Regione – Il Giornale del Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it Il quotidiano a portata di mouse Sat, 26 Sep 2020 09:58:59 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 Gam, nuovo incontro in Regione: spiragli su utilizzo Cassa Covid https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/#respond Sat, 26 Sep 2020 09:58:59 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153058 Nuovo incontro a Palazzo Vitale tra il governatore Toma, l’assessore Marone e le parti sociali sulla vertenza Gam. Si gioca sul filo del tempo. La scadenza della cassa integrazione è dietro l’angolo, e occorre rimanere agganciati, in ogni modo possibile, in vista di un rilancio della filiera avicola. Lo stesso Toma ha ribadito di essere ogni giorno è in contatto con i tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico per avere contezza degli esiti delle proposte concordate con i Sindacati e fatte pervenire al Ministero.
«Siamo concentrati – ha spiegato – su una strategia nell’immediato, che ci consentirebbe di guadagnare tempo per lavorare, quindi, a una soluzione definitiva”. Toma ha comunicato ai presenti che si è registrata ampia disponibilità da parte dei tecnici ministeriali, concordando un percorso comune e immediato, sull’utilizzo della cosiddetta Cassa Covid. “Nei prossimi giorni – ha concluso – formalizzeremo la proposta e solleciteremo un incontro a Roma insieme ai Sindacati».
Cgil Cisl e Uil, continuano il pressing sulle istituzioni e forze politiche e nazionali per un impegno concreto e immediato per salvare la Gam, “perchè – hanno detto – sappiamo che ci sono tutte le condizioni per trovare una via”. Per i sindacati sollecitare la convocazione di un tavolo ministeriale per reperire le risorse necessarie a valere sull’area di crisi complessa che diano continuità di ammortizzatori sociali.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/feed/ 0
Lavoro agile, Toma e Pallante incontrano le Rsu https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/lavoro-agile-toma-e-pallante-incontrano-le-rsu/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=lavoro-agile-toma-e-pallante-incontrano-le-rsu https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/lavoro-agile-toma-e-pallante-incontrano-le-rsu/#respond Wed, 23 Sep 2020 14:47:45 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152940 Il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e l’assessore regionale al Personale, Quintino Pallante, hanno incontrato, questa mattina presso la Sala Parlamentino di Palazzo Vitale, le Rappresentanze sindacali unitarie della Regione Molise per un confronto su alcune problematiche inerenti l’organizzazione del lavoro collegata all’emergenza epidemiologica Covid 19, alla luce dei recenti provvedimenti organizzativi adottati dall’Esecutivo regionale.
Acquisite tutte le osservazioni sindacali in ordine a lamentate criticità relative, principalmente, alle condizioni di sicurezza all’interno degli uffici, e dopo aver illustrato le motivazioni sottese alla strutturazione della nuova regolamentazione transitoria dell’istituto del lavoro agile, sono state condivise le modalità procedurali e le tempistiche per un’ulteriore definizione delle attività e dei dipendenti potenzialmente utilizzabili in tale modalità operativa, nel rispetto dei parametri percentuali previsti dalla normativa statale di riferimento.
Analoga condivisione è stata raggiunta sulle tempistiche connesse all’erogazione dei trattamenti accessori al personale dell’Area delle categorie, non appena definiti gli adempimenti tecnici rimessi alla competenza degli organismi terzi che intervengono nella procedura.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/lavoro-agile-toma-e-pallante-incontrano-le-rsu/feed/ 0
Incontro in Regione sulla vertenza Gam, Toma delinea il percorso da seguire: “Non lasceremo nulla di intentato” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/incontro-in-regione-sulla-vertenza-gam-toma-delinea-il-percorso-da-seguire-non-lasceremo-nulla-di-intentato/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=incontro-in-regione-sulla-vertenza-gam-toma-delinea-il-percorso-da-seguire-non-lasceremo-nulla-di-intentato https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/incontro-in-regione-sulla-vertenza-gam-toma-delinea-il-percorso-da-seguire-non-lasceremo-nulla-di-intentato/#respond Wed, 23 Sep 2020 12:27:11 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152921 Sono giorni cruciali per la vertenza Gam e il futuro di oltre 270 persone. Vogliono avere certezze: non solo ammortizzatori sociali, che al momento servono per non cadere nel baratro del licenziamento, ma lavoro concreto. Vogliono evitare che i tempi scadano. Ieri c’è stato l’incontro a Palazzo Vitale tra rappresentanti sindacali e dei lavoratori, il Governatore Toma, l’assessore Marone e l’amministratore unico Gam Giulio Berchicci. Il presidente ha delineato lo scenario su cui si sta lavorando in tempi stretti per la filiera avicola molisana: rivalutazione cassa Covid, premio di reinserimento, accompagnamento alla pensione, autoimprenditorialità, riattivazione del macello.

