Sport – Il Giornale del Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it Il quotidiano a portata di mouse Wed, 12 Aug 2020 17:10:18 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.4.2 Trofeo sette Colli domani in vasca amche l’atleta M2 Magri https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/12/trofeo-sette-colli-domani-in-vasca-amche-latleta-m2-magri/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=trofeo-sette-colli-domani-in-vasca-amche-latleta-m2-magri https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/12/trofeo-sette-colli-domani-in-vasca-amche-latleta-m2-magri/#respond Wed, 12 Aug 2020 17:10:18 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150286 Sarà presente anche Andrea Magri, atleta dell’M2 (classe 2002), ai blocchi di partenza della 57esima edizione del Trofeo Sette Colli (Freccia rossa) di scena fino a domani nello Stadio olimpico del nuoto al Foro Italico di Roma. L’atleta di spicco dell’m2 gareggerà  durante la mattinata nella gara dei 50 farfalla e dei 200 stile libero. Il tempo ottenuto dall’atleta (1’52”03) in quest’ultima gara la scorsa settimana a Roma durante il campionato regionale Lazio, è attualmente la migliore prestazione italiana della categoria Junior. Domanimattina a partire dalle ore 11 sarà possibile seguire in diretta sul profilo Facebook dell’M2 le 2 gare di Andrea Magri.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/12/trofeo-sette-colli-domani-in-vasca-amche-latleta-m2-magri/feed/ 0
La Molisana Basket Campopbasso punta su Blanca Quiñonez https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-molisana-basket-campopbasso-punta-su-blanca-quinonez/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-molisana-basket-campopbasso-punta-su-blanca-quinonez https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-molisana-basket-campopbasso-punta-su-blanca-quinonez/#respond Tue, 11 Aug 2020 10:43:09 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150176 Promossa in prima squadra Blanca Quiñonez, l’ala piccola ecuadoriana della Molisana Basket Campobasso sarà a disposizione di coach Sabatelli per il primo campionato nella massima serie nazionale. Giovanissima appena quattordici anni compiti lo scorso 3 agosto, grande, invece, il suo talento.

Una chiamata nel massimo torneo tricolore vissuta con grande senso di responsabilità dal #fioredacciaio di sangre latino, ormai in Molise da una decina di giorni per completare il percorso di quarantena e farsi trovare con un animo del tutto proiettato alla nuova avventura per l’inizio della preparazione. «Inutile nasconderlo – argomenta – sono un po’ tesa e al tempo stesso emozionata per quest’opportunità, ma è altrettanto vero che dentro sono felicissima perché ho la possibilità di giocare con elementi di autentica rilevanza nel panorama nazionale ed internazionale». PLANTILLA DE HONOR In particolare, per Quiñonez, l’aspetto più particolare sarà quello del potersi confrontare da vicino con le senior del gruppo rossoblù. «Poter condividere le singole giornate e contemporaneamente apprendere i piccoli grandi trucchi del mestiere da giocatrici che hanno alle spalle un percorso di assoluto spessore nella disciplina è un modo per crescere e migliorare non solo il mio bagaglio tecnico, ma anche quello umano». AFICIONADOS SENSACIONALES Negli occhi della giovanissima ecuadoriana, peraltro, ci sono ancora le immagini di un’ultima stagione esaltante per i colori campobassani, rese ancor più vive dalla presenza coreografica dei supporter dei #fioridacciaio. «Il sostegno dei tifosi molisani è un qualcosa di unico – riconosce – e rappresenta una parte integrante della nostra family, non solo un valore aggiunto». SUEÑO AMERICANO Il 2020 di Quiñonez ha portato con sé anche una prima convocazione ad un campus di monitoraggio dei talenti negli Stati Uniti. Un collegiale, curato dall’organizzazione della Nba e della Wnba, che ha visto l’ala piccola ecuadoriana sotto i riflettori con i fari puntati sulla sudamericana da parte di molte franchigie a stelle e strisce. «La Wnba – conferma la diretta interessata – rappresenta una delle mete della mia carriera, ma, per il momento, tutti i miei pensieri sono concentrati su Magnolia». METAS CLARAS E così gli obiettivi che dovranno fare da corollario al percorso stagionale della giocatrice rossoblù sono già incasellati nei desiderata per la stagione che verrà. «Al di là della crescita individuale, l’intento è quello di fare un bel campionato con le mie compagne, riuscire ad essere di supporto al gruppo e dare il meglio di me stessa in ogni circostanza».

