I pm della Dda di Palermo Francesca Dessi’ e Geri Ferrara hanno chiesto il rinvio a giudizio per i 6 indagati dell’operazione “Passepartout” che ha portato alla luce un presunto intreccio fra la famiglia mafiosa di Sciacca (Agrigento) e una parte della politica. L’udienza preliminare, davanti al gup di Palermo Fabio Pilato, e’ stata fissata per il 9 settembre. Fra i principali imputati c’e’ Antonello Nicosia, 48 anni, di Sciacca, assistente parlamentare della deputata di Italia Viva, Giusi Occhionero, accusato di associazione mafiosa. La stessa parlamentare e’ imputata per aver dichiarato il falso, consentendo cosi’ a Nicosia di entrare in carcere per parlare con dei boss

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…