Il Consiglio Federale della Lnd di giovedì scorso ha dettato le linee guida per i Comitati regionali, indicazioni su come gestire i meccanismi di promozione e retrocessione in merito ai tornei regionali. Unico vincolo la prima promossa dal campionato di Eccellenza che disputerà ovviamente il prossimo campionato di serie D, nel caso molisano parliamo della neonata società FC Matese, nata dalla fusione tra il Comprensorio Vairano, primo in classifica al momento dello stop, ed il Tre Pini Matese, società vincitrice della Coppa Italia e al secondo posto nel campionato cristallizzato. Il Consiglio Federale ha consigliato ai comitati regionali di retrocedere in Promozione solo l’ultima del torneo di Eccellenza, nella fattispecie l’Alife, retrocessa direttamente anche sul campo. Mentre per i tornei dalla Promozione a scendere la linea è quella di bloccare le retrocessioni valutando regione per regione il da farsi per la composizione dei nuovi campionati per la stagione 2020/2021. In Molise il presidente Piero Di Cristinzi ha convocato per mercoledì pomeriggio alle 15.30 il Consiglio per deliberare su tutti i tornei. Al vaglio non solo le decisioni sportive ma anche una serie di indicazioni per sostenere le società sportive nel momento storico più difficile dal punto di vista economico. In Eccellenza non dovrebbe cambiare nulla, mentre in Promozione ci sarà la salita nella massima serie regionale dell’Aurora Ururi e del Castel di Sangro, rispettivamente le prime due in classifica al momento dello stop. Poi si valuterà eventualmente il ripescaggio di qualche squadra, considerato che mancherà sicuramente già una società, il Tre Pini. Da valutare anche la situazione ad Isernia, domani alle 15.30 al Comune ci sarà la conferenza stampa di presentazione della nuova società Città di Isernia. In buona sostanza il Roccasicura trasloca nel capoluogo di Provincia, ecco perché bisognerà vedere se l’Isernia Football Club deciderà di mantenere il titolo o confluire nella nuova società sportiva del presidente Traisci.

Il Presidente Di Cristinzi

Tornando al Consiglio Federale previsto mercoledì, si svolgerà nell’ampia Sala Congressi della sede della Figc Molise, per mantenere le distanze di sicurezza. Il presidente Di Cristinzi ha richiesto al presidente della Regione Toma dei fondi da destinare al calcio dilettantistico, un prospetto dettagliato sulle cifre da destinare alle varie categorie del football regionale. Toma si è espresso favorevolmente, bisogna di fatto solo mettere nero su bianco, da vedere solo l’importo che verrà stanziato dalla Regione Molise. Un sostegno necessario alle tante società dilettantistiche colpite in modo netto dall’emergenza coronavirus. Sono previsti, inoltre, dei fondi della Lnd e della Figc, per il settore giovanile. In merito alle iscrizioni delle società ai prossimi tornei regionali è prevista una riduzione dell’importo rispetto alla stagione passata, con la possibilità di dilazionare il pagamento in tre tranche. Insomma una serie di provvedimenti che saranno resi noti mercoledì sera per il futuro del calcio di casa nostra. Necessario un sostegno ai tanti presidenti e dirigenti appassionati che ogni anno garantiscono la continuità del calcio, un calcio che rappresenta un’aggregazione necessaria per le nostre piccole comunità.

Potrebbe interessanti anche:

Sei Torri Bike Race, scalda i motori in vista della nuova stagione

Muscoli caldi ed entusiasmo a mille in vista di una nuova, avvincente, stagione agonistica…