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-molisana-basket-campopbasso-punta-su-blanca-quinonez/feed/ 0
La Chamiande Campobasso apre il mercato con la conferma di Luca Oriente https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-chamiande-campobasso-apre-il-mercato-con-la-conferma-di-luca-oriente/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-chamiande-campobasso-apre-il-mercato-con-la-conferma-di-luca-oriente https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-chamiande-campobasso-apre-il-mercato-con-la-conferma-di-luca-oriente/#respond Tue, 11 Aug 2020 10:24:50 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150168 Il primo tassello della Chaminade Campobasso 20/21 non poteva che essere Luca Oriente. Per il capitano di lungo corso inizia l’ennesima stagione con la maglia della sua città e nella squadra che l’ha visto crescere nel mondo del futsal. “Sono felice del rinnovo e di fare parte della Chaminade Campobasso.” queste le prime dichiarazioni del laterale. Oriente è reduce da una stagione complicata caratterizzata da qualche noia fisica, poi lo stop per l’emergenza sanitaria da Covid-19: “Lo stop forzato della scorsa stagione non l’abbiamo digerito ma era inevitabile. Purtroppo è andata così, ma adesso siamo pronti a ripartire più carichi che mai”. La Chaminade Campobasso conosce le sue avversarie, il girone G comprende Abruzzo, Puglia, Calabria e le due molisane: “Abbiamo una gran voglia di tornare in campo di stare insieme e fare gruppo dentro e fuori dal campo. Non anticipo i nomi dei miei compagni ma, tra conferme e nuovi arrivi, credo che la società abbia costruito un’ottima squadra. Potremo dire la nostra nel prossimo torneo”.


Luca Oriente rappresenta in pieno il progetto della club: far crescere i ragazzi nella Scuola Calcio e portarli in pianta stabile in prima squadre. La mission della Chaminade Campobasso non è cambiata, domani appuntamento alle ore 16.00 alla Palestra Sturzo per uno stage aperto a ragazzi nati dal 2000 al 2003 per allestire la formazione Under 19 che prenderà parte al prossimo campionato nazionale. Oggi è giovedì alle ore 16:30 il campo da calcio dell’area sportiva Sturzo ospiterà i ragazzi delle categorie Giovanissimi ( 2006-2007) e Allievi (2004-2005) per il settore del calcio a 11.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/11/la-chamiande-campobasso-apre-il-mercato-con-la-conferma-di-luca-oriente/feed/ 0
Calcio: torna il pubblico sugli spalti. https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/calcio-torna-il-pubblico-sugli-spalti/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=calcio-torna-il-pubblico-sugli-spalti https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/calcio-torna-il-pubblico-sugli-spalti/#respond Mon, 10 Aug 2020 19:08:28 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150160 La novità sostanziale dell’ultimo fine settimana tocca la possibilità di rivedere il pubblico in misura limitata negli eventi minori: si apre uno spiraglio positivo per le gare della Lnd. Così recita un comma del DPCM firmato due giorni fa dal presidente del consiglio Conte: al punto e si dice che a decorrere dal 1 settembre 2020 è consentita la partecipazione del pubblico a singoli eventi sportivi  di minore entità che non superino il numero massimo di mille spettatori per gli stadi all’aperto e di duecento spettatori per  impianti sportivi al chiuso. La presenza di pubblico – è scritto nella norma – è comunque consentita nei settori degli impianti sportivi nei quali sia possibile assicurare la prenotazione e assegnazione preventiva del posto a sedere, con adeguati volumi e ricambi d’aria nel rispetto del distanziamento interpersonale con obbligo di misurazione della temperatura all’accesso ed utilizzo della mascherina. Questo uno stralcio del nuovo dpcm che è stato accolto con grande favore dal presidente della lnd Cosimo Sibilia. Ad oggi, però, non è stato scritto alcun protocollo alternativo per consentire la disputa delle gare anche dei campionati minori. Nella norma si parla di eventi sportivi di minore entità. Nel comma successivo, viene precisato come gli eventi e le competizioni sportive riconosciuti di interesse nazionale  e regionale sono consentiti a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico. Anche le sessioni di allenamenti degli atleti, professionisti e non professionisti sono permessi a porte chiuse nel rispetto dei protocolli. La lettera della norma che apre al pubblico tocca in sostanza i campionati regionali dove il pubblico è riammesso, benchè con delle limitazioni. Rimane il divieto di spettatori per le gare di interesse nazionale. La sensazione netta è che gradualmente si possa andare verso un rientro limitato del pubblico e con tutte le precauzione del caso a cominciare dal distanziamento sociale e dall’obbligo della mascherina.