Toma ha spiegato ai presenti di aver parlato con il Ministero dello Sviluppo economico e concordato, nei prossimi giorni, un approfondimento sull’eventuale utilizzo della cosiddetta cassa Covid, dove possibile.

I tecnici regionali stanno lavorando, è stato comunicato, alla rimodulazione di alcuni Bandi, già messi in campo, così da rispondere anche alle esigenze dei lavoratori Gam. C’è poi uno dei nodi centrali, quello del macello da realizzare. Il governatore sul punto ha assicurato che ci sono stati contatti con diversi player alternativi ad Amadori. “Con uno, in particolare – ha detto Toma – c’è stato un approccio positivo che lascia ben sperare. Lo incontreremo la settimana prossima per valutare, più da vicino, le reali possibilità di un investimento in Molise”.
Da indiscrezioni sarebbe l’imprenditore Martini.

«La Regione – ha ribadito con decisione Donato Toma – non può fare impresa, non è consentito dalle norme. Chi afferma il contrario, lo fa strumentalizzando la situazione e creando false aspettative nei lavoratori. Avevo detto – ha continuato – che i lavoratori non sarebbero stati lasciati soli. Lo riaffermo nella consapevolezza che si tratta di una vertenza difficile e complicata, ma – ha concluso Toma – mi sento di assicurare che non sarà lasciato nulla di intentato».

