale problematica”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/15/ladoc-molise-scrive-a-poste-italiane-contestando-il-taglio-degli-orari-dellufficio-postale-di-pietrabbondante/feed/ 0
Testamento (M5S): riaprono l’area archeologica di Pietrabbondante e il castello di Gambatesa https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/09/testamento-m5s-riaprono-larea-archeologica-di-pietrabbondante-e-il-castello-di-gambatesa/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=testamento-m5s-riaprono-larea-archeologica-di-pietrabbondante-e-il-castello-di-gambatesa https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/09/testamento-m5s-riaprono-larea-archeologica-di-pietrabbondante-e-il-castello-di-gambatesa/#respond Thu, 09 Jul 2020 10:13:24 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=148100 L’area archeologica di Pietrabbondante riaprirà non più tardi entro mercoledì 15 luglio. Lo ha confermato la deputata Rosa Alba Testamento, che ha ricevuto rassicurazione direttamente dal segretariato generale del ministero dei Beni culturali. Il pressing dell’amministrazione comunale guidata da Antonio Di Pasquo ha dunque ottenuto i risultati sperati. Proprio il sindaco qualche giorno fa aveva anticipato l’importante novità, precisando che almeno per ora le visite saranno consentite dal mercoledì alla domenica, dalle 10:15 alle 17:15. Ma questa non è l’unica buona notizia per la nostra regione: sempre la Testamento ha annunciato anche l’imminente riapertura del castello di Gambatesa, prevista per martedì 14 luglio. “È fondamentale – ha commentato la portavoce del movimento 5 stelle – che tutti i siti culturali riaprano e che nessuno sia lasciato al proprio destino, magari perché più periferico o perché c’è poco personale. Tra l’altro – ha concluso – stiamo parlando di importantissimi luoghi della cultura, che devono essere messi a disposizione di tutti i cittadini, molisani e non”. Nel frattempo si lavora anche per arricchire l’offerta del Museo del Paleolitico di Isernia, riaperto al pubblico subito dopo la fine dell’emergenza. Stanno infatti procedendo spediti i lavori gli allestimenti dell’area destinata ad accogliere la riproduzione del bambino di 600mila anni fa, l’opera della paleo-artista Élisabeth Daynès arrivata il mese scorso dalla Francia. E si va avanti a pieno ritmo anche nel laboratorio Prehistoric Minds di Bologna, dove sono in fase di ultimazione le riproduzioni a grandezza naturale di alcuni degli animali preistorici che popolavano questa zona. Salvo imprevisti arriveranno al Paleolitico entro la fine dell’estate.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/09/testamento-m5s-riaprono-larea-archeologica-di-pietrabbondante-e-il-castello-di-gambatesa/feed/ 0
Pietrabbondante e Gambatesa, prossime le riaperture https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/07/pietrabbondante-e-gambatesa-prossime-le-riaperture/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=pietrabbondante-e-gambatesa-prossime-le-riaperture https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/07/pietrabbondante-e-gambatesa-prossime-le-riaperture/#respond Tue, 07 Jul 2020 16:50:43 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=147989

Dopo il lockdown dovuto alla pandemia da Covid 19, alcuni siti culturali hanno riaperto immediatamente, come ad esempio il Museo Paleolitico di Isernia, altri hanno avuto più difficoltà a riaprire, non solo in Molise. Sono quelli delle piccole realtà, nelle quali a fronte di un personale già ridotto, si è dovuta ripensare l’organizzazione alla luce delle nuove disposizione adottate per garantire la tutela della salute sia del personale che dei visitatori.

Il segretariato generale del Mibact –riferisce Rosa Alba Testamento in un post su Facebook – mi ha comunicato che sito di Pietrabbondante aprirà al massimo entro il prossimo 15 luglio (anche se si stanno facendo notevoli sforzi per anticipare di qualche giorno) e che invece l’apertura del castello di Gambatesa è fissata per il 14 luglio.

È fondamentale che tutti i siti culturali riaprano e che nessuno sia lasciato al proprio destino, magari perché più periferico e/o perché c’è poco personale.

