Con l’ufficializzazione del voto in autunno anche in Molise via alle grandi manovre per le elezioni amministrative. Il decreto legge che posticipa le urne dalla primavera a settembre a causa dell’emergenza sanitaria, ha avuto il via libera del parlamento e sono tante le novità. Innanzi tutto Amministrative in due giorni (domenica e lunedì) anziché in uno solo, nell’election day viene inserito anche il referendum costituzionale, sono state inoltre ridotte le firme per le liste ad un terzo per le comunali; è stato inserito anche un articolo che prevede l’adozione di protocolli per svolgere il voto in sicurezza. Infine si sta lavorando per allestire le urne, e sarebbe la prima volta, non nelle scuole ma in luoghi alternativi, questo per evitare una interruzione delle lezioni praticamente subito dopo l’avvio dell’anno scolastico. Sì, perché il governo, che deve ora ufficializzare la data del voto, ha preannunciato il suo orientamento per la prima settimana utile, 20 e 21 settembre. Così facendo la presentazione delle liste avverrà in pieno periodo di vacanze, subito dopo Ferragosto. Il test elettorale in Molise riguarda 20 comuni, nella maggior parte dei casi sono centri che vanno al voto per la regolare scadenza del mandato, ma ci sono anche paesi che vanno alle urne anticipatamente perché commissariati. Proprio due delle tre sfide più importanti riguardano municipi retti dal commissario e sono Bojano e Agnone. Nel primo caso il sindaco si è dimesso lo scorso anno, nel secondo il primo cittadino è stato sfiduciato dalla sua maggioranza. L’altra sfida molto attesa è quella di Montenero di Bisaccia. In questo caso però il voto arriva alla scadenza naturale.

Di seguito il quadro complessivo della tornata elettorale a livello locale. Undici i centri interessati in provincia di Campobasso: Bojano, Bonefro, Casalciprano, Cercepiccola, Lupara, Montenero di Bisaccia, Pietracatella, Pietracupa, Provvidenti, Roccavivara, San Giuliano del Sannio. Nove invece i comuni al voto in provincia di Isernia: Agnone, Conca Casale, Montenero Valcocchiara, Poggio Sannita, Pozzilli, Roccasicura, Sant’Angelo del Pesco, Santa Maria del Molise e Sesto Campano.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, nel bollettino numero dei nuovi positivi uguale a quello dei guariti. Un’altra vittima al Cardarelli, è un anziano di Forti del Sannio

Il numero dei guariti pareggia quello dei nuovi casi. Sono 481 quelli che hanno superato i…