Attualità – Il Giornale del Molise https://www.ilgiornaledelmolise.it Il quotidiano a portata di mouse Sun, 27 Sep 2020 09:48:11 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 Campobasso, Gravina: “Entro l’anno prossimo pronta la Tangenziale nord” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/27/campobasso-gravina-entro-lanno-prossimo-pronta-la-tangenziale-nord/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=campobasso-gravina-entro-lanno-prossimo-pronta-la-tangenziale-nord https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/27/campobasso-gravina-entro-lanno-prossimo-pronta-la-tangenziale-nord/#respond Sun, 27 Sep 2020 09:48:11 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153090 Quando l’opera sarà completata, l’annuncio del sindaco di Campobasso è per il 2021, saranno passati oltre 30 anni dall’avvio del progetto iniziale.
La chiusura dell’anello stradale che circonda la città, nel tratto nord della tangenziale, è un traguardo ormai a vista. Dal 24 luglio sono ricominciati i lavori dell’impresa che si è aggiudicata l’appalto, finanziato dal governo con 18milioni di euro nel 2015, ma rallentato da alcune lungaggini e dalle inevitabili perizie di variante.
Il cantiere, dopo i via libera amministrativi e le verifiche chieste dall’impresa, sarebbe potuto ripartire anche prima, ma l’emergenza sanitaria lo aveva di nuovo bloccato.
Il sindaco Gravina ha annunciato che la tangenziale nord potrà essere completata entro il 2021. Con il Terminal dei Bus, è una delle maggiori incompiute della città e proprio nella zona di Campobasso dove si è registrata la più forte espansione degli ultimi decenni, quella industriale, potrebbe rappresentare una valvola di sfogo importante per la viabilità cittadina.
Dallo stadio alla zona industriale, con l’interconnessione della fondovalle del Rivolo e delle due maggiori statali. Negli anni ’90, ci si accorse che i due tronconi che si sarebbero dovuti allacciare proprio all’altezza di Selva Piana non combaciavano ed erano distanti l’uno dell’altro un centinaio di metri. Fino ad oggi il tratto di tangenziale, diventato dal punto di vista progettuale ormai già superato, si interrompe poco dopo lo stadio. Se non interverranno nuovi ostacoli, l’opera sarà consegnata alla città il prossimo anno.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/27/campobasso-gravina-entro-lanno-prossimo-pronta-la-tangenziale-nord/feed/ 0
Terapia intensiva: al Cardarelli pronti i lavori di separazione per i pazienti Covid e non Covid. La notizia dal Presidente della Regione https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/terapia-intensiva-al-cardarelli-pronti-i-lavori-di-separazione-per-i-pazienti-covid-e-non-covid-la-notizia-dal-presidente-della-regione/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=terapia-intensiva-al-cardarelli-pronti-i-lavori-di-separazione-per-i-pazienti-covid-e-non-covid-la-notizia-dal-presidente-della-regione https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/terapia-intensiva-al-cardarelli-pronti-i-lavori-di-separazione-per-i-pazienti-covid-e-non-covid-la-notizia-dal-presidente-della-regione/#respond Sat, 26 Sep 2020 12:00:24 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153074 Sale l’emergenza Covid e dalla Regione arriva la notizia di completamento dei lavori nel reparto di Terapia uintensiva del Cardarelli finalizzati alla trattazione e separazione di pazienti Covid e non Covid. A dare a notizia è il presidente della Regione, Donato Toma, informato ufficialmente in tal senso dal Direttore Generale dell’Asrem, Oreste Florenzano: “I lavori – dice Toma – ci verranno consegnati mercoleì prossimo 30 settembre”.

Sulla realizzazione del Centro Covid le procedure legate alla burocrazia stanno rallentando l’inizio dei lavori. “Ho chiamato il Commissario per il Covid, Arcuri – dice Toma – chiedendo che venga nominato come soggetto attuatore del progetto l’Asrem, così da recuperare il tempo perso.