Tra l’altro stiamo parlando di importantissimi luoghi della cultura, che devono essere messi a disposizione di tutti i cittadini, sia del territorio che provenienti da altre regioni.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/07/pietrabbondante-e-gambatesa-prossime-le-riaperture/feed/ 0
Pietrabbondante. Sono ripartiti i lavori per completare il museo archeologico https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/03/pietrabbondante-sono-ripartiti-i-lavori-per-completare-il-museo-archeologico/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=pietrabbondante-sono-ripartiti-i-lavori-per-completare-il-museo-archeologico https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/03/pietrabbondante-sono-ripartiti-i-lavori-per-completare-il-museo-archeologico/#respond Fri, 03 Jul 2020 12:08:32 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=147689 Il pressing del Comune e il successivo impegno delle istituzioni e di varie forze politiche ha permesso di raggiungere l’obiettivo: l’area archeologica di Pietrabbondante riaprirà al pubblico dalla seconda settimana di luglio. Almeno per ora le visite saranno consentite dal mercoledì alla domenica, dalle 10:15 alle 17:15. Questo però è solo il primo passo – ha detto il sindaco Antonio Di Pasquo – che ora punta ad ampliare i giorni e l’orario di apertura di pubblico. Ma la vera notizia di questi giorni è un’altra: dopo anni di attesa, sono finalmente ripresi i lavori per completare i lavori del museo archeologico. Intanto l’amministrazione comunale sta già lavorando al prossimo obiettivo. D’intesa istituzioni e le associazioni è allo studio un accordo per valorizzare il patrimonio archeologico e ambientale dell’Alto Molise, in particolare con l’area di Collemeluccio e con il coninvolgimento dell’associazione AssoMab.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/07/03/pietrabbondante-sono-ripartiti-i-lavori-per-completare-il-museo-archeologico/feed/ 0
Micaela Fanelli soddisfatta: “I primi di luglio riaperto il sito di Pietrabbondante” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/24/micaela-fanelli-soddisfatta-i-primi-di-luglio-riaperto-il-sito-di-pietrabbondante/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=micaela-fanelli-soddisfatta-i-primi-di-luglio-riaperto-il-sito-di-pietrabbondante https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/24/micaela-fanelli-soddisfatta-i-primi-di-luglio-riaperto-il-sito-di-pietrabbondante/#respond Wed, 24 Jun 2020 17:09:50 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=147091 Micaela Fanelli: “Il sito archeologico di Pietrabbondante sarà riaperto tra pochi giorni, probabilmente tra il 7 ed il 10 luglio. La bella notizia ci arriva dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, dopo la nostra lettera spedita stamattina al Ministro Franceschini, con la quale abbiamo chiesto il suo personale impegno per la riapertura di tutti musei, parchi e luoghi della cultura in Molise. Pochi minuti fa la conferma a Roma, dove ci è stato assicurato che il parco archeologico di Pietrabbondante aprirà a breve, restituendo a tutti la bellezza di un luogo che, come tanti altri in Molise, non poteva e non doveva restare chiuso. Grazie Ministro Dario Franceschini! Ti aspettiamo presto nella nostra splendida regione, che merita di essere conosciuta, visitata e apprezzata dall’Italia e dal mondo intero”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/24/micaela-fanelli-soddisfatta-i-primi-di-luglio-riaperto-il-sito-di-pietrabbondante/feed/ 0
Incendio al Veneziale e sito di Pietrabbondante chiuso, per Di Clemente segnali preoccupanti https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/23/incendio-al-veneziale-e-sito-di-pietrabbondante-chiuso-per-di-clemente-segnali-preoccupanti/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=incendio-al-veneziale-e-sito-di-pietrabbondante-chiuso-per-di-clemente-segnali-preoccupanti https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/23/incendio-al-veneziale-e-sito-di-pietrabbondante-chiuso-per-di-clemente-segnali-preoccupanti/#respond Tue, 23 Jun 2020 17:38:08 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=147034 Tiziano Di Clemnete torna su due vicende che hanno destato parecchie perplessità nella pubblica opinione. Per il segretario regionale del Pcl:

“L’incendio del 29 maggio al reparto di senologia del Veneziale di Isernia di ipotizzata origine dolosa e la chiusura del sito di Pietrabbondante, sembrano due episodi in conferenti tra loro, ma in realtà danno la cifra del fallimento della classe dirigente politica e burocratica locale, a parte le responsabilità più generali ministeriali e del governo centrale.

Il reparto di senologia di Isernia da sempre molto qualificato ed efficiente, già preso di mira nell’ottica di attacco alla sanità pubblica molisana, per l’assurdo smantellamento contro le esigenze delle tante donne che se ne servono, è stato oggetto di un incendio pare doloso (in piena emergenza Covid ciò è stato possibile nonostante i limiti di accesso), e nel contempo il suo primario Rispoli (molto elogiato dalle pazienti) viene anche sottoposto a procedimento disciplinare dai vertici burocratici della ASREM, per aver espresso alla stampa sue legittime opinioni sull’emergenza Covid, sulla base di una norma bavaglio locale di matrice fascista, di cui continuiamo a chiedere l’abolizione.

