Emergenze ambientali, gestione illecita dei rifiuti, possibili collegamenti tra covid e inquinamento. Sono stati alcuni dei temi trattati durante l’incontro organizzato dall’ordine dei giornalisti all’auditorium di Isernia. Un’occasione anche per fare il punto sui reati ambientali commessi nella nostra regione e sui quei traffici oscuri che abbracciano tutto il territorio nazionale. Tra i relatori anche Fabrizio Martinelli, presidente dell’ordine dei chimici e dei fisici di Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise. A suo avviso i collegamenti tra l’inquinamento ambientale e coronavirus non sono affatto da sottovalutare. Con questo evento l’Ordine dei giornalisti del Molise ha conquistato un piccolo primato: è stato il primo in Italia a riavviare l’attività formativa dopo lo stop causato dall’emergenza. E in agenda già ci sono altri appuntamenti.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, scende la curva del contagio. Intanto Toma approva il decreto che prevede 50 milioni del Por

Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende…