fiat – Il Giornale del Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it Il quotidiano a portata di mouse Thu, 25 Jun 2020 09:37:15 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.2 L’annuncio di Fca: a Termoli sarà sviluppato nuovo motore ibrido per Jeep renegade e Fiat 500X https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/25/lannuncio-di-fca-a-termoli-sara-sviluppato-nuovo-motore-ibrido-per-jeep-renegade-e-fiat-500x/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=lannuncio-di-fca-a-termoli-sara-sviluppato-nuovo-motore-ibrido-per-jeep-renegade-e-fiat-500x https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/25/lannuncio-di-fca-a-termoli-sara-sviluppato-nuovo-motore-ibrido-per-jeep-renegade-e-fiat-500x/#respond Thu, 25 Jun 2020 09:37:15 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=147105 Fca utilizzerà la linea di credito da 6,3 miliardi per “un ampio piano di investimenti per l’Italia, gran parte del quale gia’ avviato”. Presso lo stabilimento di Termoli sarà sviluppato un nuovo motore ibrido per le jeep renegade e Compass e per la Fiat 500 X prodotte a Melfi. I principali avvii di produzione saranno scaglionati durante quest’anno e nel 2021, per completarsi nel 2022. Questo piano ambizioso – sottolinea il gruppo automobilistico – coinvolge la gamma prodotto di tutti i brand e di tutti gli stabilimenti italiani, con importanti migliorie previste anche per i gruppi motore e trasmissione. Fca ha recentemente avviato – ricorda l’azienda – le linee produttive della nuova Fiat 500 elettrica a Torino e delle Jeep Renegade e Jeep Compass ibride plug-in a Melfi, oltre al completamento dello sviluppo tecnico e dell’avvio a breve della produzione della nuova “super sportiva” Maserati MC20 nello storico stabilimento di Modena.

La linea di credito con Intesa Sanpaolo sara’ destinata – spiega Fca – esclusivamente alle attivita’ nazionali del Gruppo e al sostegno delle oltre 10.000 piccole e medie imprese che costituiscono il settore automotive in Italia.

In base ad un innovativo meccanismo – che potrebbe essere esteso ad altri settori di attivita’ in Italia – tutte le erogazioni derivanti dalla linea di credito saranno gestite attraverso conti correnti dedicati, accesi con Intesa Sanpaolo allo scopo di garantire supporto operativo per i pagamenti alle attivita’ di Fca in Italia e ai fornitori italiani di Fca, sostenendo pertanto la ripartenza delle produzioni in Italia e la prosecuzione dei principali progetti di investimento negli impianti italiani del Gruppo e presso i propri fornitori.

“Non spostiamo nessuna produzione all’estero – ha detto Pietro Gorlier, responsabile delle attività europee di Fca -. I nostri sviluppi produttivi sono in Italia dove la produzione aumentera’”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/06/25/lannuncio-di-fca-a-termoli-sara-sviluppato-nuovo-motore-ibrido-per-jeep-renegade-e-fiat-500x/feed/ 0
Negativo al tampone l’operaio Fiat. Uilm: “Vergognosa caccia all’untore”. Intanto da lunedì torna la Cig https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/08/negativo-al-tampone-loperaio-fiat-uilm-solidarieta-al-lavoratore-che-ha-ricevuto-aggressioni-verbali/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=negativo-al-tampone-loperaio-fiat-uilm-solidarieta-al-lavoratore-che-ha-ricevuto-aggressioni-verbali https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/08/negativo-al-tampone-loperaio-fiat-uilm-solidarieta-al-lavoratore-che-ha-ricevuto-aggressioni-verbali/#respond Fri, 08 May 2020 10:02:03 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=143970 Si tira un sospiro di sollievo alla Fiat di Termoli per il caso sospetto di Covid 19. L’operaio è risultato negativo al tampone effettuato dall’Asrem, così come tutta la sua famiglia, moglie e due figli. L’uomo spontaneamente si era sottoposto al test sierologico in un laboratorio privato, risultando positivo agli anticorpi. La notizia aveva innescato una serie di allarmismi in Fiat, dove era rientrato al lavoro lunedì senza aver ancora effettuato il test. Resta il mistero, ora, sull’attendibilità dell’esame svolto nel laboratorio o se tutta la famiglia ha avuto effettivamente il Coronavirus ed è guarita senza aver mostrato alcun sintomo. Fatto sta che l’operaio è stato additato e aggredito verbalmente, tanto che la Uilm in un comunicato ha criticato quanto successo, definendo vergognosa la caccia all’untore ed esprimendo solidarietà all’operaio e alla sua famiglia. “Questo dimostra solo il protagonismo sterile di taluni che si traduce nei propri interessi e non in quello dei lavoratori. Dobbiamo lavorare tutti affinché questo maledetto virus venga sconfitto e lo dobbiamo fare rispettando tutti le misure di sicurezza attualmente previste dal protocollo aziendale