Il Campobasso, interessato anche a queste dinamiche riguardanti gli spettatori,  sta per chiudere la prima parte del ritiro per poi trasferirsi dopo il ferragosto a Palena dove gli allenamenti entreranno nel vivo. Non solo: salvo sorprese, proprio nella provincia abruzzese, Cudini dovrebbe essere raggiunto dai pezzi pregiati di un mercato abbastanza laborioso per volontà della dirigenza che non vuole affrettarsi negli ingaggi di spessore. Per Cudini è stato un periodo interessante nel quale è stato possibile visionare anche giovani 2002 prodotti del vivaio rossoblu, fra questi Arco, Tizzani, lo stesso Daniele Luisi cresciuto nella scuola calcio Mirabello. Fra i volti nuovi anche qualche campobassano promettente che si è disimpegnato nell’ultimo anno nel campionato di eccellenza. La società lavora ininterrottamente anche sul fronte marketing: il nuovo ingresso di Levigas certamente può rendere il Campobasso ancora piu attraente e credibile agli occhi di imprenditori interessati a collaborare. Entro il diciassette si potrebbe sbrigare definitivamente la questione legato al ripescaggio che almeno oggi appare abbastanza complesso: il Campobasso guarda da interessato a quello che può accadere da qui ad una decina di giorni in serie C. Entro il venti al massimo si saprà con certezza la categoria dei rossoblu fermo restando che oggi si è saldamente in quarta serie.

De Angelis e Cudini

Ad Agnone il lungo summit societario tenutosi venerdi dovrebbe aver dato il via definitivamente alla nuova stagione. Probabilmente c’è un piccolo ritardo sulla tabella di marcia che i dirigenti proveranno a compensare in questi giorni. Sembra si vada verso una presidenza alternativa ancora da decidere. Mentre sotto il profilo tecnico, pare che la società abbia gia ricevuto una lista della spesa da qualche operatore di mercato. Mancherebbe soltanto l’approvazione da parte dei vertici, ma pare che il momento di procedere alla ricomposizione di staff e rosa di giocatori possa essere ormai prossimo.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/calcio-torna-il-pubblico-sugli-spalti/feed/ 0
Circolo La Nebbia Cus Molise-Turek ancora insieme https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/circolo-la-nebbia-cus-molise-turek-ancora-insieme/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=circolo-la-nebbia-cus-molise-turek-ancora-insieme https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/circolo-la-nebbia-cus-molise-turek-ancora-insieme/#respond Mon, 10 Aug 2020 18:57:30 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150157 Vojto Turek resta al Circolo La Nebbia Cus Molise. Nonostante le richieste di tanti club, anche di serie A, il forte calcettista slovacco ha preferito continuare la sua avventura con la squadra campobassana. Segno questo che la società e lo staff tecnico hanno lavorato e lavorano tutt’ora in maniera certosina riuscendo a far sentire i giocatori come a casa. Ed è proprio per questo che Turek è pronto a mettersi nuovamente a disposizione per ottenere risultati importanti con la squadra di Marco Sanginario. Una conferma, quella del giocatore slovacco, che permetterà al tecnico di avere a disposizione una freccia in più nel proprio arco. Una freccia capace di far male in qualsiasi momento, una freccia fatta di qualità e potenza allo stesso tempo. “Quando sono arrivato al Circolo La Nebbia lo scorso anno mi sono sentito subito a casa – dice dopo l’accordo Turek – abbiamo dato vita ad una stagione importante interrotta in anticipo per la pandemia da Covid 19. Perciò mi è sembrato giusto continuare a lavorare con questo gruppo e questa società. Ho parlato con la dirigenza e non è stato assolutamente difficile trovare il punto di incontro. Quando si ha la possibilità di lavorare con grandi persone come accade al Cln Cus Molise, tutto è più semplice”.