E scalpore ha fatto l’episodio recente dei visitatori venuti da Roma che hanno trovato chiueso lo splendido sito archeologico di Pietrabbondante, che gli storici indicano il primo Senato d’Italia, una magica simbiosi tra paesaggio e natura, di epoca sannitica e poi romana.

Nessuna indicazione sul sito web, abbandono totale alla mera chiusura perché senza personale, quando vi sarebbe un’importante fonte di occupazione per un servizio utilissimo che peraltro andrebbe qualificato; eppure sono tanti giovani e meno giovani, disoccupati o precari, pronti e capacissimi per farlo. E analoghe considerazioni possono farsi dei siti di Altilia o di San Vincenzo al Volturno e dei tanti altri diffusi nella nostra regione.

Le risorse vengono tolte alla sanità e ai beni culturali per pagare interessi dei banchieri padroni del debito pubblico acquistato con il frutto delle loro stesse grandi rapine sociali nel tempo e per coprire i miliardi rubati da capitalisti e faccendieri tra fondi perduti, evasione, truffe e corruzione. Il resto della dilapidazione per i profitti privati, lo consumano i governanti locali e loro camarille.

Insomma sul nostro territorio, tagli dei servizi essenziali a parte, vediamo pazienti, medici, infermieri, oggetto di aggressioni e ospedali oggetto di incendi dolosi come segno dell’abbandono totale in cui i presidi sanitari vengono lasciati, così come accade per i luoghi archeologici di primaria importanza di cui si impedisce la fruizione, la sana e diffusa valorizzazione culturale.

Dunque ha ragione la signora di Termoli, che intervenendo al presidio per sanità pubblica innanzi al Consiglio regionale di stamane, ha detto “che è inutile tornare a votare questo o quel partito inclusi i Cinque Stelle visto che non cambia nulla”.

Ed è vero. Noi aggiungiamo solo che, proprio per questo, è necessario costruire le conquiste sulla lotta sociale come la storia ci insegna, legando anche la battaglia immediata quotidiana alla prospettiva di un governo dei lavoratori, di nuove istituzioni non più separate dalla popolazione e che esprimano un livello superiore di democrazia.

Senza questa prospettiva rivoluzionaria e anticapitalista, lor signori e notabili al potere della Regione e delle Province, quelli di oggi e di ieri, e di ogni colore, continueranno ad occupare i loro scranni, ricevendo le loro prebende solo per servire interessi economici e politici di questa o quella cordata, in perenni camarille e guerre spartitorie per tutto il Molise, da bravi partiti e comitati di affari della borghesia”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/23/incendio-al-veneziale-e-sito-di-pietrabbondante-chiuso-per-di-clemente-segnali-preoccupanti/feed/ 0
Varriano: “Molise: Turismo? Ma quando mai! Il sito di Pietrabbondante chiuso” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/22/varriano-molise-turismo-ma-quando-mai-il-sito-di-pietrabbondante-chiuso/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=varriano-molise-turismo-ma-quando-mai-il-sito-di-pietrabbondante-chiuso https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/22/varriano-molise-turismo-ma-quando-mai-il-sito-di-pietrabbondante-chiuso/#respond Mon, 22 Jun 2020 11:34:57 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=146882 La denuncia è di Maurizio Varriano dei Borghi d’eccelenza:

