Home Attualità Florenzano in visita a Isernia parla anche della difficile scelta sul Centro Regionale Infettivi
Attualità - Evidenza - Isernia - Regione - 4 Giugno 2020

Florenzano in visita a Isernia parla anche della difficile scelta sul Centro Regionale Infettivi

Visita a Isernia del direttore generale dell’asrem, Oreste Florenzano, che prima si è recato a Palazzo San Francesco per un incontro con il sindaco d’Apollonio e poi al Veneziale per visitare il plesso ospedaliero, in compagnia dei dirigenti della struttura. Una visita quella di Florenzano attesa e richiesta dopo gli ultimi fatti di cronaca che hanno visto addirittura l’aggressione di un anestesista in corsia. Il direttore generale ha parlato di diverse misure che saranno adottate tra cui la richiesta alla questura di rimettere in fuzione il posto fisso di polizia e l’attivazione della videosorveglianza. La visita a Isernia è servita anche a capire da che parte sia Florenzano nella contrapposiziona nata tra chi vuole trasformare il Vietri nel polo ospedaliero regionale per gli infettivi e chi invece vuole aggiungere questo servizio al Cardarelli. Il direttore generale non si è sbilanciato, lasciando capire che le decisioni non spettano alla parte amministrativa, ma a quella politica. Comunque ha detto bisogna fare i conti con le disponibilità economiche e di personale.

Per la visita al Comune, avvenuta prima di quella al Veneziale: «Era una visita prospettata da tempo – ha affermato d’Apollonio –. Infatti, avevo invitato il dott. Florenzano pochi giorni dopo il suo insediamento alla direzione dell’Asrem, ma poi c’è stata l’emergenza sanitaria legata alla Sars-CoV-2, pertanto l’incontro è stato preferibile concretizzarlo oggi, dopo che siamo entrati nella Fase 3». Il direttore generale e il sindaco hanno inizialmente parlato delle problematiche legate al Covid-19, facendo il punto della situazione e constatando che il virus a Isernia ha fortunatamente visto sparuti casi di contagio e nessun reale focolaio. Poi si sono confrontati sulle questioni più rilevanti dell’ospedale isernino. «Ho chiesto al direttore generale una complessiva rivalutazione del ‘Veneziale’ – ha dichiarato il sindaco –. A tal proposito gli scrissi una lettera già a febbraio, nella quale chiedevo di evitare ogni ulteriore ridimensionamento dei reparti e dei servizi del nostro nosocomio, circostanza che crea tuttora preoccupazione e allarme. Il rischio è quello di non riuscire più a garantire il diritto alla salute, che deve restare un diritto moralmente e costituzionalmente ineludibile». Il direttore Florenzano ha assicurato estrema attenzione e totale disponibilità per la risoluzione dei problemi dell’ospedale di Isernia, dichiarando di voler tenere nella massima considerazione ogni opportuna e legittima proposta che giungerà dal territorio, dagli operatori del settore sanitario e dai rappresentanti delle istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessanti anche:

Lavoratori Gam scrivono a Papa Francesco per ringraziarlo della sua attenzione e chiedono di esporre striscioni sulla loro vicenda in Piazza San Pietro

Hanno chiesto di poterlo ringraziare in piazza San Pietro, ma anche di esporre gli strisci…