Dal punto di vista personale dopo la bella stagione scorsa quanto potrai dare alla causa nel prossimo torneo?

“Lavorerò con impegno e dedizione cercando di mettere a disposizione del gruppo i miei pregi e le mie caratteristiche migliori. Sono convinto che tutti insieme potremo toglierci tante belle soddisfazioni nel corso del prossimo campionato”.

Che campionato potrà fare a tuo avviso il Circolo La Nebbia Cus Molise dopo la bella cavalcata dello scorso anno?

“Lo scorso anno abbiamo fatto ottime cose grazie all’apporto di tutti, giocatori e staff tecnico con il supporto della società. Sono certo che sarà possibile fare altrettanto anche nella prossima stagione. Non vedo l’ora di tornare sul campo e lavorare con i miei compagni, vecchi e nuovi. Di ognuno bisognerà sfruttare al meglio i punti di forza. Così potremo divertirci. Di sicuro sarà una stagione impegnativa e molto lunga nella quale dovremo lavorare sodo per arrivare lontano”.

Rispetto allo scorso anno è cambiato qualcosa nel girone. In generale che torneo sarà secondo te?

“Probabilmente sarà una stagione un po’ diversa anche a causa della pandemia da Covid 19 che influirà su tutti gli sport e sull’economia in generale. Noi abbiamo la fortuna di avere alle spalle una grande società. La cosa importante sarà ripartire e noi, come giocatori, dobbiamo dare il massimo per la causa. Dico una cosa: andiamo in campo e divertiamoci, dimostriamo che questa squadra può ottenere grandi risultati”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/circolo-la-nebbia-cus-molise-turek-ancora-insieme/feed/ 0
Campus Cus Molise chiusura per il ferragosto. Il bilancio di Faraone. https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/campus-cus-molise-chiusura-per-il-ferragosto-il-bilancio-di-faraone/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=campus-cus-molise-chiusura-per-il-ferragosto-il-bilancio-di-faraone https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/campus-cus-molise-chiusura-per-il-ferragosto-il-bilancio-di-faraone/#respond Mon, 10 Aug 2020 11:36:38 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150132 Si è chiusa con il segno più la prima parte del campus estivo al Cus Molise. Un campus che si sta svolgendo all’insegna della sicurezza ma allo stesso tempo del divertimento e delle tante attività che quotidianamente tutti gli iscritti svolgono sotto lo sguardo attento di istruttori qualificati. A fare il bilancio è il capo campus Mario Faraone. “Siamo molto contenti di come è andata fino ad ora – spiega – ci fermiamo per qualche giorno dopo i primi due mesi di intenso lavoro. Il bilancio è estremamente positivo. Nonostante le difficoltà dettate dall’emergenza sanitaria e le conseguenti restrizioni, siamo riusciti a gestire nella maniera migliore un notevole numero di bambini. Lo abbiamo fatto limitando gli ingressi e tenendo fede a quello che è il protocollo dettato dal governo”.