Toma interviene anche sulla vicenda anestesisti sulla quale nei giorni scorsi si era generata preoccupazione per la carenza di tali figure. “Nessun allarmismo – dice il governatore – sono in atto tutte le procedure per assicurare la presenza nei ruoli di tali figure”.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/terapia-intensiva-al-cardarelli-pronti-i-lavori-di-separazione-per-i-pazienti-covid-e-non-covid-la-notizia-dal-presidente-della-regione/feed/ 0
Obbligo di dimora nei confronti di un pluripregiudicato per violenza e resistenza a pubblici uffciali https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/obbligo-di-dimora-nei-confronti-di-un-pluripregiudicato-per-violenza-e-resistenza-a-pubblici-uffciali/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=obbligo-di-dimora-nei-confronti-di-un-pluripregiudicato-per-violenza-e-resistenza-a-pubblici-uffciali https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/obbligo-di-dimora-nei-confronti-di-un-pluripregiudicato-per-violenza-e-resistenza-a-pubblici-uffciali/#respond Sat, 26 Sep 2020 11:29:41 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153060 I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Bojano, insieme ai militari della stazione di Guardiaregia, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di obbligo di dimora – emessa dal GIP di Campobasso su richiesta della Procura – nei confronti di un uomo, pluripregiudicato e con gravi precedenti penali, che si era reso responsabile di violenza e resistenza contro pubblici ufficiali. Era già destinatario di un provvedimento di prevenzione, e nei giorni scorsi ha rivolto gravi e immotivate minacce, anche di morte, nei confronti di Carabinieri che lo controllavano. E’ in attesa del processo e se nel frattempo dimostrerà nuovamente di non saper rispettare gli obblighi imposti, la Procura provvederò subita chiedere un aggravamento della misura. “Iniziative come questa – ha spiegato il Procuratore capo Nicola D’angelo – si inseriscono nei contesto degli interventi messi in campo per contrastare condotte di “microcriminalita” che incidono negativamente sul livello di sicurezza percepito dai cittadini; fondamentale – ha concluso – rimane sempre la collaborazione dei cittadini Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/obbligo-di-dimora-nei-confronti-di-un-pluripregiudicato-per-violenza-e-resistenza-a-pubblici-uffciali/feed/ 0
La via del tratturo: progetto cammini Abruzzo-Molise-Puglia https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/la-via-del-tratturo-progetto-cammini-abruzzo-molise-puglia/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=la-via-del-tratturo-progetto-cammini-abruzzo-molise-puglia https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/la-via-del-tratturo-progetto-cammini-abruzzo-molise-puglia/#respond Sat, 26 Sep 2020 10:03:26 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153059 Sono arrivati ieri a Campobasso i primi camminatori che, partiti da Pescasseroli, hanno percorso parte del tratturo Pescasseroli-Candela, inaugurando il progetto di percorso sul tratturo denominato ‘La via del tratturo’, sviluppato dalla Compagnia dei Cammini e da Ecotur di Pescasseroli, agenzia specializzata nel turismo naturalistico. Il cammino, percorribile in sei giorni a piedi, attraversa Abruzzo e Molise. Partendo da Pescasseroli si sviluppa nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise per entrare in Molise dove si cambia tratturo, seguendo per quattro giorni il percorso Castel di Sangro-Lucera per terminare a Campobasso. Come hanno spiegato i camminatori, arrivati in Municipio a Campobasso per consegnare, al sindaco Roberto Gravina e all’assessore alla Cultura Paola Felice, il logo de ‘La via del tratturo’, il progetto si configura come intervento di rilancio dei primi 110 km del tratturo da Pescasseroli a Candela in Puglia e vuole essere un contributo della Compagnia dei Cammini alla salvaguardia della storia.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/la-via-del-tratturo-progetto-cammini-abruzzo-molise-puglia/feed/ 0
Gam, nuovo incontro in Regione: spiragli su utilizzo Cassa Covid https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/#respond Sat, 26 Sep 2020 09:58:59 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153058 Nuovo incontro a Palazzo Vitale tra il governatore Toma, l’assessore Marone e le parti sociali sulla vertenza Gam. Si gioca sul filo del tempo. La scadenza della cassa integrazione è dietro l’angolo, e occorre rimanere agganciati, in ogni modo possibile, in vista di un rilancio della filiera avicola. Lo stesso Toma ha ribadito di essere ogni giorno è in contatto con i tecnici del Ministero dello Sviluppo Economico per avere contezza degli esiti delle proposte concordate con i Sindacati e fatte pervenire al Ministero.
