Il Comitato regionale della Figc Molise si è riunito mercoledì scorso per definire le linee guida da seguire per la conclusione della stagione calcistica, bloccata in modo definitivo per l’emergenza covid, e per gettare le basi per i tornei 2020-2021. Una serie di decisioni che dovranno essere ratificate nella nuova riunione prevista per mercoledì 1 luglio. In quella data le decisioni saranno ratificate dall’assemblea presieduta dal presidente Piero Di Cristinzi. Nel campionato d’eccellenza è già certa la promozione del Comprensorio Vairano, ora Fc Matese dopo la fusione con il Tre Pini, un provvedimento già deciso dalla Lnd del presidente Sibilia. Al contrario gli altri verdetti saranno decisi dal Comitato molisano.

Hanno già stappato lo spumante, Aurora Ururi e Castel di Sangro, le due società approdano infatti nel campionato di Eccellenza dopo aver guidato al primo e al secondo posto il campionato di Promozione. Manca solo l’ufficialità ma non ci saranno novità, le due piazze giocheranno nel massimo campionato regionale nella prossima stagione. Ad Ururi torna l’Eccellenza dopo tanti anni, una piazza calda, con tantissimi appassionati e già al lavoro per organizzare la rosa della prossima stagione, a partire dalla conferma quasi certa del tecnico Rocco Melchiorre, capace di plasmare un gruppo di giovani del posto a sua immagine e somiglianza. Un campionato di assoluto livello dopo aver ottenuto la salvezza ai play out nella stagione precedente per i giallorossi, una guida tecnica giusta ed un anno di esperienza in più hanno portato in dote l’Eccellenza. A Castel di Sangro, piazza che ha vissuto anche la serie B alla fine degli anni 90, l’obiettivo è stato centrato. L’Eccellenza è realtà, la società non ha fatto grossi investimenti puntando su una schiera di giocatori del posto. Certo Castel di Sangro è una piazza importante e siamo certi che si farà rispettare nella prossima stagione anche al cospetto di società storiche del torneo molisano. Insomma l’Eccellenza guadagna due squadre di assoluto livello, un bene per la competitività del campionato.

il Guglionesi

Al contrario si segnalano già due defezioni, il Tre Pini Matese ed il Roccasicura (confluito nell’Isernia Fc). Sono due i posti vacanti al momento, e bisogna valutare le posizioni del Guglionesi e del Campobasso 1919, due società al momento in dubbio. Per il resto non dovrebbero esserci problemi. In Promozione la terza e la quarta rispettivamente Ala Fidelis e Volturnia sembrerebbero essere pronte, parole di alcuni dirigenti, a rispondere presente in caso di richiesta da parte del presidente Di Cristinzi. Chiaro che siamo ancora a fine giugno, che c’è ancora tantissimo tempo ma in linea di massima stiamo provando ad offrire un quadro abbastanza attendibile almeno sulla carta. In Prima Categoria pronte al salto in Promozione Costa Gioiosa e Turris Santa Croce, con il blocco delle retrocessioni che dovrebbe essere ratificato nell’assemblea del 1 luglio. Attese delle decisioni anche in merito ai pagamenti per le iscrizioni e delle azioni da mettere in campo per sostenere le società e più in generale il calcio dilettantistico. Un calcio fatto di passione e di piccole spese, un calcio che rappresenta un momento di aggregazione sociale nelle nostre piccole comunità.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, in attesa del semaforo verde, il Campobasso opera sul mercato. Bontà si allontana dai rossoblu

Alle sirene sull’iscrizione a rischio, riportate da Youtv di Recanati, il Campobasso ha ri…