Non era facile ripartire dopo la pandemia, si è lavorato come sempre di squadra. E’ stato questo il segreto?
Non è stato facile far capire ai bambini le nuove regole perché durante il gioco la cosa più complicata è mantenere il distanziamento. Quando si gioca e si è in piena attività non è semplice. Però, grazie al lavoro di uno staff preparato e qualificato, in questi primi due mesi siamo riusciti a far comprendere ai nostri iscritti cosa si poteva fare e cosa no. Alla fine ci stiamo divertendo in completa sicurezza”.
Si ripartirà per il rush finale con tante attività e iniziative per chiudere alla grande questa estate.
“Certo, il nostro programma continua, così come le escursioni e le varie attività extra campus. Adesso, dal 17 agosto ci aspettano altre quattro settimane piene prima della riapertura della scuola prevista per il 14 settembre. Fino all’11 siamo operativi per chiudere alla grande l’estate. Se poi dovesse aprire più tardi la scuola siamo pronti ad allungarci ancora qualche giorno molto volentieri. Invito tutti a venire a provare le nostre attività per vivere insieme questi ultimi mesi d’estate”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/campus-cus-molise-chiusura-per-il-ferragosto-il-bilancio-di-faraone/feed/ 0
Secondo Memorial Gianmarco di Vico, venerdì in campo a Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/secondo-memorial-gianmarco-di-vico-venerdi-in-campo-a-molise/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=secondo-memorial-gianmarco-di-vico-venerdi-in-campo-a-molise https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/secondo-memorial-gianmarco-di-vico-venerdi-in-campo-a-molise/#respond Mon, 10 Aug 2020 11:31:20 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150124 Venerdì secondo appuntamento con il Memorial Gianmarco Di Vico. A Molise in campo con per ricordare il giovanissimo campobassano venuto a mancare con un indicente stradale a Campobasso. Sei le squadre di futsal impegnate, tre delle quali provenienti dal capoluogo di regione e altrettante composte da ragazzi di Molise. Il Memorial prenderà il via con la benedizione da parte del parroco del paese e il calcio d’inizio sarà dato dalla famiglia di Gianmarco. In campo ci saranno diversi giocatori noti al panorama calcistico regionale tra i quali spiccano sicuramente quello dell’ex capitano di Campobasso e Trivento Antonello Corradino e di Massimiliano Berardini, con un passato nel calcio che conta tra i professionisti e oggi punto di forza del Trivento targato Viglione nel torneo di Promozione Molisana. Non mancheranno anche altri elementi che si disimpegnano nel mondo del futsal come il portiere Massimiliano Barca. Dopo le varie partite (la finale prevista intorno alle 23), a seguire ci saranno premiazioni e il lancio delle lanterne cinesi. In un anno particolare, dovuto alle restrizioni per il Covid 19, la manifestazione sarà svolta rispettando i regolamenti. Questo anche grazie al grande lavoro della Pro Loco di Molise che avrà tra l’altro, il nobile compito di acquistare, con le varie donazioni, un defibrillatore da donare alla comunità di Molise. Quello del 14 agosto sarà dunque un appuntamento di grande valenza, non solo sportiva, nel ricordo di Gianmarco che ancora vive in tutti coloro che gli vogliono bene.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/10/secondo-memorial-gianmarco-di-vico-venerdi-in-campo-a-molise/feed/ 0
Calcio a 5, ecco i gironi del Cus Molise e della Chaminade https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/calcio-a-5-ecco-i-gironi-del-cus-molise-e-della-chaminade/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=calcio-a-5-ecco-i-gironi-del-cus-molise-e-della-chaminade https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/calcio-a-5-ecco-i-gironi-del-cus-molise-e-della-chaminade/#respond Sat, 08 Aug 2020 13:37:38 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150026 La Divisione Calcio a 5 ha diramato i gironi dei prossimi campionati di futsal. Occhio vigile nel torneo di A2 e in quello di serie B con le molisane protagoniste. Per il Cln Cus Molise, al secondo anno nel secondo campionato nazionale, confermato il raggruppamento contrassegnato dalla lettera C. Un girone che presenta diverse novità rispetto al recente passato, in particolare con l’inserimento dalle formazioni toscane (Prato e Pistoia) mai affrontate prima. Ci saranno poi, quattro quintetti pugliesi (Futsal Capurso, Giovinazzo, Manfredonia e Virtus Rutigliano), una selezione umbra (la Vis Gubbio), una abruzzese (Tombesi Ortona) e tre marchigiane (Futsal Cobà, Tenax Castelfidardo e Buldog Lucrezia). Dunque non ci saranno le formazioni siciliane come nella scorsa stagione. La formazione di Marco Sanginario ritroverà due formazioni già affrontate lo scorso anno, la Virtus Rutigliano e il Manfredonia. Entrambe sono state protagoniste, così come i molisani, nel girone C e sicuramente cercheranno di confermarsi anche nella prossima stagione.  La vera novità, come detto, è rappresentata dalle formazioni toscane, mai affrontate nel corso delle diverse stagioni, a livello nazionale, disputate dal Cus. “Un raggruppamento molto equilibrato con qualche squadra più organizzata come Manfredonia e Tombesi Ortona. Di sicuro ci sarà da lottare su ogni campo come è successo anche lo scorso anno”. Queste le parole di mister Sanginario subito dopo l’uscita del raggrupamento.