«Siamo concentrati – ha spiegato – su una strategia nell’immediato, che ci consentirebbe di guadagnare tempo per lavorare, quindi, a una soluzione definitiva”. Toma ha comunicato ai presenti che si è registrata ampia disponibilità da parte dei tecnici ministeriali, concordando un percorso comune e immediato, sull’utilizzo della cosiddetta Cassa Covid. “Nei prossimi giorni – ha concluso – formalizzeremo la proposta e solleciteremo un incontro a Roma insieme ai Sindacati».
Cgil Cisl e Uil, continuano il pressing sulle istituzioni e forze politiche e nazionali per un impegno concreto e immediato per salvare la Gam, “perchè – hanno detto – sappiamo che ci sono tutte le condizioni per trovare una via”. Per i sindacati sollecitare la convocazione di un tavolo ministeriale per reperire le risorse necessarie a valere sull’area di crisi complessa che diano continuità di ammortizzatori sociali.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/gam-nuovo-incontro-in-regione-spiragli-su-utilizzo-cassa-covid/feed/ 0
Inefficienze e ritardi, il gruppo di minoranza “Futuro Trivento” torna all’attacco https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/inefficienze-e-ritardi-il-gruppo-di-minoranza-futuro-trivento-torna-allattacco/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=inefficienze-e-ritardi-il-gruppo-di-minoranza-futuro-trivento-torna-allattacco https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/inefficienze-e-ritardi-il-gruppo-di-minoranza-futuro-trivento-torna-allattacco/#respond Sat, 26 Sep 2020 06:01:20 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153044 Inefficienze e ritardi, il gruppo di minoranza “Futuro Trivento” torna all’attacco. “Prosegue il nostro appuntamento con quella che abbiamo definito, in maniera simpatica, la “Rubrica dei ritardi”, dedicata alle inefficienze e ai ritardi dell’amministrazione comunale – scrive il capogruppo Luigi Pavone – Dopo aver trattato l’argomento scuola, con i ritardi nell’acquisto dei presidi e del pulmino, oggi trattiamo l’argomento buoni alimentari e rimborsi per affitti ed utenze per l’emergenza COVID-19. L’amministrazione, infatti, ancora non provvede ad erogare i buoni alimentari per la seconda tranche (pari a Euro 31.168,17) del contributo ricevuto con ordinanza della protezione civile n. 658 del 29 marzo scorso, nonostante siano passati ormai quasi sei mesi dall’ordinanza, un periodo di tempo ovviamente inaccettabile per far fronte alle esigenze delle persone che hanno necessità, soprattutto in questo periodo difficile. Stesso discorso per il rimborso degli affitti e delle utenze a seguito del contributo ricevuto ad aprile (sì, avete capito bene, ad aprile) scorso dalla Regione Molise, sempre per l’emergenza Covid-19. Anche in questo caso, dopo un primo avviso pubblicato, anch’esso in estremo ritardo rispetto alla determina della Regione Molise datata 8 aprile, si è proceduto alla pubblicazione di un secondo avviso con scadenza 7 settembre, ma i contributi ancora non risultano assegnati. Ci sembra evidente che tali ritardi siano del tutto ingiustificati e gravi, anche perché è semplice immaginare che i beneficiari di questi contributi hanno impellente necessità di un aiuto economico e che questo debba avvenire con tempestività. Forse l’amministrazione pensava che i beneficiari avessero avuto bisogno del sostegno solo ad aprile e che da maggio in poi non ne avrebbero avuto miracolosamente più bisogno? Poi, perché fare più avvisi nel tempo e scorporare le somme? Non si potevano individuare i beneficiari una volta sola ed erogare il contributo per ogni mese fino ad esaurimento delle somme? Chiediamo, pertanto, all’amministrazione di spendere meno energie nella propaganda spicciola, con le immancabili letterine scritte dal sindaco (affisse addirittura sui muri di edifici pubblici in maniera che siano visibili alle persone) e con l’attività incessante di monitoraggio dei social, e di concentrarsi di più sull’attività amministrativa, che al momento è garantita solo dal lavoro della struttura comunale, i cui dirigenti – chiude Pavone – si trovano costretti spesso a venire anche in consiglio comunale a relazionare sui vari argomenti, probabilmente perché chi dovrebbe conoscerli probabilmente non li conosce”.

