Giovani coppie, il Comune di Lucito dà un contributo di mille euro a fondo perduto per chi si è sposato nel 2019. È questo uno dei tentativi per invogliare i giovani a restare in paese. Certamente è solo un segnale da parte dell’amministrazione comunale, considerato che occorrerebbero misure più impegnative e di sistema, per sollevare l’economia del territorio e della regione. Tra i requisiti per poter beneficiare del contributo, la residenza anagrafica, il domicilio del nucleo familiare coincidente con la residenza, di aver contratto matrimonio nel 2019, un’età inferiore a 40 anni, e ultima richiesta del Comune, occorre mantenere la residenza e il domicilio abitativo nel Comune di Lucito per cinque anni decorrenti dalla data di matrimonio, pena la restituzione del contributo ottenuto. Un contributo una tantum di mille euro e la richiesta dovrà essere trasmessa entro il prossimo 15 giugno 2020, entro le ore 12, mezzo raccomandata A/R o alla mail lucito@tiscali.it, compilando gli appositi modelli disponibili sul sito istituzionale del Comune di Lucito. Dal 2001 al 2018, la popolazione di Lucito è calata di circa 300 unità, oggi si assesta sui 654 abitanti.  Il 37% della popolazione è ultra65enne, mentre di bambini fino ai 4 anni sono 16.

Potrebbe interessanti anche:

Larino, un progetto di circa 3 milioni e 360mila euro per ampliare il cimitero e realizzare un forno crematorio. Nola, M5S :”L’iniziativa non è stata concertata con i cittadini.”

Il primo forno crematorio del Molise potrebbe essere realizzato a Larino: la proposta è st…