A2 girone C

Non solo A2, la Divisione ha diramato anche i gironi di serie B. Per la Chaminade Campobasso il girone designato è quello G, come nella scorsa stagione. Un raggruppamento da giocare quasi interamente in Puglia. Delle 14 società presenti ben 9 sono pugliesi, precisamente Aquile Molfetta, Barletta Calcio a 5, Canosa, Diaz Bisceglie, Futsal Bisceglie, Bitonto, Itria Football Club di Cisternino in provincia di Brindisi, poi Sammichele, società che lo scorso anno militava in A2 nel girone del Cus Molise e Torremaggiore. La novità riguarda la presenza di duè società calabresi precisamente il Casali del Manco Futsal e il Mirto Calcio a 5 entrambe della provincia di Cosenza. Infine il solito Real Dem di Montesilvano, Pescara, una delle società sempre presenti insieme alle molisane nelle scorse stagioni. Chaminade Campobasso e Venafro le nostre rappresentanti a chiudere il girone G.

Serie B girone G

Detto questo la società del patron Scarnata è concentrata sull’allestimento della rosa della prossima stagione. Confermato mister Gianluigi Tavone, con lui anche il preparatore atletico Stefano Moffa e il preparatore dei portieri Gaetano Bova. Alessandro Cavaliere promosso in prima squadra come vice di Tavone, il tecnico di Bonefro potrà contare ancora sul fidato collaboratore Agostino Di Salvio. New entry il team manager Francesco Ialenti e il Direttore Sportivo Antonello Pascale. Il medico della squadra è sempre il dottor Salvatore Pascalucci.

“Per prima cosa intendo ringraziare la società  che per il secondo anno consecutivo mi da l’opportunità di sedere su una panchina importante come quella della Chaminade Campobasso.  Sono felicissimo di aver sposato questo nuovo progetto condiviso con società e staff tecnico”così il tecnico dei rossoblu che si è soffermato poi sul girone: “raggruppamento duro ed impegnativo ma nello stesso avvincente. Con l’inserimento delle squadre calabresi, dal punto di vista logistico si allungano le distanze”. Sulla squadra la società sta pensando ad una Chaminade giovane e molisana, diversi ragazzi sono sul procinto di legarsi al team e proseguire nell’avventura portata avanti da diversi anni. Possibile anche l’arrivo di Andrea Cioccia, per lui potrebbe trattarsi di un ritorno.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/calcio-a-5-ecco-i-gironi-del-cus-molise-e-della-chaminade/feed/ 0
Campobasso il punto sulla situazione. L’Agnonese pronta a ripartire. Il Vastogirardi fissa le date del ritiro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/campobasso-il-punto-sulla-situazione-lagnonese-pronta-a-ripartire-il-vastogirardi-fissa-le-date-del-ritiro/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=campobasso-il-punto-sulla-situazione-lagnonese-pronta-a-ripartire-il-vastogirardi-fissa-le-date-del-ritiro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/campobasso-il-punto-sulla-situazione-lagnonese-pronta-a-ripartire-il-vastogirardi-fissa-le-date-del-ritiro/#respond Sat, 08 Aug 2020 13:24:44 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=150021 Il Campobasso ed il suo patron Mario gesuè hanno presentato il nuovo socio Flavio Battista, amministratore delegato di Augusta Ratio, detentrice del 60% di Levigas. Piacevole conferenza. Gesuè si è detto onorato del nuovo ingresso in società per un progetto che sarà di stampo non solo sportivo, ma anche economico e sociale per una città che deve essere risvegliata. Battista è legato sentimentalmente al Molise: ha sposato, infatti, la signora Loredana di Campobasso, figlia di Giuseppe Mastropaolo la cui famiglia da sempre è stata vicina ai colori rossoblu. Anche il nuovo socio ha parlato del progetto: lo ha fatto con grande entusiasmo precisando che l’ingresso in società non è stato per nulla condizionato all’eventuale domanda di ripescaggio in Lega Pro. Anzi, ha specificato Battista, la vittoria di un campionato sul campo ha tutto un altro sapore. Gesuè ha affermato che la squadra ingaggerà dei giocatori top per la quarta serie ed eventualmente utili anche nella categoria superiore. L’obiettivo è quello di primeggiare in serie D. Gesuè non ha poi nascosto una vena di recriminazione affermando che quest’anno il Campobasso lanciatissimo è stato fermato soltanto dallo stop definitivo ai campionati dilettantistici.