Intanto i lavoratori aspettano che le strade delineate vengano percorse velocemente e tutte le caselle si incastrino, mantenendo la guardia alta. Da domani, hanno comunicato Cgil, Cisl e Uil, ancora un presidio, dalle 10, davanti alla sede della Giunta regionale che proseguirà, venerdì davanti al Consiglio regionale, in occasione della programmata seduta. Al termine si sposterà ancora in Via Genova. Sempre venerdì è in programma un nuovo incontro con la Regione.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/23/incontro-in-regione-sulla-vertenza-gam-toma-delinea-il-percorso-da-seguire-non-lasceremo-nulla-di-intentato/feed/ 0
La Giunta regionale approva tre proposte su Trasporto locale, Terzo settore e Servizi educativi prima infanzia https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/19/la-giunta-regionale-approva-tre-proposte-su-trasporto-locale-terzo-settore-e-servizi-educativi-prima-infanzia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-giunta-regionale-approva-tre-proposte-su-trasporto-locale-terzo-settore-e-servizi-educativi-prima-infanzia https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/19/la-giunta-regionale-approva-tre-proposte-su-trasporto-locale-terzo-settore-e-servizi-educativi-prima-infanzia/#respond Sat, 19 Sep 2020 08:16:12 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152600 La Giunta regionale del Molise ha provveduto ad approvare, tra le altre proposte di delibera iscritte all’ordine del giorno, le Linee guida in merito all’applicazione di quanto disposto in capo alle aziende di Trasporto locale relativamente al rimborso dei titoli di viaggio non fruiti a causa dell’emergenza Covid-19.
Approvati, poi, con riferimento al Decreto legislativo 3 luglio 2017 n.117 – “Codice del Terzo settore”, atti di indirizzo anni 2019-2020 e risorse aggiuntive Covid 2020 – sia il Piano operativo regionale, sia l’Avviso pubblico per la presentazione dei progetti da parte delle organizzazioni di volontariato (OdV), delle associazioni di promozione sociale (APS), iscritte nel Registro unico nazionale del Terzo settore, e delle Fondazioni del Terzo settore, iscritte nell’anagrafe delle Onlus.
Via libera, infine, all’Avviso rivolto ai Comuni molisani per il finanziamento e l’attivazione di Servizi educativi per la prima infanzia, in attuazione della legge regionale 6 maggio 2014, n.13 “Riordino del sistema regionale integrato degli interventi e servizi sociali”, anno educativo 2020-2021.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/19/la-giunta-regionale-approva-tre-proposte-su-trasporto-locale-terzo-settore-e-servizi-educativi-prima-infanzia/feed/ 0
Ospedale Covid, Toma: “Ritardi non imputabili alla Regione ma al Governo e al commissario Arcuri” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/16/ospedale-covid-toma-ritardi-non-imputabili-alla-regione-ma-al-governo-e-al-commissario-arcuri/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=ospedale-covid-toma-ritardi-non-imputabili-alla-regione-ma-al-governo-e-al-commissario-arcuri https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/16/ospedale-covid-toma-ritardi-non-imputabili-alla-regione-ma-al-governo-e-al-commissario-arcuri/#respond Wed, 16 Sep 2020 07:06:49 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152467 “Rischiamo di entrare in partita a campionato finito”. Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, nel suo intervento in Consiglio regionale nel quale ha fatto, tra l’altro, il punto sulla situazione degli ospedali Covid. Il governatore ha posto l’accento sui tempi di attuazione parlando chiaramente di ritardi da parte del Governo centrale e del Commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri. “Stiamo andando veramente lunghi – ha sottolineato – le Regioni stanno facendo pressing, ma ritengo che in questo momento qualche responsabilita’ seria l’abbia il Governo e in particolare il Commissario Arcuri”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/16/ospedale-covid-toma-ritardi-non-imputabili-alla-regione-ma-al-governo-e-al-commissario-arcuri/feed/ 0
Gam, lavoratori e sindacati ”assediano” Palazzo D’Aimmo. Toma convoca una riunione per martedì prossimo https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/gam-lavoratori-e-sindacati-assediano-palazzo-daimmo-toma-convoca-una-riunione-per-martedi-prossimo/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=gam-lavoratori-e-sindacati-assediano-palazzo-daimmo-toma-convoca-una-riunione-per-martedi-prossimo https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/gam-lavoratori-e-sindacati-assediano-palazzo-daimmo-toma-convoca-una-riunione-per-martedi-prossimo/#respond Tue, 15 Sep 2020 14:51:11 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152453 Lo scenario del presidio cambia, dal palazzo della Giunta Regionale a quello del Consiglio; le richieste sono le stesse. Molti i lavoratori Gam oggi davanti a Palazzo D’Aimmo, con i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil, per chiedere di avere quelle risposte che necessariamente devono arrivare prima del 3 ottobre, altrimenti il rischio di una Cassa Integrazione non rinnovata, retrocessione in Solagrital e dunque licenziamento è altissimo. “Siamo disperati” dicono i lavoratori da ormai sei anni alle prese con ammortizzatori sociali e speranze. “La regione ha la responsabilità di trovare una soluzione” continuano.
Attimi concitati, poiché i lavoratori vogliono un faccia a faccia con Toma. In sua vece si presenta l’assessore Marone con il vicepresidente del Consiglio, che annuncia un incontro per martedì. “Alle 16 è stato fissato un tavolo introno al quale si siederanno rappresentanti dei lavoratori, sindacati e la Gam, aspettiamo alcuni atti che entro quella data arriveranno” spiega Marone.
Ma i tempi stringono e lavoratori e sindacati insistono, vogliono che Toma esca. Alla fine il Governatore riceve una delegazione, meno di 10 persone per evitare assembramenti. Al termine dell’incontro è lo stesso Toma a uscire e spiegare. “La comunicazione la inoltro e chi è convocato dovrà essere presente – incalza – perché bisogna mettere al loro posto alcuni tasselli riguardo ammortizzatori sociali, anche quelli relativi al Covid, su cui deve rispondere la Gam. Ci sono aspetti su cui abbiamo chiesto il parere legale”. Insomma, entro martedì si dovrebbe avere un quadro più chiaro.
Ci sono interessamenti di imprenditori per la Gam, ma quella è un’altra partita.
Martedì è vicino, sette giorni, e la speranza, si sa, è l’ultima a morire, specialmente dopo anni di battaglie. Staremo a vedere cosa succederà.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/gam-lavoratori-e-sindacati-assediano-palazzo-daimmo-toma-convoca-una-riunione-per-martedi-prossimo/feed/ 0
Disservizi e ritardi nei Centri per l’Impiego, Calenda e D’Egidio interrogano la giunta regionale https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/disservizi-e-ritardi-nei-centri-per-limpiego-calenda-e-degidio-interrogano-la-giunta-regionale/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=disservizi-e-ritardi-nei-centri-per-limpiego-calenda-e-degidio-interrogano-la-giunta-regionale https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/disservizi-e-ritardi-nei-centri-per-limpiego-calenda-e-degidio-interrogano-la-giunta-regionale/#respond Tue, 15 Sep 2020 14:17:30 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152447 I consiglieri regionali Filomena Calenda e Armandino D’Egidio hanno presentato un’interrogazione urgente affinché il governo regionale si attivi per porre fine ai disservizi che negli ultimi tempi si registrano nei Centri per l’Impiego molisani. È ormai da qualche settimana, infatti, che è stato riscontrato un malfunzionamento del portale telematico “Jobagency”, che funge da anagrafe digitale degli iscritti ai CpI, provocando non pochi disagi agli utenti, molti dei quali rischiano di perdere importanti opportunità lavorative o di accedere agli ammortizzatori sociali e ad altre misure di sostegno.
“Chiediamo un intervento immediato – fanno sapere i due consiglieri – affinché il servizio venga ripristinato in tempi rapidi”.
Altresì, Calenda e D’Egidio hanno chiesto alla giunta regionale un’azione più incisiva per risolvere alcune annose problematiche che attanagliano i Centri per l’Impiego molisani, in primis l’attivazione del SIL (Sistema Informativo del Lavoro). “Quest’ultimo – ribadiscono Calenda e D’Egidio – è uno strumento indispensabile per favorire l’incrocio tra domande e offerte in ambito lavorativo. Una piattaforma informatica regionale per la quale sono già stati stanziati circa 1 milione di euro per il Triennio, in grado di far interagire enti, istituzioni e aziende al fine di accrescere le opportunità occupazionali di coloro che si rivolgono ai CpI. Tale sistema è tra le priorità dell’Agenzia Regionale Molise Lavoro, ma ad oggi ancora non vi è traccia. Inoltre, anche alla luce della crisi occupazionale correlata all’emergenza sanitaria da Covid-19, sarebbe auspicabile che venga delineato un quadro reale e aggiornato degli indici regionali di disoccupazione e inoccupazione. Questo governo regionale – hanno concluso i due consiglieri – ha il dovere di puntare sulle politiche attive del lavoro. Una sfida che va vinta solo attraverso la digitalizzazione del sistema ed effettuando una fotografia reale della situazione molisana”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/15/disservizi-e-ritardi-nei-centri-per-limpiego-calenda-e-degidio-interrogano-la-giunta-regionale/feed/ 0
Scuola, messaggio del presidente della Regione Toma: “Ripartire in presenza è un banco di prova significativo. Occorre attenzione e rispetto delle regole” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/13/scuola-messaggio-del-presidente-della-regione-toma-ripartire-in-presenza-e-un-banco-di-prova-significativo-occorre-attenzione-e-rispetto-delle-regole/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=scuola-messaggio-del-presidente-della-regione-toma-ripartire-in-presenza-e-un-banco-di-prova-significativo-occorre-attenzione-e-rispetto-delle-regole https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/13/scuola-messaggio-del-presidente-della-regione-toma-ripartire-in-presenza-e-un-banco-di-prova-significativo-occorre-attenzione-e-rispetto-delle-regole/#respond Sun, 13 Sep 2020 08:56:23 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152318 Un messaggio di speranza ma anche di richiamo ai valori della responsabilità e del rispetto, quello che il Presidente della Regione, Donato Toma, ha voluto inviare a Studenti, insegnanti e tutto il mondo della scuola per la riapertura di domani, lunedì 14 settembre.