e dai vari decreti”. Intanto i problemi in azienda sono di ordine economico, con il mercato dell’auto fermo e una crisi industriale che farà seguito a quella sanitaria. Già dalla prossima settimana il 50 per cento degli operai tornati al lavoro resterà a casa e tornerà in cassa integrazione, per il calo della domanda. Lavoreranno solo gli operai del cambio M40, prodotto per la Sevel, del motore T4, lavorerà in parte il reparto del motore V6 e solo per due giorni quello del cambio C520. Intanto ieri, nella fabbrica di Termoli, è stato prodotto l’ultimo esemplare di motore Fire sulla linea dell’otto valvole, recante numero di serie 23.233.856. Un propulsore che ha fatto la storia e la fortuna della Fiat, fu un’intuizione all’epoca, ancora oggi montato su tutte le utilitarie del gruppo. Per l’avvio della produzione allo stabilimento di Termoli, nel 1985, vennero in visita Gianni Agnelli e Sandro Pertini. La foto dell’ultimo motore è stata pubblicata su Facebook per ricordare una giornata storica. Solo per quest’anno ancora alcuni esemplari verranno prodotti sulla linea del 16 valvole.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/08/negativo-al-tampone-loperaio-fiat-uilm-solidarieta-al-lavoratore-che-ha-ricevuto-aggressioni-verbali/feed/ 0
Allo stabilimento Fca di Termoli prodotto l’ultimo motore Fire otto valvole https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/07/allo-stabilimento-fca-di-termoli-prodotto-lultimo-motore-fire-otto-valvole/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=allo-stabilimento-fca-di-termoli-prodotto-lultimo-motore-fire-otto-valvole https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/07/allo-stabilimento-fca-di-termoli-prodotto-lultimo-motore-fire-otto-valvole/#respond Thu, 07 May 2020 15:46:44 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=143930 Ha fatto la storia dello stabilimento FIAT di Termoli.

Dalle linee della fabbrica di Rivolta del Re è stato prodotto per l’ultima volta il motore FIRE a otto valvole.

In oltre trent’anni anni sono stati assemblati milioni di propulsori diffusi in tutto il mondo che hanno permesso di dare lavoro a migliaia di famiglie.

Le foto sono state postate su Facebook per ricordare una giornata storica.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/07/allo-stabilimento-fca-di-termoli-prodotto-lultimo-motore-fire-otto-valvole/feed/ 0
Caso sospetto in Fiat: attesa per il risultato del tampone. Tutti negativi invece quelli in Medicina https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/06/caso-sospetto-in-fiat-attesa-per-il-risultato-del-tampone-tutti-negativi-invece-quelli-in-medicina/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=caso-sospetto-in-fiat-attesa-per-il-risultato-del-tampone-tutti-negativi-invece-quelli-in-medicina https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/06/caso-sospetto-in-fiat-attesa-per-il-risultato-del-tampone-tutti-negativi-invece-quelli-in-medicina/#respond Wed, 06 May 2020 11:13:17 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=143858 Un operaio della Fiat di Termoli è risultato positivo al test sierologico, vuol dire che è entrato in contatto con il Covid, ma non si sa ancora se sia positivo o negativo. Per saperlo è necessario il tampone oro-faringeo, a cui è stato sottoposto. Il risultato è atteso per domani. Nel frattempo la squadra con cui ha lavorato nel reparto del motore 16 valvole è stata messa in quarantena. L’uomo, che non ha alcun sintomo, spontaneamente si era sottoposto al test sierologico in un laboratorio privato: ha lavorato solo lunedì e nella giornata di martedì ha saputo il risultato, comunicandolo all’azienda che ha attivato le procedure di sicurezza. Il plant di Termoli ha riavviato la produzione proprio lunedì, dopo un mese e mezzo di chiusura. Per poter ripartire è stato adottato un ferreo protocollo di distanziamento tra gli operai, che sono stati dotati di tutti i dispositivi di protezione, e tutta una serie di altre misure che se rispettate azzerano le possibilità di eventuale contagio. Le regole sono cambiate e anche qualsiasi spostamento al di fuori del proprio reparto deve essere comunicato, in modo che è più facile poi ricostruire un’eventuale catena dei contatti. Il Soa, sindacato operai auto organizzati ha chiesto a Fca e alla Regione di rendere disponibili test sierologici e tamponi per tutti i dipendenti, per garantire la completa sicurezza per i lavoratori della più grande industria della regione. E intanto dopo giorni di attesa si scioglie la tensione al reparto di Medicina del San Timoteo di Termoli, dove un’infermiera neo assunta era risultata positiva al tampone al secondo giorno di lavoro. L’operatrice era arrivata da Milano, dove aveva lavorato e dove era risultata negativa a un procedente tampone. Tutti i colleghi e i pazienti ricoverati, sono stati sottoposti a tampone, con esito negativo, che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/06/caso-sospetto-in-fiat-attesa-per-il-risultato-del-tampone-tutti-negativi-invece-quelli-in-medicina/feed/ 0
