Home Apertura Salvini in Molise per incontrare Toma e reclamare l’assessorato che spetta alla Lega

Salvini in Molise per incontrare Toma e reclamare l’assessorato che spetta alla Lega

Ha scelto di tornare in Molise cominciando la sua visita dalla Comunità «La Figlia di Sion», una struttura di recupero ubicata in una valle bellissima, tra i boschi e i prati dell’Alto Molise, a qualche chilometro da Rionero Sannitico. Un posto incantevole dove volontari, religiosi e  assistenti sociali ospitano persone e famiglie bisognose di aiuto. La visita del leader del Carroccio sarà anche cominciata da una comunità di recupero, ma alla base del suo tour in Molise c’è comunque la sostanza della politica, quella fatta di poltrone e incarichi e viene da Micaela Fanelli il benvenuto più duro: «Nelle dichiarazioni che hanno preceduto la sua visita Salvini afferma di voler proporre aiuti e soluzioni ma in realtà appare lampante il suo vero intento: quello di reclamare una poltrona, il quinto posto in Giunta che Toma ha portato via dal “carniere politico” della Lega Nord dopo l’ennesimo finto rimpasto». E il discorso torna inevitabilmente su quanto accaduto in consiglio regionale, con la nomina di un esterno, Luigi Mazzuto, e la successiva espulsione dal partito delle consigliere Romagnuolo e Calenda. Qui Salvini fa buon viso a cattivo gioco scaricando tutte le responsabilità sui leghisti molisani. Si tratta di decisioni locali ha detto, praticamente scaricando su Luigi Mazzuto ogni responsabilità. E Salvini saluta i giornalisti aprendo anche la porta ad un possibile reingresso delle due ex consigliere leghiste ma rinvia tutto all’incontro con Donato Toma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Campus Peroni, c’è anche Annaelsa Tartaglione

Annaelsa Tartaglione, insieme alla collega Maria Spena, ha partecipato ieri al Campus Pero…