Un momento della presentazione

Il Campobasso bada davvero alla cura del particolare e lo si è notato dagli ultimi due incontri con la stampa aperti esclusivamente ai cronisti. Uno stile essenziale, ma preciso e puntuale quello della società rossoblu anche nel campo della comunicazione. Gesuè ha pure insistito su un punto: l’importante sarà mantenere un entusiasmo forte anche in caso di serie D. Bisogna ripartire dalla folla di Selvapiana del primo marzo. Nel pomeriggio di ieri è stato effettuato il collaudo sull’impianto di video sorveglianza dello stadio alla presenza della società rossoblu e degli organi preposti. Ad oggi lo stadio ha un impianto di video sorveglianza efficiente.

Marco Colaizzo

Ieri sera intorno alle 19:00 la dirigenza dell’Agnone si è riunita presso la sede del Civitelle, c’era la dirigenza al completo, mancava qualcuno per motivi di lavoro. Presente il patron Colaizzo il quale ha rappresentato ai presenti la sua volontà di diminuire l’impegno fisico ed organizzativo per prediligere solo quello di carattere economico. Si è fatto il punto della situazione su un budget che ha subito un ridimensionamento ma che consentirà all’Agnone di continuare l’avventura in serie D. Da ieri sono stati distribuiti compiti e mansioni per passare dalla teoria alla pratica: si va verso la politica dei giovani per provare a disputare un campionato con la salvezza nel mirino. Sicuramente il periodo non è semplice, ma anche la cittadinanza sta spingendo affinché la dirigenza faccia ripartire rapidamente il discorso calcio: sul conto corrente destinato alla raccolta fondi continuano a giungere bonifici. Un segnale positivo e di fiducia in vista del futuro.

Il nuovo portiere Manuel Di Mango

Il Vastogirardi inizierà a lavorare lunedi prossimo con una sede di allenamenti variata rispetto agli ultimi anni: dal 10 al 14 sede del ritiro sarà l’Hotel Palma di Castropignano con spostamenti presso il campo di San Pietro in Valle per gli allenamenti. Dal 14 al 17 verrà concesso un breve periodo di riposo ai calciatori che riprenderanno dal 17 al 29. Sta prendendo forma il Vastogirardi 20-21: dopo l’ingaggio dell’attaccante Silvio Merkaj, da ieri il giovane classe 2001 Manuel Di Mango è un nuovo portiere degli alto molisani. Di Mango proviene dalle giovanili del Monza e fa intendere come la tendenza di Prosperi sia quella di collocare fra i pali un estremo difensore under.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/campobasso-il-punto-sulla-situazione-lagnonese-pronta-a-ripartire-il-vastogirardi-fissa-le-date-del-ritiro/feed/ 0
La Scuola Calcio Olimpic Isernia affiliata al Perugia Football Academy https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/la-scuola-calcio-olimpic-isernia-affiliata-al-perugia-football-academy/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-scuola-calcio-olimpic-isernia-affiliata-al-perugia-football-academy https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/la-scuola-calcio-olimpic-isernia-affiliata-al-perugia-football-academy/#respond Sat, 08 Aug 2020 10:08:26 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=149992 Nei giorni scorsi alcuni esponenti del club umbro sono stati in Molise. Il Direttore Generale dell’A.C. Perugia Mauro Lucarini e il collaboratore dell’Academy Marco Barci hanno incontrato il Vice Presidente dei molisani Luciano DI Stefano, su mandato del presidente Vittorino Cifelli assente per motivi personali, le parti hanno messo nero su bianco la collaborazione. Affiliazione, non solo sportiva, ma anche per tutta una serie di attività educative, formative, di coesione e integrazione che da 20 anni rappresentano la scuola calcio A.S,D. Olimpic Isernia.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/08/08/la-scuola-calcio-olimpic-isernia-affiliata-al-perugia-football-academy/feed/ 0