“Il Molse è Bello; Il Molise è la meta ideale per far vacanze; Molise, aria buona e tanta archeologia; Vieni in Molise, rimarrai di sasso ! Questi alcuni slogan lanciati da più parti per un Molise che stupisce e ferisce. Stupisce senz’altro per la natura, biodiversità, cibo eccellente . Ferisce a morte per strutture e beni culturali. Tiene banco in queste ore la vacanza sotto casa. Il Governo mette sulla bilancia incentivi, ( per la verità ancora non è chiaro un bel niente, come succede ormai da mesi), propone Stati Generali e urla ai quattro venti che l’Italia è una meraviglia tutta da scoprire. Ed il Molise? Beh, il Molise……uhmmmm…. Occorre pensarci bene prima di organizzare una gita fuori porta. << Avrei voluto visitare il sito archeologico di Pietrabbondante. Sono partito di buon ora da Roma, ho rinunciato al Parco dell’Appia Antica, ed arrivato dinanzi al cancello, dopo quasi tre ore di viaggio, ho trovato il cancello chiuso ed un cartello che mi rimandava a tempi migliori >>, la testimonianza di Aldo, romano del Tuscolano . << Sono rimasto di sasso e non mi so spiegare ancora il perché di tanta arretratezza >>, continua sgomento. << Si promuove il Molise e poi ci si trova difronte a dita puntate , che ti invitano ad andar via. Per la delusione, eravamo 8 amici, abbiamo preferito andare a mangiare in Abruzzo dove il Mondo è sembrato sorriderci senza mezzi termini>>,conclude con tanta amarezza e, con colpo ferire. Torna sui suoi passi e continua << Abbiamo trovato un cartello che senza una firma, un’indicazione di chi lo ha posizionato cita testualmente : In osservanza dell’art. 2 1, lettera d, del DPCM 8 marzo 2020 è sospesa l’apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi di cultura sull’intero territorio nazionale. Pertanto l’area archeologica rimarrà temporaneamente chiusa fino a nuove disposizioni. Il sito del Polo Museale ( www.musei.molise.beniculturali.it ) sarà costantemente aggiornato con le informazioni relative alle riaperture.>> e continua << ho provato a collegarmi ma, e non sono del tutto imbranato, mi sembra che vi siano solo spot sulla promozione e nulla di più. Siamo al 18 giugno, il Governo ha disposto la riapertura dei siti e, Pietrabbondante è ancora serrata e senza vita. Difficile tornare con questi presupposti che minano anche la voglia di perdonare. Un signore anziano vedendoci un po’ arrabbiati, ci ha detto che capita spesso e che il Molise non esiste o è di serie B. Io dico che esiste ma male, meglio scegliere l’Abruzzo o restare nel Lazio>>. Aldo e la sua comitiva è andata via senza lasciar un euro in Molise grazie alla disattenzione, alla disorganizzazione, all’assoluta negligenza di chi alza la voce se qualcuno urla allo scandalo trovando Altilia di Sepino con l’erba alta 2 metri, e non solo dove le foto evidenziavano tale discrasia e, dopo aver risposto alle critiche con una nota dalla quale si evince chiaramente il non voler essere disturbati ( prima di scrivere ci dovete interpellare, cita in sintesi la nota), non urla allo scandalo se si spendono soldi pubblici per far pubblicità e poi, ci si rende partecipe del default tutto Molisano. Si dirà che Pietrabbondante è sotto legita del Polo e non della Soprintendenza. Lo accettiamo poiché è così ma, lo Stato è lo Stato e non esistono più Stati nello stesso Stato. Un giro di parole che non garantisce la risposta ma che rende ben chiaro di cosa siamo capaci in Molise. Il Sindaco, interpellato si è dichiarato dispiaciuto, amareggiato da un atteggiamento di assoluto immobilismo e fa sapere di aver scritto al Ministro. La storia continua e forse la risposta sarà piccata ma, se dopo di essa, verranno riaperti i cancelli, saremo li a ingoiare il rospo ed urlare : Venite in Molise, la vita è eccellente, l’aria è buonissima e la gente non si incazza facilmente e, se lo fa, perdona subito. Auguri Molise!”

