Venafro si avvicina a grandi passi alle proprie festività patronali del 16, 17 e 18 giugno in onore dei Santi Martiri Nicandro, Marciano e Daria, mai come quest’anno con riti religiosi ridotti all’osso causa post covid 19 e con la cancellazione totale di qualsivoglia appuntamento civile. Una Festa di San Nicandro, così come suol definirsi il trittico festivo venafrano di metà giugno, assolutamente contratta e diversa dalla propria storia, stante la necessità di evitare assembramenti e contagi. Va comunque detto che in contemporanea non mancano iniziative perché si tengano le processioni seppure con le dovute attenzioni. Chiarito che tanto sarà assai difficile che possa avvenire, alla luce delle disposizioni anticovid da parte delle autorità governativo/religiose, vediamo quali gli unici riti religiosi che si terranno nell’ambito della Festa di San Nicandro 2020 di Venafro. S’inizierà martedì 16 giugno (h 19.00) con i Vespri Solenni di San Nicandro nella Basilica del Santo Patrono e si concluderà mercoledì 17 giugno (h 9.30), ricorrenza di San Nicandro, con la Messa Pontificale presieduta dal Vescovo d’Isernia/Venafro, Mons. Camillo Cibotti, sul piazzale della Basilica. Nel corso di tale Pontificale ci sarà la storica offerta dei Ceri e delle Chiavi di Venafro nelle mani del Pastore Diocesano a simboleggiare il totale affidamento della città ai Santi Martiri perché la proteggano e la facciano progredire. Al momento non è certo neanche che possano fare da cornice a tali riti il venerato Busto argenteo del Patrono, le Reliquie di Santa Daria e la Testa/Reliquario dello stesso Patrono, sempre per le restrizioni imposte dal post covid 19. Solo nei prossimi giorni si deciderà se sarà possibile trasferire simulacri e reliquie dei Santi Martiri venafrani dalla Chiesa dell’Annunziata, dove solitamente sono riposte, alla Basilica. Tutta qui, praticamente, la Festa di San Nicandro 2020 di Venafro! Tagli netti e dolorosi quindi, con storia e tradizione letteralmente stravolte. Ovvio il disappunto di tanti venafrani. Rinunce certamente pesanti, ma pensiamo da condividere per debellare finalmente e in toto il virus.
Tonino Atella

Potrebbe interessanti anche:

Sanità: accolto ricorso Gemelli Molise, sospesa efficacia decreto Toma

Il Tar Molise ha sospeso l’efficacia del decreto commissariale e di tutti gli atti c…