Fase 2: da lunedì anche la Fca di Termoli riparte con la produzione https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/02/fase-2-da-lunedi-anche-la-fca-di-termoli-riparte-con-la-produzione/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=fase-2-da-lunedi-anche-la-fca-di-termoli-riparte-con-la-produzione https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/02/fase-2-da-lunedi-anche-la-fca-di-termoli-riparte-con-la-produzione/#respond Sat, 02 May 2020 13:27:58 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=143637 Dopo quasi un mese e mezzo di chiusura da lunedì riparte la produzione alla Fca di Termoli. Già nelle giornate del 29 e 30 aprile, erano tornati al lavoro circa 150 operai del cambio M40, funzionale alla ripresa dell’attività della Sevel, nella vicina Val di Sangro. Dal 4 maggio l’azienda di contrada Rivolta del Re tornerà operativa a pieno ritmo con l’80 per cento circa dei dipendenti che riprenderanno a lavorare. Per il momento resta ancora chiuso il reparto del motore V6, quello che viene montato sulla Stelvio e sulla Giulia, in quanto è ancora fermo lo stabilimento di Cassino, dove le due Alfa Romeo vengono prodotte. Fermi anche gli operai del motore 8 valvole per lavori sulla linea. Per loro, a rotazione con gli altri operai, continuerà la cassa integrazione prevista per l’emergenza Covid che con molta probabilità verrà prorogata dal Governo per altre 9 settimane. Da lunedì riparte anche il cantiere interno all’impianto di Termoli per la riconversione della linea produttiva che entro il 2021 verrà adattata per la produzione del motore ibrido. Su questo aspetto, Fca ha confermato per Termoli l’investimento da 500 milioni di euro. La produzione ripartirà con tutte le misure di sicurezza che sono state previste dal protocollo firmato tra sindacati e azienda. Sono presenti in fabbrica per tutti, mascherine e altri dispositivi di protezione individuale, sono stati installati i termoscanner che misureranno la temperatura corporea dei dipendenti. Sono stati separati gli ingressi e le uscite dalla mensa, dagli spogliatoi e dalle altre aree comuni, con percorsi ben delineati per evitare assembramenti. Anche in Fca insomma si parte con la Fase 2, con i sindacati che resteranno vigili: “Non possiamo abbassare la guardia, siamo costretti a riconsiderare modelli di vita, a ripensare il nostro modello di sviluppo, ma al centro deve esserci sempre il Lavoro e la sicurezza degli operai” ha commentato la Uilm. “Oltre a vigilare sulla sicurezza in azienda è importante anche il rispetto degli ammortizzatori sociali e la loro applicazione” il commento della Fim-Cisl.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/05/02/fase-2-da-lunedi-anche-la-fca-di-termoli-riparte-con-la-produzione/feed/ 0
Il 27 aprile riapre Sevel: attesa per Fca a Termoli, domani riunione decisiva https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/04/22/il-27-aprile-riapre-sevel-attesa-per-fca-a-termoli-domani-riunione-decisiva/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=il-27-aprile-riapre-sevel-attesa-per-fca-a-termoli-domani-riunione-decisiva https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/04/22/il-27-aprile-riapre-sevel-attesa-per-fca-a-termoli-domani-riunione-decisiva/#respond Wed, 22 Apr 2020 15:28:37 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=142983 Fca ha comunicato l’intenzione di riprendere l’attività produttiva in maniera graduale e dal prossimo 27 aprile torneranno al lavoro i dipendenti della Sevel in Val di Sangro. La ripartenza Sevel interessa anche reparti di stampaggio degli stabilimenti di Pomigliano, Cassino e Mirafiori, oltre che quello dei motori di Termoli. Per il sito di contrada Rivolta del Re non c’è ancora una comunicazione ufficiale, ma in questi giorni – fanno sapere i sindacati – c’è grande fermento e voglia di ripartire da parte di molte aziende e le cose potrebbero cambiare anche nel giro di poche ore. Intanto per domani alle 12 è prevista una riunione a Termoli tra la direzione aziendale e tutti i sindacati per l’attivazione del protocollo firmato il 9 aprile e che prevede la messa in campo di una serie di misure per il riavvio in sicurezza della produzione. In questi giorni i sindacati, dopo alcune visite in azienda, hanno potuto verificare l’arrivo delle mascherine e di altri dispositivi di protezione individuale, sono stati installati i termoscanner, sono stati separati gli ingressi e le uscite da mense, spogliatoi e altre aree comuni per evitare assembramenti.