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/22/varriano-molise-turismo-ma-quando-mai-il-sito-di-pietrabbondante-chiuso/feed/ 0
Pietrabbondante. Sito archeologico ancora chiuso, sindaco e operatori turistici preoccupati https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/17/pietrabbondante-sito-archeologico-ancora-chiuso-sindaco-e-operatori-turistici-preoccupati/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=pietrabbondante-sito-archeologico-ancora-chiuso-sindaco-e-operatori-turistici-preoccupati https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/17/pietrabbondante-sito-archeologico-ancora-chiuso-sindaco-e-operatori-turistici-preoccupati/#respond Wed, 17 Jun 2020 12:31:30 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=146537 La stagione turistica è già in parte compromessa, ma per l’area archeologica di Pietrabbondante il rischio di subire il colpo di grazia è dietro l’angolo. Nella migliore delle ipotesi il sito riaprirà tra la seconda metà di luglio e agosto, ma almeno all’inizio a giorni alterni, a quanto pare per via della carenza di personale. Il recente cambio al vertice della direzione dei musei del Molise ha finito per complicare le cose. Un quadro nient’affatto confortante in vista della stagione estiva che se non altro avrebbe permesso agli operatori locali almeno di limitare i danni, a maggior ragione perché Pietrabbondante è stato inserito tra i luoghi da visitare da Unsic, l’unione sindacale imprenditori e coltivatori che ha invitato dipendenti, collaboratori e utenti a trascorrere le vacanze in Italia. Il sindaco, Antonio Di Pasquo, è molto preoccupato, anche perché prima di ripartire sono necessari alcuni interventi. L’area è chiusa da marzo – da quando cioè si è entrati nella fase di emergenza – ragion per cui è necessario come minimo tagliare l’erba e predisporre le varie misure di sicurezza. In queste ore il primo cittadino del paese altomolisano ha contattato la direzione regionale per cercare di uscire al più presto da questo vicolo cieco, mentre domani avrà un colloquio telefonico con il ministero dei beni culturali. Di Pasquo vuole fare al più presto, non solo per consentire ai visitatori di accedere al sito, ma anche per organizzare – se possibile – la stagione teatrale. A rischio anche le riprese da parte della troupe di linea verde, già pronta a promuovere il sito archeologico e la grande storia del popolo sannita.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/17/pietrabbondante-sito-archeologico-ancora-chiuso-sindaco-e-operatori-turistici-preoccupati/feed/ 0
Pescolanciano. Chiude la strada provinciale, manifestazione di protesta dei cittadini https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/28/pescolanciano-chiude-la-strada-provinciale-manifestazione-di-protesta-dei-cittadini/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=pescolanciano-chiude-la-strada-provinciale-manifestazione-di-protesta-dei-cittadini https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/28/pescolanciano-chiude-la-strada-provinciale-manifestazione-di-protesta-dei-cittadini/#respond Thu, 28 May 2020 12:03:43 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=145272 Di buon mattino, nel pieno rispetto delle misure sicurezza previste in questo periodo, un gruppo di pescolancianesi, guidato dal sindaco Manolo Sacco, ha manifestato pacificamente per chiedere a RFI di rivedere la soppressione del passaggio ferroviario nel tratto di strada che collega Pescolanciano a Pietrabbondante. La convenzione firmata con la Provincia di Isernia prevede infatti la dismissione della strada provinciale 77 Ponte Baranello. In pratica vine chiusa al traffico, nonostante la presenza di un’abitazione e di alcune attività agricole. Tra l’altro i percorsi alternativi non farebbero altro che allungare i tempi di percorrenza, creando anche potenziali problemi relativi alla sicurezza, ha commentato il primo cittadino. Dalla parte dei manifestanti si è schierato anche il consigliere regionale Andrea Greco. Dopo aver ascoltato le loro richieste, il portavoce del Movimento 5 Stelle si è proposto di mediare tra le parti contattando il presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci e – successivamente i vertici di RFI – affinché si trovi una soluzione che possa conciliare la varie esigenze. Tra le ipotesi in campo anche quella di un ricorso al Tar.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/28/pescolanciano-chiude-la-strada-provinciale-manifestazione-di-protesta-dei-cittadini/feed/ 0
Rintracciato dopo la notte, anziano disperso a Pietrabbondante https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/19/rintracciato-dopo-la-notte-anziano-disperso-a-pietrabbondante/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=rintracciato-dopo-la-notte-anziano-disperso-a-pietrabbondante https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/19/rintracciato-dopo-la-notte-anziano-disperso-a-pietrabbondante/#respond Tue, 19 May 2020 11:22:36 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=144706 Ore di forte apprensione a Pietrabbondante, dove dalla tarda serata di ieri non si avevano più notizie di un anziano del posto, allontanatosi per una passeggiata e non rientrato nella propria abitazione. A dare l’allarme ai Carabinieri i familiari dell’uomo che non riuscivano più a rintracciarlo telefonicamente. Gli uomini in divisa hanno immediatamente attivato un complesso dispositivo di ricerche, allertando i Vigili del Fuoco ed il personale del Soccorso Alpino. Subito gli operanti sono intervenuti sul posto e setacciato in lungo e largo i boschi. Solo nella mattinata la buona notizia, l’anziano è stato rintracciato a circa 10 km di distanza dalla propria abitazione, nei pressi di una strada, in buone condizioni di salute. Probabilmente, l’uomo con l’arrivo della notte ha perso il senso dell’orientamento non riuscendo più a trovare la strada di casa ma, fortunatamente, anche per l’impegno di tutte le forze intervenute, la vicenda si è risolta nel migliore dei modi.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/19/rintracciato-dopo-la-notte-anziano-disperso-a-pietrabbondante/feed/ 0