]]> https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/26/inefficienze-e-ritardi-il-gruppo-di-minoranza-futuro-trivento-torna-allattacco/feed/ 0 Recupero reti e funi dismesse, attivato il servizio al porto di Termoli https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/recupero-reti-e-funi-dismesse-attivato-il-servizio-al-porto-di-termoli/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=recupero-reti-e-funi-dismesse-attivato-il-servizio-al-porto-di-termoli https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/recupero-reti-e-funi-dismesse-attivato-il-servizio-al-porto-di-termoli/#respond Fri, 25 Sep 2020 18:27:42 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153041 S

Lo scarrabile per i rifiuti al porto di Termoli

TERMOLI. Un’area al porto di Termoli per recuperare reti e funi dismesse. Un modo concreto per salvaguardare il lavoro degli operatori, il decoro della zona e la tutela dell’ambiente.

Un’iniziativa resa possibile attraverso la disponibilità della Capitaneria di Porto e grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale e l’Associazione Armatori Pesca del Molise.

In occasione della presentazione del progetto, in sala consiliare, l’assessore all’Ambiente Rita Colaci ha manifestato tutto il suo enstusiamo: “Vorrei sistemare – ha detto la Colaci – tutta la città per bene, il porto è il nostro biglietto da visita. Passano dal nostro porto milioni di turisti. La salvaguardia dell’ambiente è fondamentale”
Per la Capitaneria di porto di Termoli e il suo nuovo comandante Amedeo Nacarlo si tratta di un provvedimento che va in direzione delle esigenze della categoria: “Un’iniziativa sicuramente lodevole, un passo in avanti – ha commentato Nacarlo – in un contesto di recupero della pulizia del porto”

Si tratta di un percorso finalizzato a risolvere l’annoso problema di parte del conferimento dei rifiuti in ambito portuale. A farsi carico dei costi è l’Associazione degli armatori del Molise: “Sono sicura – ha detto Paola Marinucci, dell’associazione Armatori – che tutti i miei associati, anche il resto della marineria, adesso che c’è la possibilità di andare a posizionare i rifiuti in un determinato posto, lo faranno”

In un’area del molo nord est del porto è posizionato uno scarrabile, messo a disposizione dall’azienda Eenergia Pulita. A questo cassone per le reti da pesca e le funi con molta probabilità saranno aggiunti altri contenitori per il recupero soprattutto del polistirolo. E per il recupero dei rifiuti provenienti dal mare – ha assicurato la Colaci – è in fase di valutazione un’apposita area prima dello smaltimento.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/recupero-reti-e-funi-dismesse-attivato-il-servizio-al-porto-di-termoli/feed/ 0
Sanità. Il Forum scrive al Commissario Covid, Arcuri: “La salute non può essere una merce” https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/sanita-il-forum-scrive-al-commissario-covid-arcuri-la-salute-non-puo-essere-una-merce/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=sanita-il-forum-scrive-al-commissario-covid-arcuri-la-salute-non-puo-essere-una-merce https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/sanita-il-forum-scrive-al-commissario-covid-arcuri-la-salute-non-puo-essere-una-merce/#respond Fri, 25 Sep 2020 17:16:21 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153037 Il Forum per la Sanità pubblica di qualità scrive al Commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri. Una lunga lettera che ripercorre tutte le stazioni del calvario toccato alla sanità molisana e che si trasforma in una durissima requisitoria indirizzata su due versanti: quello interno, riferito al sistema politico-amministrativo locale, e quello esterno, con riferimento alla burocrazia romana e al governo centrale.

Dodici anni di gestione commissariale della Sanità, finalizzata al rientro da un debito sanitario – scrive il Forum – che non è stato mai attuato. Una sorta di moto perpetuo della voragine debitoria che, sempre secondo il Forum, non avrebbe fatto altro che favorire l’espansione dei privati in regione. E’ questo uno storico cavallo di battaglia del Forum al quale, nell’atto di accusa inviato ad Arcuri, si aggiunge l’emergenza determinata dalla pandemia in corso. “Tutto ciò – scrivono dal Forum con riferimento all’arretramento della Sanità pubblica in favore della privata – è avvenuto con la partecipazione di funzionari ministeriali al fianco di Commissari-Governatori”.

Chiusi due ospedali generali, quelli di Larino e Venafro, precarizzato l’ospedale di confine di Agnone, e una drastica riduzione degli ospedali di Campobasso, Isernia e Termoli. E’ questo il quadro a tinte fosche disegnato dal Forum, uno scenario apocalittico difficile da contestare al quale si è aggiunta come una gigantesca cataratta scesa sul mondo la Pandemia da Covid 19. La situazione, secondo il Forum, presenta un ulteriore lato debole, dovuto al dualismo amministrativo che vede la presenza in regione sia di un Commissario ad acta per il rientro dal debito sanitario, Giustini,sia di un Commissario straordinario per l’emergenza Covid, nelle vesti del Governatore della Regione, Toma. Lo stallo determinatosi rispetto alla realizzazione di un centro Covid in regione, secondo il forum, è la prova provata di questo cortocircuito i cui effetti negativi si ripercuotono sulle prestazioni sanitarie da erogare ai cittadini. Anche in questo caso, il Forum vede la strada spianata a favore dei privati ai quali, qualora il sistema pubblico non rivedesse la sua attuale impostazione, potrebbe andare la gestione delle patologie non covid essendo la Sanità pubblica assorbita dalla pandemia.