Insomma la fabbrica si è adeguata e ha adottato tutte le misure per ripartire. L’incontro di domani sarà decisivo per un’eventuale implementazione delle misure, così come decisiva sarà la decisione della Prefettura di Campobasso a cui Fca ha avanzato già domanda per riaprire. Resta per ora ancora incerto l’aspetto trasporti: i sindacati avevano chiesto alle aziende di autolinee locali di garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori pendolari per evitare che le misure messe in campo dalle aziende del Cosib di Termoli che stanno per ripartire fossero poi vanificate da una mancata o parziale attuazione di adeguate misure anticontagio durante il tragitto in autobus. La questione è ancora aperta.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/04/22/il-27-aprile-riapre-sevel-attesa-per-fca-a-termoli-domani-riunione-decisiva/feed/ 0
Termoli, operaio licenziato da Fca: scatta il reintegro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/24/termoli-operaio-licenziato-da-fca-scatta-il-reintegro/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=termoli-operaio-licenziato-da-fca-scatta-il-reintegro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/24/termoli-operaio-licenziato-da-fca-scatta-il-reintegro/#respond Tue, 24 Mar 2020 13:49:19 +0000 https://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=140821 Viene coinvolto in una rissa in un bar di Termoli e la Direzione FCA lo licenzia arbitrariamente. A reintegrare un operaio di Montemitro, difeso dagli avv.ti Romeo Trotta, Valeria Cacchione ed Erika Cieri, è stato il giudice del lavoro del Tribunale di Larino. Il magistrato ha accolto la tesi difensiva dei tre legali che hanno evidenziato come il lavoratore si sia limitato a difendersi e che tale procedimento non ha arrecato alcun danno d’immagine all’azienda; di contro l’illegittimo licenziamento metteva a rischio il futuro economico dell’operaio e dei suoi familiari. Il giudice, quindi, ha condannato lo stabilimento FCA all’immediata reintegrazione dell’operaio ed al risarcimento dei danni.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/24/termoli-operaio-licenziato-da-fca-scatta-il-reintegro/feed/ 0
Antonio Federico: “La stretta sulle attività produttive voluta da Conte anche in Molise ha avuto ricadute importanti” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/23/antonio-federico-la-stretta-sulle-attivita-produttive-voluta-da-conte-anche-in-molise-ha-avuto-ricadute-importanti/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=antonio-federico-la-stretta-sulle-attivita-produttive-voluta-da-conte-anche-in-molise-ha-avuto-ricadute-importanti https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/23/antonio-federico-la-stretta-sulle-attivita-produttive-voluta-da-conte-anche-in-molise-ha-avuto-ricadute-importanti/#respond Mon, 23 Mar 2020 12:02:36 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=140665 Il parlamentare molisano del Movimento 5 stelle Antonio Federico è intervenuto sulle disposizioni del governo nazionale per fronteggiare il coronavirus.
“La stretta sulle attività produttive voluta dal Presidente Conte anche in Molise – ha detto –  ha avuto ricadute importanti. Finalmente la Fiat FCA di Termoli ha chiuso dopo che per dieci giorni non ha saputo dare risposte ai lavoratori. Una buona notizia per i dipendenti che per giorni, anche con gli scioperi, hanno chiesto all’azienda il rispetto delle indicazioni del Governo sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Solo durante la giornata di ieri, quando gli accordi erano ormai fatti e mancava soltanto la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, l’azienda ha deciso di chiudere lo stabilimento”.