«Da sempre – ha detto – l’avvio dell’attività didattica – quello che fin da piccoli siamo stati abituati a definire il primo giorno di scuola – rappresenta un evento carico di significato.
Con la scuola riparte un ‘mondo’ che non riguarda solo le istituzioni scolastiche, gli studenti, le loro famiglie, ma l’intero sistema che gira intorno ad essa. E quando si deve far ripartire un sistema, quando occorre metterlo a regime, l’operazione è abbastanza complicata. Lo è stata nel passato, lo è ora, più che mai, in questo particolare momento che stiamo vivendo”.

“Che la scuola dovesse ripartire in presenza è un fatto che trova legittimazione nell’essenza stessa dell’insegnamento, che – ha continuato Toma – non può prescindere da rapporti e relazioni che la didattica a distanza non riesce sempre a garantire. Certo, la scuola è chiamata a fare un’esperienza del tutto nuova. Bisogna essere ottimisti, ma prudenti e determinati nella consapevolezza che va alzato il livello di responsabilità, singolo e collettivo, e che le regole vanno rispettate alla lettera. Con il virus dobbiamo convivere, la strada che conduce alla realizzazione del vaccino – considerando le ultime notizie apprese – è ancora lunga. Dunque, dobbiamo fare molta attenzione e la scuola rappresenta un banco di prova significativo per valutare l’efficacia delle misure di prevenzione dal contagio messe in campo”.