Quella recapitata sul tavolo di Arcuri è una lettera circostanziata e dettagliata, firmata da Italo Testa, presidente del Forum. Vedremo se da Roma e da Arcuri giungerà una qualche risposta. La lettera, che si aggiunge ad altre sempre inviate dal Forum, potrebbe restare negletta, chiusa in qualche cassetto e priva di risposta. Il Forum non è nuovo a denunce e, purtroppo, Roma non è nuova ai silenzi.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/sanita-il-forum-scrive-al-commissario-covid-arcuri-la-salute-non-puo-essere-una-merce/feed/ 0
Gestione del territorio e servizi di PA, il Comune di Civitacampomarano aderisce al progetto dell’Unimol https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/gestione-del-territorio-e-servizi-di-pa-il-comune-di-civitacampomarano-aderisce-al-progetto-pai-e-gov-alto-medio-sannio-dellunimol-per-il-potenziamento-degli-strumenti-digi/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=gestione-del-territorio-e-servizi-di-pa-il-comune-di-civitacampomarano-aderisce-al-progetto-pai-e-gov-alto-medio-sannio-dellunimol-per-il-potenziamento-degli-strumenti-digi https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/gestione-del-territorio-e-servizi-di-pa-il-comune-di-civitacampomarano-aderisce-al-progetto-pai-e-gov-alto-medio-sannio-dellunimol-per-il-potenziamento-degli-strumenti-digi/#respond Fri, 25 Sep 2020 15:47:34 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=153000 Gestione del territorio e servizi di PA, il Comune di Civitacampomarano aderisce al progetto PAI-E-GOV “Alto Medio Sannio” dell’Unimol per il potenziamento degli strumenti digitali. Il Comune di Civitacampomarano, per la sua collocazione territoriale e per gli impatti significativi di eventi naturali collegati alla sismicità dell’area e alle sue caratteristiche geologiche e morfologiche, presenta notevoli spunti di approfondimento e di ricerca nel settore della protezione civile. In progetto di ricerca, infatti, intende approfondire i temi della digitalizzazione dell’ambiente fisico, in particolare riferito ai piccoli centri collocati nelle aree interne, nell’ambito dei quali i valori paesistici, di sicurezza e di protezione civile si intersecano ed interagiscono con la P.A. locale e con i settori amministrativi e tecnici. Tra le finalità del progetto, inoltre, c’è il tema della Digital Twin per la gestione e protezione dell’ambiente costruito, cioè del rilievo e della rappresentazione digitale del costruito urbano capace di fornire uno strumento di gestione, monitoraggio, governo del territorio e protezione civile.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/gestione-del-territorio-e-servizi-di-pa-il-comune-di-civitacampomarano-aderisce-al-progetto-pai-e-gov-alto-medio-sannio-dellunimol-per-il-potenziamento-degli-strumenti-digi/feed/ 0
Covid, negativi i tamponi sui dipendenti dell’ufficio del Giudice di pace https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/152988/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=152988 https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/152988/#respond Fri, 25 Sep 2020 11:14:41 +0000 http://www.ilgiornaledelmolise.it/?p=152988 Hanno dato esito negativo i tamponi effettuati sui dipendenti degli uffici del Giudice di Pace di Termoli. I test si sono resi necessari dopo che un avvocato, legato al cluster della casa di riposo di Portocannone, lo scorso 22 settembre, è risultato positivo al virus.
E’ in fase di programmazione il riavvio delle cause all’interno dell’edificio di via dei Palissandri, dopo che i locali sono stati prontamente sanificati.

A Larino c’è invece attesa per l’esito dei tamponi effettuati sui bambini, il personale docente e i collaboratori della scuola media Magliano che, in attesa del responso dell’Asrem, resta chiusa. I test sono stati eseguiti sui 16 alunni che frequentano la stessa classe della bambina di 12 anni risultata positiva.
Continua senza sosta il lavoro del Centro operativo comunale che si occupa di gestire questa delicata fase di presenza del virus nella comunità di Larino.
L’ultimo caso di positività emerso dal bollettino Asrem e che riguarda Larino fa riferimento al cluster del papà rientrato dalla Francia: si tratta del bimbo più piccolo, che è sempre stato in isolamento con la mamma. Il figlio, che, invece, frequenta la prima elementare Rosano è sempre risultato negativo.

Il sindaco Puchetti, che richiama sempre al senso di responsabilità di tutti, invita all’uso dei dispositivi di protezione personale. Sollecita in modo particolare i bambini e i ragazzi, particolarmente colpiti nella situazione di Larino, di rispettare le regole soprattutto quando si trovano all’esterno delle abitazioni o della scuola.

]]>
https://www.ilgiornaledelmolise.it/2020/09/25/152988/feed/ 0