Secondo Federico è diversa la situazione a Pozzilli “dove – ha spiegato –  i lavoratori Unilever continuano a lavorare per realizzare prodotti igienizzanti indispensabili a fronteggiare questa crisi e ridurre le possibilità di contagio. La multinazionale ha prima aumentato i volumi di produzione e poi ha riconosciuto l’importanza strategica dello stabilimento molisano. Un’altra buona notizia – ha concluso –  anche in prospettiva”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/23/antonio-federico-la-stretta-sulle-attivita-produttive-voluta-da-conte-anche-in-molise-ha-avuto-ricadute-importanti/feed/ 0
La Fca di Termoli sospende la produzione. Da lunedì fabbrica chiusa https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/la-fca-di-termoli-sospende-la-produzione-da-lunedi-fabbrica-chiusa/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-fca-di-termoli-sospende-la-produzione-da-lunedi-fabbrica-chiusa https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/la-fca-di-termoli-sospende-la-produzione-da-lunedi-fabbrica-chiusa/#respond Sun, 22 Mar 2020 18:02:17 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=140619 Ed è finalmente arrivata anche per Fiat la tanto attesa notizia: la direzione dello stabilimento FCA di Termoli ha comunicato la sospensione dell’attività produttiva a partire da lunedì 23 marzo. Lo hanno fatto sapere i sindacati territoriali, a cui la direzione non ha ancora comunicato il giorno di rientro, che sarà probabilmente il 3 aprile, come da decreto del presidente Conte pubblicato nella serata di domenica 22 marzo. Servirà nel frattempo solo il personale necessario alle attività di mantenimento e salvaguardia degli impianti. Dopo il pressing dei sindacati degli ultimi giorni e dopo l’ulteriore stretta del Governo che ha chiuso le attività produttive non necessarie, l’azienda automobilistica ha finalmente deciso di fermare la produzione anche a Termoli, come già aveva fatto per molti altri stabilimenti europei.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/la-fca-di-termoli-sospende-la-produzione-da-lunedi-fabbrica-chiusa/feed/ 0
Coronavirus: primo caso a Campomarino, 60enne ricoverato. C’è attesa intanto per le decisioni di Fiat https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/coronavirus-primo-caso-a-campomarino-60enne-ricoverato-ce-attesa-intanto-per-le-decisioni-di-fiat/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=coronavirus-primo-caso-a-campomarino-60enne-ricoverato-ce-attesa-intanto-per-le-decisioni-di-fiat https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/coronavirus-primo-caso-a-campomarino-60enne-ricoverato-ce-attesa-intanto-per-le-decisioni-di-fiat/#respond Sun, 22 Mar 2020 12:29:18 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=140601 Il coronavirus arriva pure a Campomarino dove è stato accertato il primo caso. Si tratta di un uomo di 60 anni, a casa da alcuni giorni con i sintomi da Covid 19 e trasferito al Cardarelli dove è stato effettuato il tampone, risultato poi positivo. E’ un volontario di un’associazione che si occupa di assistenza alle persone. La notizia ha creato comprensibile preoccupazione in paese, ma anche nei centri vicini come Portocannone dove il volontario è molto conosciuto e dove il sindaco Giuseppe Caporicci ha scritto un post su Facebook, chiedendo tra l’altro rispetto per la persona contagiata. Da ieri sera il sindaco di Campomarino Pierdonato Silvestri ha attivato il Coc in Comune per gestire l’emergenza. “L’Asrem si sta occupando della ricostruzione dei contatti della persona contagiata, contatti che possiamo dire sono stati molto limitati nelle ultime settimane” – ha spiegato Silvestri. Il volontario ha prestato servizio nell’associazione l’ultima volta l’undici marzo ed era casa in malattia già dai primi del mese perché in attesa di un intervento. La sua compagna è ora in isolamento domiciliare. Intanto c’è attesa alla Fiat di Termoli, dopo l’ulteriore stretta del Governo per arginare il contagio da coronavirus. Il settore metalmeccanico non rientra tra le attività produttive necessarie, ma si aspettano comunicazioni ufficiali dall’azienda che finora non sono ancora arrivate. Lo stabilimento di Termoli, tra l’altro, inizia ad avere problemi anche di approvvigionamento di materi prime. E’ proprio di ieri il caso della Kuehne-Nagel, azienda con 80 dipendenti dell’indotto Fiat, dove è stato accertato il primo contagio. La fabbrica si trova nel nucleo industriale di Termoli ed è stata immediatamente chiusa. Il dipendente risultato positivo non era al lavoro da almeno 12 giorni e risiede in Abruzzo. Un collaboratore, invece, è a casa da 10 giorni in isolamento precauzionale. La Kuehne-Nagel si stava occupando della fornitura di pezzi per il motore T4, destinato al  mercato americano della jeep. Quello del motore T4 è tra i pochi reparti che negli ultimi giorni hanno lavorato nello stabilimento di Termoli.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/03/22/coronavirus-primo-caso-a-campomarino-60enne-ricoverato-ce-attesa-intanto-per-le-decisioni-di-fiat/feed/ 0