“Una cosa va detta senza tema di smentita. La scuola molisana – ha sottolineato il governatore – nelle sue diverse articolazioni, è un modello virtuoso che ha risposto bene con la didattica a distanza, gli scrutini di fine d’anno, gli esami di licenza e di Stato, le lezioni e gli esami in Ateneo e, più recentemente, con i corsi di recupero, la campagna sierologica effettuata dalla nostra Azienda sanitaria regionale sul personale docente e ATA”.

“Un ringraziamento – ha concluso Donato toma – a tutte le sue componenti, Ufficio scolastico regionale, Comuni, Province, Università, dirigenti scolastici, personale docente e ATA, Asrem, medici di base, pediatri, sindacati e associazioni per tutto quello che hanno fatto e continueranno a fare. Alle studentesse, agli studenti e alle loro famiglie gli auguri per un anno che, pur nella sua complessità, sarà sicuramente piacevole e proficuo. Buon anno, scuola molisana!»

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/13/scuola-messaggio-del-presidente-della-regione-toma-ripartire-in-presenza-e-un-banco-di-prova-significativo-occorre-attenzione-e-rispetto-delle-regole/feed/ 0
Molise Acque, Regione Campania paga debito https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/molise-acque-regione-campania-paga-debito/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=molise-acque-regione-campania-paga-debito https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/molise-acque-regione-campania-paga-debito/#respond Sat, 12 Sep 2020 07:54:55 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152267 La gestione dell’acqua in Molise è un argomento molto delicato e dibattuto.
E’ di queste ore una importante notizia comunicata dal Governatore Toma. La Regione Campania ha accreditato a Molise Acque 12 milioni 870mila 946,43 euro nel periodo luglio-settembre 2020. Il credito, ha spiegato Toma, era riferito a fatture emesse negli anni 2015-2020. Il debito, dunque, al 30 giugno di quest’anno è estinto. Il risultato è frutto di una interlocuzione tra l’azienda che gestisce la risorsa idrica, l’Assessore al ramo Niro, lo stesso Toma e la Campania. Con il vicepresidente campano si è così arrivati a una soluzione e, dunque, all’accredito. Soldi che saranno per Molise Acque una boccata d’ossigeno per il bilancio e situazioni debitorie, intervenendo laddove necessario.
Il Governatore ha poi spiegato che per la questione idrica il discorso è aperto sul fronte dei debiti di alcuni comuni. Dopo le elezioni comunali ci si siederà intorno a un tavolo risolvere, infatti, la questione del debito milionario che ha il comune di Bojano. C’è poi una dozzina di comuni pugliesi, ma lì le situazioni risultano meno complesse ma da risolvere.
“Sul molisano sinistro siamo alla fase del collaudo” – ha detto ancora Toma. Una notizia ottima per i comuni della costa interessati dalla carenza idrica. Intanto si lavora per rivedere le concessioni sui salti idrici per la produzione elettrica, le centraline sui fiumi e per quanto riguarda l’invaso del Liscione Toma vuole parlare con tutti gli interessati di una legge sulle grandi derivazioni, sulla gestione.
Il governatore ha poi chiesto relazioni da tecnici e assessorato, per quanto riguarda il lago di Occhito per avere un quadro chiaro sui prelievi e gestione. Ha precisato di aver mandato tecnici agli incontri in Puglia per capire, ancora, il progetto che la vicina regione ha per far arrivare ancora acqua nel suo territorio. Vuole vedere lo studio di fattibilità. Allo stesso modo ha chiesto relazioni dettagliate riguardo la vicenda dell’accordo stipulato oltre 40 anni fa e i mancati ristori.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/molise-acque-regione-campania-paga-debito/feed/ 0
Acqua, la Regione Campania salda il debito al Molise: accreditati quasi 13 milioni di euro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/acqua-la-regione-campania-salda-il-debito-al-molise-accreditati-quasi-13-milioni-di-euro/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=acqua-la-regione-campania-salda-il-debito-al-molise-accreditati-quasi-13-milioni-di-euro https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/acqua-la-regione-campania-salda-il-debito-al-molise-accreditati-quasi-13-milioni-di-euro/#respond Sat, 12 Sep 2020 06:15:58 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152262 La Regione Campania ha saldato il debito relativo alla fornitura di acqua da parte della Regione Molise. Il totale accreditato a Molise Acque da Regione Campania, nel periodo luglio-settembre 2020, e’ pari a € 12.870.946,94. Il credito era riferito a fatture emesse negli anni 2015-2020. Il debito al 30/06/2020 e’ estinto. E’ quanto rende noto il presidente della Regione Molise.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/12/acqua-la-regione-campania-salda-il-debito-al-molise-accreditati-quasi-13-milioni-di-euro/feed/ 0